Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 2
Tipo: Altro

PSICOBIOLOGIA DEI DISTURBI COMPORTAMENTALI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

E’ fortemente consigliato il superamento dell’esame di biologia e genetica, fondamenti anatomo-fisiologici dell’attività psichica e psicologia fisiologica.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La verifica dell'apprendimento comprende una prova scritta (effettuata il giorno dell'appello) da svolgere al computer in un laboratorio di informatica. Lo scritto prevede 30 domande a risposta multipla e una domanda aperta che richiede una discussione ampia e ragionata su un argomento del corso. Le domande sono volte ad accertare l’effettiva acquisizione sia delle conoscenze teoriche, sia della capacità di connettere tra loro aspetti diversi della psicobiologia. Le risposte al quesito aperto saranno valutate in termini di correttezza delle risposte, capacità di argomentazione e approfondimento critico dei temi affrontati. Per gli studenti che lo richiedano e che abbiano superato la prova scritta, è previsto anche un colloquio orale, su tutti gli argomenti del corso. Il voto finale risulterà dalla media del voto ottenuto nella prova scritta e del voto ottenuto nella prova orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• introdurre i disturbi del comportamento con particolare attenzione alle loro basi psicobiologiche e ai correlati neurali.
• correlazione fra aspetti neurobiologici e psicopatologia.
• uso di approcci caratteristici della psicofisiologia, neuropsicologia e psicologia sperimentale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Promuovere la capacità di riconoscere il funzionamento cognitivo, emotivo e comportamentale patologico.
• Valutare il contributo relativo delle componenti biologiche e ambientali all’origine dei comportamenti patologici.

Contenuti

Saranno analizzati gli aspetti genetici, neurotrasmettitoriali e anatomici alla base dei principali disturbi cognitivi e di comportamento.

Programma esteso

Metodi di ricerca della psicobiologia – Basi psicobiologiche dei disturbi del sistema nervoso - Disturbi del comportamento da lesione cerebrale o da patologie neurodegenerative - Aspetti psicobiologici del comportamento emozionale e dei suoi disturbi - Basi neurobiologiche delle dipendenze - Sinestesia - Componenti psicobiologiche del comportamento criminale e delle sociopatie - Psicobiologia della rappresentazione del corpo e plasticità - Patologie della rappresentazione del corpo - Psicobiologia del dolore e patologie dolorose croniche - Psicobiologia del rapporto mente corpo e coscienza - Aspetti psicobiologici della nutrizione e delle patologie psicologiche ad essa correlate -- Valutazione delle basi psicobiologiche delle esperienze pre-morte.

Bibliografia consigliata

- Psicobiologia del comportamento normale e patologico. Papagno C. & Gallace A. (a cura di, 2014). Il Mulino: Bologna. Capitoli: 3 (Comportamento emozionale patologico), 5 (Rappresentazione corporea e disturbi), 6 (Percezione del dolore), 7 (Comportamento criminale), 10 (Comportamento sessuale e identità di genere), 12 (Cambiamenti cognitivi nell’invecchiamento), 13 (Invecchiamento patologico), 14 (C’è morte oltre la vita), Appendici A e B.

- Psicobiologia dei disturbi comportamentali. Frederick Toates, a cura di Luca Falciati e Carlo Miniussi. Pearson-Text-Builder (2018). (Il testo è stato realizzato da Pearson ai fini del corso e consiste in una selezione di capitoli tratti da un testo più esteso).

Metodi didattici

Lezioni frontali, filmati, e apprendimento individuale.