DIRITTO DELLE SOCIETÀ E DEI SERVIZI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

Buona capacità di apprendimento, di scrittura e comunicazione orale, insieme ad una generale conoscenza giuridica.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

DIRITTO DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ
Prova orale.

DIRITTO DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI
Prova orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

DIRITTO DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ
Conoscenza e comprensione
Fornire gli elementi essenziali di conoscenza della disciplina normativa dei servizi di pubblica utilità

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Sviluppare gli approcci e le metodologie di analisi giuridica dei settori di pubblica utilità

DIRITTO DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI
Conoscenza e comprensione
Fornire le base essenziali di conoscenza e comprensione della disciplina relativa alle società di capitali

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Sviluppare gli approcci e le metodologie di analisi giuridica del diritto delle società di capitali.

Contenuti

DIRITTO DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ
Servizi d’interesse generale
Dal monopolio alla liberalizzazione
Liberalizzazione e regolazione
Autorità di regolazione
Autorità garante della concorrenza e del mercato
La tutela degli utenti

DIRITTO DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI
Le diverse figure di imprenditori.
Società di persone e società di capitali.
Società cooperative e società lucrative.
S.p.a. e s.r.l.
Gruppi di società.
Società quotate.

Programma esteso

DIRITTO DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ
Il corso ha per oggetto il tema dei servizi di pubblica utilità, oggetto di recenti, numerosi e importanti interventi normativi, molti dei quali non ancora pienamente conclusi.
Il corso è organizzato in due parti, la prima dedicata al quadro generale e idonea a fornire le necessarie chiavi di lettura per analizzare i servizi di pubblica utilità, la seconda esamina specificamente singoli settori, al fine di verificare la portata degli annunciati processi di liberalizzazione.

DIRITTO DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI
Il corso si propone di approfondire alcuni temi connessi al diritto societario.
Dopo una introduzione dedicata all’impresa (pubblica e privata) e alla diverse forme di imprenditore, l’attenzione viene riposta sulle società per azioni e sulle società a responsabilità limitata. In particolare, si analizzano le forme di provvista ivi compresi i conferimenti e le prestazioni d’opera o di servizi, i diversi sistemi di amministrazione e controllo e gli strumenti di tutela dei soci e dei creditori sociali. Al termine di questa prima parte dedicata alle società lucrative vengono esaminate le principali differenze tra società lucrative e società cooperative, con dei cenni anche alla disciplina relativa alle cooperative sociali e alle imprese sociali. La seconda parte del corso, invece, è dedicata a due argomenti centrali del diritto societario: e cioè le società quotate e la disciplina appositamente prevista nel testo unico dell’intermediazione finanziaria e i gruppi di società.

Bibliografia consigliata

Il testo di riferimento per tutti gli studenti, frequentanti e non, è:
M.CLARICH, Manuale di diritto amministrativo, II ed., il Mulino, Bologna, 2015, da pag. 19 a pag. 95, da pag. 307 a pag. 387
o, in alternativa G. NAPOLITANO, La logica del diritto amministrativo, I ed., il Mulino, Bologna, 2014, da pag. 1 a pag. 130.

Il testo di riferimento per tutti gli studenti, frequentanti e non, è:
AAVV, Manuale di diritto Commerciale, a cura di M. Cian, Giappichelli, Torino, 2016, unicamente le seguenti parti: sezione 8, 10, 11, 13, 14, 16 (solo par. 71-72).

Metodi didattici

Lezioni in aula, discussione di casi e lavoro di ricerca.