Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 9
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 18
Tipo: Lingua/Prova Finale

METODOLOGIA DELLA RICERCA SOCIALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Primo Trimestre
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Padronanza delle conoscenze teoriche e metodologiche di base della sociologia e, in particolare, della ricerca qualitativa.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Padronanza delle conoscenze teoriche e metodologiche di base della sociologia e buone capacità di apprendimento, di scrittura e comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Esame orale

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
L’esame si articola in due prove: una scritta e una orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Conoscenza e comprensione
Il modulo si propone di trasmettere agli studenti le competenze epistemologiche, metodologiche e, soprattutto, le tecniche avanzate per progettare e condurre una ricerca empirica di tipo qualitativo.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Progettare e condurre una ricerca empirica di tipo qualitativo utilizzando le tecniche più adeguate nella raccolte dei dati/informazioni.
Interpretare il materiale raccolto.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Il secondo modulo ha tre obiettivi: (a) illustrare le basi epistemologiche, metodologiche e matematiche dell'analisi quantitativa dei fenomeni sociali; (b) introdurre il modello di regressione lineare generalizzato e le sue applicazioni alla ricerca sociale; e (c) introdurre i fondamenti dell'inferenza statistica.

Contenuti

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Presentazione dei principi epistemologici che orientano la ricerca qualitativa e delle diverse fasi del lavoro sul campo. Illustrazione delle caratteristiche, potenzialità, limiti di alcune tecniche di analisi qualitativa quali: l’intervista, le storie di vita, i focus group, l’analisi testuale con software come Atlas e Nudist.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Fondamenti epistemologici e metodologici dell’analisi quantitativa dei fenomeni sociali; modello di regressione lineare generalizzato; inferenza statistica.

Programma esteso

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Il programma della prima parte del corso analizza le premesse epistemologiche alla base dei metodi qualitativi; i problemi di interpretazione nell’analisi della realtà sociale e la costruzione di modelli di rappresentazione dell’oggetto di studio; il raccordo tra teoria e ricerca: la scelta degli strumenti di osservazione più adeguati all’oggetto e alle finalità dell’indagine; dall’osservazione al dato: l’interpretazione del materiale raccolto, la descrizione e la sintesi dei risultati; i supporti informatici disponibili per la ricerca qualitativa.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Nella seconda parte il corso offre una presentazione avanzata della logica e della pratica dell'analisi quantitativa dei fenomeni sociali. Questa parte del corso si articola in tre sezioni. La prima è dedicata all'illustrazione dei fondamenti epistemologici e metodologici dell'analisi quantitativa dei fenomeni sociali. Nella seconda l'attenzione viene focalizzata sul modello di regressione lineare generalizzato, inteso come strumento per esprimere le manifestazioni di un dato fenomeno di interesse come funzione di una o più caratteristiche degli oggetti di studio; in particolare, sono prese in esame le applicazioni di tal modello a fini descrittivi, predittivi e di stima di effetti causali. Infine, la terza è dedicata alla questione dell'inferenza statistica e all'analisi dei diversi tipi di errore stocastico e sistematico che caratterizzano questa attività.

Bibliografia consigliata

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
1) Bertaux D., “Racconti di vita. La prospettiva etnosociologica”, Franco Angeli, Milano, (2008); 2) Frisina, A., “Focus group. Una guida pratica”, il Mulino, Bologna, (2010);
3) Kaufmann, J.K., “L’intervista”, il Mulino, Bologna, (2009);
4) Seale, C., “L’uso del computer nell’analisi dei dati qualitativi in D. Silverman, Come fare ricerca qualitativa”, Carocci, Roma, (2002);
5) Stefanizzi, S. (2012), “Il ragionamento sociologico. Questioni metodologiche ed esempi di ricerca”, MCGraw-Hill, Milano (solo cap.6).
6) Materiale e documenti vari di lettura e approfondimento caricati sulla piattaforma e-learning.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Barrow J.D., “Perché il mondo è matematico?”, Laterza, Bari, (1992); 2) Pisati M., “Incompresa. Breve guida a un uso informato della regressione nelle scienze sociali”, Rassegna italiana di sociologia, vol. 51, n. 1, gennaio-marzo, pp. 33-60 (2010); 3) Pisati M., “L’analisi dei dati. Tecniche quantitative per le scienze sociali”, il Mulino, Bologna, (2003).

Metodi didattici

Metodi avanzati di ricerca qualitativa
Lezioni frontali e didattica in blended learning. In particolare, il corso si articola in 24 ore di lezioni frontali e 24 ore in modalità blended learning. Relativamente all’insegnamento e-learning verranno realizzate una serie di attività come web conference, registrazione delle lezioni frontali, lavori di gruppo, esercitazioni guidate, ricevimento on line, test di autovalutazione.

Metodi avanzati di ricerca quantitativa
Lezioni frontali.