GEOTECNICA APPLICATA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
57
Prerequisiti: 

Geologia Applicata

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Scritto e orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire competenze specifiche legate al profilo del geologo applicato in relazione alle principali opere di ingegneria geotecnica. Le conoscenze di base acquisite nel corso di geologia applicata verranno applicate all’analisi di problemi al contorno con metodi tradizionali e metodi numerici.

Contenuti

Applicazioni delle conoscenze acquisite nel corso di Geologia Applicati a problemi tipici di ingegneria geotecnica

Programma esteso

Obiettivi generali
Richiami teorici
Richiami di meccanica del continuo. Grandezze fisiche di interesse per lo studio dei continui: tensori di sforzo e di deformazione. Cenni all’algebra vettoriale e tensoriale. Legami costitutivi lineari.

Introduzione alla modellazione costitutiva dei terreni e delle rocce. Criteri di rottura per analisi a breve termine ed a lungo termine. Richiami interazione fluido terreno in regime di filtrazione stazionario e transitorio.

Analisi di opere geotecniche
Metodi di calcolo della spinta delle terre su opere di sostegno. Analisi di stabilità di muri di sostegno a gravità ed a mensola e di opere di sostegno realizzate con terre armate e rinforzate mediante geosintetici. Metodi di verifica di paratie a mensola e tirantate.
Analisi limite per l’ingegneria geotecnica. Calcolo della capacità portante di fondazioni superficiali soggette a differenti condizioni di carico. Capacità portante di fondazioni profonde su pali e palificate. Cenni al calcolo dei cedimenti delle fondazioni.
Analisi di stabilità scivolamenti traslazionali (metodi dell’equilibrio limite e di Newmark). Analisi di stabilità di scivolamenti con meccanismo rotazionale. Stabilità di scarpate e di fronti di scavo. Cenni alle opere in sotterraneo.
Analisi di stabilità di argini fluviali e dighe in terra. Metodi di analisi per la caduta massi.
Interventi di stabilizzazione di versanti. Drenaggi profondi e trincee drenanti.
Cenni alla normativa vigente.

Modellazione numerica
Introduzione ai metodi di modellazione numerica per problemi geotecnici. Metodi degli elementi finiti e degli elementi discreti. Cenni a modelli costitutivi avanzati per i terreni.
Applicazione numeriche a problemi geotecnici; in particolare analisi di stabilità di versanti, di opere di sostegno e di scavi.

Bibliografia consigliata

Nova R. (2008). Meccanica delle Costruzioni Geotecniche. Città Studi, Milano.

Metodi didattici

- Lezione frontale
- Esercitazioni

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web: www.geo.unimib.it nell'area didattica è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, la sede universitaria o di lavoro, l’orario di ricevimento studenti e l’indirizzo e-mail.