DIRITTO FALLIMENTARE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Conoscenza dei principi relativi ad obbligazioni e contratti.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

E' previsto un esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Gli studenti avranno la possibilità di acquisire un’ottima padronanza dell’istituto del fallimento non solo da un punto di vista teorico ma, anche, pratico, in relazione a possibili futuri coinvolgimenti professionali per coloro che si dedicheranno, nell’esercizio della professione di dottore commercialista, a ricoprire incarichi di curatore fallimentare.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito la capacità prognostica di valutare i prodromi dello stato d’insolvenza dell’imprenditore commerciale e le conseguenze dell’eventuale fallimento.
La crescita delle abilità comunicative verrà perseguita stimolando gli studenti a prendere parte in modo attivo alle lezioni e partecipando alle discussioni relative a casi pratici e precedenti giurisprudenziali.

Contenuti

Il corso di diritto fallimentare ha ad oggetto lo studio approfondito del fallimento dell’imprenditore commerciale, con esclusione del concordato preventivo e delle altre procedure concorsuali minori. Le lezioni valorizzano la cosiddetta “privatizzazione” del processo fallimentare e pongono una particolare attenzione al ruolo attivo dei creditori, con approfondimento degli effetti del fallimento sui rapporti giuridici preesistenti, con attenzione all’elaborazione giurisprudenziale e alle prassi più comuni sia dei maggiori tribunali italiani sia dei curatori fallimentari.

Programma esteso

I presupposti del fallimento. L’apertura del procedimento fallimentare. L’amministrazione fallimentare. Il patrimonio del debitore. La reintegrazione della garanzia patrimoniale. L’attuazione coattiva delle pretese creditorie e la regolazione concorsuale dei crediti. Il procedimento fallimentare. La cessazione della procedura fallimentare. Il fallimento delle società.

Bibliografia consigliata

L. Guglielmucci, Diritto fallimentare, ottava edizione, Torino, 2017. Assolutamente necessario sarà il codice civile integrato dalla legge fallimentare.

Metodi didattici

Lezione frontale in aula

Contatti/Altre informazioni

Durante il semestre potranno essere svolti corsi integrativi sul concordato preventivo e/o su altre procedure concorsuali minori.