Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 9
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
72
Prerequisiti: 

Conoscenza della lingua italiana.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Due prove: una scritta preliminare per il diritto del lavoro e una orale conclusiva per il diritto costituzionale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Il corso fornisce agli studenti i concetti basilari del diritto costituzionale e li guida a una completa conoscenza del testo della Costituzione italiana. Inoltre, il corso prevede lo svolgimento di alcune ore di esercitazione destinate a fornire allo studente le nozioni di base del diritto del lavoro, in particolare, nell’ambito del rapporto di lavoro privato.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso permette agli studenti di padroneggiare le fonti del diritto e di diventare, in tutti i contesti lavorativi, un ‘interprete’ attendibile.

Contenuti

Il corso ha ad oggetto l’intero diritto costituzionale italiano (diritti fondamentali delle persone e organizzazione dei pubblici poteri), visto anche nella prospettiva dell’integrazione europea, e qualche cenno del diritto amministrativo.
L’esercitazione di diritto del lavoro ha ad oggetto lo studio del rapporto di lavoro subordinato e delle tipologie contrattuali c.d. non standard.

Programma esteso

Per la parte di diritto costituzionale:
1. Introduzione. Il diritto e lo Stato. La Costituzione. Forme di stato e forme di governo. Cenni di storia costituzionale italiana. La crisi della sovranità dello Stato. Il processo di integrazione europea.
2. Le fonti del diritto.
3. Lo Stato-apparato. Le funzioni pubbliche: di indirizzo politico, legislativa, amministrativa, giurisdizionale. L’organizzazione costituzionale: il corpo elettorale, il Parlamento, il Governo, il Presidente della Repubblica, la Corte costituzionale, la magistratura.
4. Le autonomie territoriali.
5. Le autonomie dei singoli e delle formazioni sociali.
6. I principi costituzionali relativi alla pubblica amministrazione.

Per la parte di diritto del lavoro:
1. Nozione di lavoro subordinato e differenze con le forme di lavoro autonomo e parasubordinato.
2. Obblighi del prestatore di lavoro (collaborazione, diligenza, obbedienza e fedeltà).
3. Poteri del datore di lavoro (direttivo e disciplinare).
4. Il contenuto della prestazione lavorativa (mansioni e orario di lavoro e di non lavoro).
5. La retribuzione.
6. I licenziamenti individuali.
7. Le forme contrattuali flessibili.

Bibliografia consigliata

Per la parte di diritto costituzionale è richiesta la conoscenza diretta della Costituzione italiana e lo studio del seguente manuale: T. Groppi - A. Simoncini, Introduzione allo studio del diritto pubblico e delle sue fonti, Giappichelli, Torino, Quarta edizione, 2017. Per la parte di diritto del lavoro: Persiani M., Liebman S., Marazza M., Martone M., Del Conte M., Ferrari P., Maio V., Fondamenti di diritto del lavoro, Cedam, Padova, ultima edizione.

Metodi didattici

Lezioni frontali.