Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 2
Tipo: Altro

FILOSOFIA DELLA SCIENZA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
58
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto con domande aperte e colloquio orale sugli argomenti del laboratorio.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Che cos’è una scienza
• Che tipo di ragionamenti e spiegazioni usa
• Il rapporto tra scienza e verità
• Perché le teorie scientifiche cambiano
• Filosofia della psichiatria

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Analisi critica di testi
• Discussione di idee e assunzioni filosofiche e scientifiche
• Riflessioni sullo stato attuale delle discipline che si occupano della malattia mentale
• Comprensione del rapporto fra teoria ed esperimento e tra esperienza sensoriale e ideale

Contenuti

Lezioni frontali
Prima parte, nozioni di base. Che cos’è la scienza, modelli di spiegazione scientifica, ragionamento nella scienza, realismo e antirealismo, le rivoluzioni scientifiche.
Seconda parte, applicazione alla filosofia della psichiatria. Modelli teorici del disturbo mentale, medicina o cultura nel disturbo mentale, problemi delle classificazioni diagnostiche correnti.
Laboratorio
Studio del movimento dei corpi sulla terra nella Cena de le ceneri di Giordano Bruno e nel Dialogo di Galileo.

Programma esteso

Lezioni frontali:
• cosa distingue la scienza dalla
• pseudoscienza (perché la fisica è una scienza e l'astrologia non lo è?)
• la natura della spiegazione scientifica, con particolare attenzione alla spiegazione tramite leggi (nomologico-deduttiva) dei neopositivisti, e ai suoi limiti
• disputa tra realisti e antirealisti riguardo alle entità non osservabili: in che senso possiamo o non dire che i numeri o le particelle subatomiche esistono, se non possiamo osservarli?
• questione del passaggio da una teoria all'altra, con il falsificazionismo di K.R. Popper e la nozione di paradigma di T.S. Kuhn.
• problemi epistemologici posti dalla psicologia clinica e psichiatria.
• Che cos'è la malattia mentale e in che senso è diversa dalla malattia fisica?
• c'è una definizione accettabile di "disturbo mentale" che metta insieme, ad esempio, il narcisismo e i disturbi dello spettro autistico?
• come e quanto un disturbo mentale dipende dalle condizioni sociali e storiche, oppure quanto invece è identificabile con alterazioni funzionali o chimiche del cervello, corrispondenti alla sfera di effetto di una certa molecola?
• attuali classificazioni dei disturbi mentali (con particolare attenzione al DSM 5)
Laboratorio:
Studio del movimento dei corpi sulla terra nella Cena de le ceneri di Giordano Bruno e nel Dialogo di Galileo.

Bibliografia consigliata

COMUNE A TUTTI: Ladyman, J.. (2007). Filosofia della scienza. Roma: Carocci.
PER GLI STUDENTI DI SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE:
Hacking I. (2004). I viaggiatori folli. Lo strano caso di Albert Dadas. Roma: Carocci.
PER GLI STUDENTI DI ALTRI CORSI DI LAUREA, A SCELTA DUE DEI SEGUENTI SAGGI DI LETTURA:
Plebani M. (2011). Introduzione alla filosofia della matematica. Roma: Carocci.
Borghini A., Casetta E. (2014). Filosofia della biologia. Roma: Carocci.
Magni S.F. (2011). Bioetica. Roma: Carocci.
Kuhn T.S. (2010). La struttura delle rivoluzioni scientifiche. Torino: Einaudi.
Feyerabend P.K. (2002). Contro il metodo. Milano: Feltrinelli.
Informazioni dettagliate circa altro materiale didattico saranno pubblicate sulla relativa pagina del sito e-learning.

Metodi didattici

Lezioni frontali, analisi di testi e immagini