Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 4
Crediti: 9
Crediti: 4
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

STATISTICA PER L'AZIENDA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
4
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
28
Prerequisiti: 

Esame propedeutico METODI STATISTICI

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

E' previsto un esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

 Conoscenza e comprensione: Le dinamiche aziendali prevedono la produzione di svariate tipologie di beni. Questo corso vuole fornire allo studente una solida preparazione riguardante le più utilizzate tecniche statistiche per la descrizione ed il controllo della qualità in ottica aziendale.
 Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente acquisirà la capacità di individuare e di applicare le tecniche statistiche adeguate per la descrizione delle caratteristiche della qualità dei beni prodotti. Lo studente inoltre acquisirà la competenza necessaria all'interpretazione dei risultati ottenuti.
 Autonomia di giudizio: Lo studente svilupperà un proprio spirito critico nella lettura di risultati grafici e numerici inerenti la qualità dei processi produttivi. Sarà inoltre in grado di valutare i limiti delle tecniche applicate, valutando il ricorso all’applicazione di altre e più sofisticate tecniche statistiche.
 Abilità comunicative: Lo studente svilupperà autonome capacità nella presentazione di dati inerenti la qualità dei processi produttivi, ricorrendo opportunamente a grafici e risultati numerici. Questo aspetto è particolarmente enfatizzato.
 Capacità di apprendimento: Lo studente sarà in grado di orientarsi non solo nella letteratura scientifica (eventualmente per trovare ulteriori tecniche statistiche non direttamente oggetto del corso) ma anche nel software scientifico per l’inferenza statistica ed il controllo statistico di qualità.

Contenuti

Programma dell’insegnamento (è possibile presentare il programma dell’insegnamento come somma dei programmi dei moduli)
Il programma del corso si divide in tre parti.
Elementi di Inferenza: elementi di stima puntuale, per la media, lo scarto quadratico medio (s.q.m.) e la percentuale; stima per intervalli (media, s.q.m., percentuale, differenza tra medie); test d’ipotesi, errori di I e II specie, statistica test, regioni di accettazione e rifiuto, potenza, calcolo numerosità campionaria tramite parametro di non centraliltà; p-value; costruzione dei test per: media, s.q.m., percentuale, differenza tra medie. Test di normalità dei dati.
Elementi di controllo di qualità (CQ): terminologia del CQ; metodi statistici per il controllo di qualità, in particolare in corso di produzione; alcuni metodi grafici (grafici a dispersione, a scatola, di Pareto) e inferenziali (carte di controllo); fonti della variabilità, frequenza di campinamento e dimensione campionaria; andamenti tipici delle carte di controllo.
Carte di controllo: (CC) per la media e lo s.q.m; dimensione campionaria variabile; CC per la varianza; CC per la media ed il range; CC per la media con misure singole; CC per attributi; elementi di capacità di processo.

Programma esteso

Programma dell’insegnamento (è possibile presentare il programma dell’insegnamento come somma dei programmi dei moduli)
Il programma del corso si divide in tre parti.
Elementi di Inferenza: elementi di stima puntuale, per la media, lo scarto quadratico medio (s.q.m.) e la percentuale; stima per intervalli (media, s.q.m., percentuale, differenza tra medie); test d’ipotesi, errori di I e II specie, statistica test, regioni di accettazione e rifiuto, potenza, calcolo numerosità campionaria tramite parametro di non centraliltà; p-value; costruzione dei test per: media, s.q.m., percentuale, differenza tra medie. Test di normalità dei dati.
Elementi di controllo di qualità (CQ): terminologia del CQ; metodi statistici per il controllo di qualità, in particolare in corso di produzione; alcuni metodi grafici (grafici a dispersione, a scatola, di Pareto) e inferenziali (carte di controllo); fonti della variabilità, frequenza di campinamento e dimensione campionaria; andamenti tipici delle carte di controllo.
Carte di controllo: (CC) per la media e lo s.q.m; dimensione campionaria variabile; CC per la varianza; CC per la media ed il range; CC per la media con misure singole; CC per attributi; elementi di capacità di processo.

Bibliografia consigliata

Douglas C. Montgomery: “Controllo statistico della qualità”; Ed. McGraw-Hill.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezione fronatale in aula

Contatti/Altre informazioni

Al fine di facilitare la concentrazione dello studente sulle tematiche trattate, il corso viene erogato, a differenza degli anni precedenti, in tempistiche più ristrette. Sono previste lezioni per 6 ore settimanali, di cui 2 frontali e 4 su video online.