NEUROLINGUISTICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2016/2017
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

L'insegnamento presuppone le conoscenze di base sull'anatomia e fisiologia del sistema nervoso, nonché sull'organizzazione neurofunzionale dei processi cognitivi impartite nei corsi di Fondamenti anatomo-fisiologici dell'attività psichica e di Psicologia fisiologica del Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche. L’insegnamento presuppone inoltre la conoscenza delle nozioni di diagnosi in neuropsicologia, impartite nel corso di Neuropsicologia.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame consiste in una prova scritta, composta da domande a scelta multipla e una domanda aperta sugli argomenti del corso. Il colloquio orale è modulato sulla base dell’esito della prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• genesi e dinamiche dei disturbi di linguaggio
• basi neurali dei processi linguistici
• verifica dei modelli teorici neuro- e psicolinguistici sulla base dell’osservazione di pazienti con deficit di linguaggio

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• verifica sperimentale di modelli teorici di elaborazione del linguaggio
• applicazione delle tecniche di neuroimmagine funzionali ai processi linguistici

Contenuti

L’insegnamento mira a fornire conoscenze teoriche avanzate sulla natura dei processi mentali che sottostanno all’elaborazione del linguaggio, tramite lo studio di pazienti cerebrolesi e della neuroimmagine funzionale e strutturale.
Il corso punta all’acquisizione della capacità di comprendere, di leggere criticamente e di utilizzare i risultati della ricerca scientifica in ambito neurolinguistico per pianificare e svolgere attività clinica e di ricerca nell’ambito della neuropsicologia del linguaggio.

Programma esteso

Introduzione:
• Anatomia funzionale delle funzioni cerebrali superiori (richiami)
• Storia della relazione mente-cervello
• Richiami di linguistica e psicolinguistica
• Principi di neurolinguistica e diagnosi dell’afasia.
Elaborazione del linguaggio e suoi disturbi per lesioni cerebrali focali:
• Controllo motorio dell’articolazione
• Deficit acquisiti dell’articolazione
• Modelli di rappresentazione del lessico mentale
• Deficit di rappresentazione lessicale: dissociazioni tra categorie e tra classi grammaticali
• Struttura argomentale e suoi disturbi nell’afasia
• Deficit acquisiti della morfosintassi
• Modelli di rappresentazione dei processi mentali della lettura
• Deficit acquisti della lettura
• Modelli di rappresentazione dei processi mentali della scrittura
• Deficit acquisti della scrittura
• Linguaggio ed emisfero destro.
Disturbi di linguaggio nelle malattie degenerative:
• deficit di linguaggio nella demenza
• Afasia progressiva primaria.
Psicolinguistica e neuropsicologia:
• Modelli di rappresentazione mentale delle parole a morfologia complessa (flessione, derivazione e composizione).

Bibliografia consigliata

Basso A. (2005). Conoscere e rieducare l’afasia. Roma: Il Pensiero Scientifico.
Vallar G., Papagno C. (2011). Manuale di Neuropsicologia. Bologna: Il Mulino (capp. 1 e 6 [richiami]).
Ladavas E. (2012). La Riabilitazione Neuropsicologica. Bologna: Il Mulino (cap. 10: Il Linguaggio scritto, paragrafi 1-6).
Inoltre, nel corso delle lezioni saranno forniti articoli scientifici per i diversi argomenti trattati.

Metodi didattici

Lezioni teoriche in aula; ascolto di registrazioni e presentazione di materiale diagnostico e di prove per la verifica dei modelli teorici di riferimento.