Anno di corso: 1

Crediti: 9
Crediti: 9
Crediti: 12
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 9
Crediti: 6
Crediti: 24
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 24
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

ORGANI E FUNZIONI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
84

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Scritto e orale congiunto.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

ISTOLOGIA
Lo studente deve:
• conoscere e saper descrivere la struttura e l’ultrastruttura della cellula eucariotica e correlare la morfologia con la funzione di ciascun organello.
• conoscere e saper descrivere la struttura e le caratteristiche morfo-funzionali dei tessuti che costituiscono l’organismo umano
ANATOMIA
Lo studente deve:
• conoscere e saper descrivere l’organizzazione del corpo umano, la terminologia anatomica e i piani di riferimento
• conoscere e saper descrivere l’anatomia macroscopica e microscopica degli organi che costituiscono gli apparati e i sistemi del corpo umano. Inoltre deve definire le relazioni esistenti tra gli organi stessi
FISIOLOGIA
Lo studente deve:
•conoscere e saper descrivere i meccanismi funzionali del fenomeno biologico integrato in condizioni di normalità e gli strumenti fondamentali di interpretazione delle condizioni di alterazione patologica.

Contenuti

Il corso fornisce allo studente le conoscenze teoriche essenziali dell’istologia, dell’anatomia e della fisiologia nella prospettiva della loro successiva applicazione professionale.
Nell’ambito dei diversi moduli il corso si propone l’insegnamento:
• della struttura cellulare, delle caratteristiche morfo-funzionali dei tessuti,
• dell’organizzazione e della struttura macroscopica e microscopica del corpo umano (modulo Anatomia). Verranno inoltre forniti approfondimenti di Anatomia Speciale nell’ambito dell’Anatomia testa-collo;
• delle conoscenze di base dei meccanismi funzionali del fenomeno biologico integrato in condizioni di normalità e gli strumenti fondamentali di interpretazione delle condizioni di alterazione patologica (modulo Fisiologia).

Programma esteso

ANATOMIA
• Principi generali di Anatomia. Organizzazione tridimensionale del corpo umano. Terminologia anatomica. Le regioni corporee. Organi cavi ed organi parenchimatosi.
• Apparato locomotore: scheletro (componente assile ed appendicolare), articolazioni, gruppi muscolari e loro funzioni.
• Apparato circolatorio: cuore; struttura dei vasi; arterie e vene della circolazione generale.
• Apparato linfatico: timo, linfonodi, milza.
• Apparato digerente: cavità orale, faringe, esofago, stomaco, intestino tenue e crasso, fegato, vie biliari extraepatiche, pancreas, peritoneo.
• Apparato respiratorio: naso, cavità nasali e paranasali, laringe, trachea, albero bronchiale, polmoni, pleure.
• Apparato urinario: reni, uretere, vescica, uretra.
• Apparato genitale femminile: ovaio, tube uterine, utero.
• Apparato genitale maschile: testicoli, vie seminali intratesticolari, vie seminali extratesticolari, ghiandole annesse all’app. genitale maschile.
• Apparato endocrino: ipofisi, tiroide, paratiroidi, ghiandole surrenali.
• Sistema nervoso: Neuroni, Differenze tra SNC e SNP, Midollo spinale, Tronco encefalico, Cervelletto, Diencefalo, Telencefalo, Sistema limbico. La circolazione liquorale. Vie afferenti ed efferenti (cenni). SNP: nervi spinali (cenni), nervi encefalici (cenni). Sistema nervoso autonomo: generalità. Apparato tegumentario e sensibilità specifica: cenni.
ISTOLOGIA
CITOLOGIA
• Cellula eucariotica: architettura generale
• Membrana plasmatica: ultrastruttura, funzioni, specializzazioni (giunzioni occludenti, aderenti e comunicanti; specializzazioni del polo apicale: microvilli, ciglia, stereociglia)
• Nucleo e nucleolo: ultrastruttura, funzioni.
• Citosol.
• Citoscheletro: ultrastruttura e funzioni dei diversi componenti: microtubuli, microfilamenti, filamenti intermedi
• Ribosomi: ultrastruttura e funzioni. Cenni sulla sintesi proteica
• Reticolo endoplasmatico: ultrastruttura e funzioni del reticolo endoplasmatico rugoso e liscio. Cenni sul trasporto vescicolare
• Apparato del Golgi: ultrastruttura e funzioni. Cenni sulle modifiche post-traduzionali e sorting
• Lisosomi: ultrastruttura e funzioni. Cenni sulla biogenesi
• Perossisomi: ultrastruttura e funzioni
• Mitocondri: ultrastruttura e funzioni
ISTOLOGIA
• Caratteristiche generali, classificazione e metodiche di studio dei tessuti
• Tessuto epiteliale: caratteristiche e classificazione del tessuto epiteliale di rivestimento e ghiandolare. Modalità di secrezione
• Tessuto connettivo propriamente detto: cellule e matrice extracellulare. Classificazione: tessuto connettivo embrionale, lasso, denso, reticolare, elastico
• Tessuto adiposo: caratteristiche e funzioni del tessuto adiposo uniloculare e multiloculare
• Tessuto cartilagineo: cellule e matrice extracellulare. Classificazione: cartilagine ialina, elastica, fibrosa
• Tessuto osseo: cellule e matrice extracellulare. Classificazione: tessuto osseo compatto e spugnoso. Rimodellamento e controllo ormonale.
• Tessuto muscolare: caratteristiche del tessuto muscolare striato scheletrico, striato cardiaco, liscio. Aspetti funzionali e regolazione della contrazione muscolare
• Tessuto nervoso: caratteristiche morfo-funzionali del neuroni. Trasposto assonale. Fibre nervosa. Cenni sulla generazione e propagazione dell’impulso nervoso. Sinapsi. Caratteristiche e classificazione della neuroglia
• Sangue: caratteristiche e funzioni del plasma e degli elementi figurati
• Caratteristiche strutturali ed ultrastrutturali del dente e del periodonto
FISIOLOGIA
• Trasferimento dell’ossigeno dall’aria al mitocondrio: Trasferimento respiratorio; Trasferimento cardiocircolatorio; Utilizzo periferico (esercizio fisico come esempio di risposta funzionale integrata).
• Mantenimento dell’equilibrio idrico-salino: Omeostasi e ambiente interno; Funzionalità renale.
• Alimentazione e energia: Funzionalità gastrointestinale; Metabolismo energetico del sistema integrato.
• Controllo ormonale: Meccanismi dell’azione e del controllo ormon

Bibliografia consigliata

• Ambrosi G. et al.: Anatomia dell’uomo. Edi-Ermes
• Bentivoglio M et al.: Anatomia umana e istologia. Edizioni Minerva Medica
• Gartner L.P., Hiatt J.L.: Istologia. EdiSES
• Adamo S. et al.: ISTOLOGIA. Piccin
• AA.VV.: Fisiologia dell’uomo. Edizioni Edi.Ermes, Milano.
• Guyton A.C.: Elementi di fisiologia umana. Piccin Editore.
Per approfondimenti:
• Wheater: Istologia e anatomia microscopica, Elsevier Masson
• Tillman B.: Atlante di Anatomia Umana (Odontoiatria e Medicina), RC Libri
• Weber E., Vilensky J., Carmichael S.: Anatomia radiologica di Netter. Ed Elsevier
• DuBrul Lloyd E: Anatomia Orale di Sicher. Edi. Ermes
• Mjor e Fejerskov Embriologia e Istologia del cavo orale Edi-ermes
Per i testi in generale si fa riferimento all’ultima edizione disponibile

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività