Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 9
Crediti: 6
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro

SOCIOLOGIA DEL LINGUAGGIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

Capacità di comprendere e analizzare le principale forme di testo scritte e possesso delle nozioni elementari della sociologia dei processi culturali e comunicativi.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale.
Criteri di valutazione: chiarezza espositiva, capacità argomentativa, comprensione delle letture.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Posizionato al terzo e ultimo anno degli studi, il corso si propone di completare la formazione teorica degli studenti introducendo il linguaggio sia come oggetto di ricerca sia come strumento di analisi dei fenomeni sociali.

Conoscenza e comprensione
Oltre a favorire un approfondimento delle principali prospettive che compongono lo studio del linguaggio nelle interazioni e in vari contesti sociali, il corso intende promuovere la comprensione dell’uso del linguaggio come risorsa pratica e oggetto di ricerca empirica.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
La capacità di applicare concetti e teorie sull’uso del linguaggio nell’analisi dei fenomeni sociali contemporanei costituisce uno degli obiettivi primari del corso.

Contenuti

Il linguaggio come istituzione, struttura, azione, vocabolari di motivi, categorie, discorso, interazione sociale. La svolta linguistica. Linguaggio e conoscenza. Linguaggio e pratiche sociali.

Programma esteso

Partendo dalla classica concezione del linguaggio come istituzione sociale e dalle implicazioni della svolta linguistica, il corso offre una panoramica delle principali questioni teoriche (struttura, azione, diseguaglianza, distinzione, appartenenza sociale, potere, discorso, ideologia) affrontate dalla contemporanea sociologia del linguaggio. Successivamente viene data attenzione, in particolare, allo studio del linguaggio in relazione a temi quali: l’interazione sociale; la conoscenza della realtà sociale; le pratiche sociali; la costituzione di comunità di pratiche; l’uso del linguaggio in contesti professionali, esperti e amatoriali.

Bibliografia consigliata

Navarini G., Sociologia del linguaggio, Milano, Meltemi (in press);
Una dispensa a cura del docente con una raccolta di articoli.

Opzionali
Giglioli P.P. e Fele G., 2000, Linguaggio e contesto sociale, Bologna, Il Mulino.
Navarini G., 2015, I mondi del vino. Enografia dentro e fuori il bicchiere, Bologna, Il Mulino.
Appadurai, A., 2016, Scommettere sulle parole. Il cedimento del linguaggio nell’epoca della finanza derivata, Milano, Raffaello Cortina.

Metodi didattici

Lezioni in aula, esercitazioni, presentazione e discussione di letture da parte degli studenti.