Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E DEI SERVIZI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A-L
• La prova d’esame di otto crediti prevede il superamento di due colloqui successivi (nella medesima sessione), ciascuno dei quali riguarda entrambi i libri di testo.

• La prova d’esame di quattro crediti prevede il superamento di un unico colloquio sui libri di testi indicati.

• Per gli studenti frequentanti saranno definite specifiche modalità di valutazione

M-Z
Esame orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

A-L e M-Z:
Il corso intende fornire gli elementi di base per capire il funzionamento delle organizzazioni e per “vivere” in esse in modo efficace
Gli studenti alla fine del corso conosceranno le basi della progettazione e del comportamento organizzativo. Inoltre, saranno in grado di:
- Identificare le diverse tipologie di organizzazioni e le logiche di disegno delle mansioni.
- Comprendere le dinamiche individuali e di gruppo all’interno delle organizzazioni complesse.
- Analizzare i principali filoni di ricerca in ambito organizzativo
- Definire le caratteristiche principali del comportamento organizzativo: motivazione, conflitto, potere, leadership, cultura

Contenuti

A-L
Il corso è centrato sulle organizzazioni dei servizi (la scuola, la sanità ed i servizi alla persona) ma tratta anche delle organizzazioni dell’industria. Una particolare attenzione è rivolta poi al funzionamento ed alle sfide organizzative affrontate dalle cooperative sociali (il “terzo settore”).

M-Z
Progettazione organizzativa
Comportamento organizzativo
Gestione dei servizi: scuole, ospedali, cooperative

Programma esteso

A-L
Che cos’è un’organizzazione
Come agire i ruoli organizzativi
La delega e il coordinamento
Le strategie per la costruzione del vantaggio competitivo
Il progresso tecnologico e l’organizzazione che cambia
Le teorie organizzative classiche
Le Human Relations e i motivazionalisti
I motivazionalisti e i sistemi di sviluppo del personale
Le teorie organizzative contingenti
Le strutture organizzative elementare e funzionale
La struttura organizzativa divisionale e le relazioni interorganizzative
Le forme organizzativa ibride
La progettazione organizzativa per l’internazionalizzazione
Il ciclo di vita delle organizzazioni
I processi di decisione individuali
I processi di decisione di gruppo
La gestione del conflitto nelle organizzazioni
La gestione dei conflitti di potere entro le organizzazioni: i processi di negoziazione
La cultura dell’organizzazione (1)
La cultura dell’organizzazione (2)
Le conseguenze organizzative dell’innovazione tecnologica nel settore dei servizi alla persona
Quale organizzazione per la scuola che cambia
Apprendere efficacemente attraverso il fare
L’organizzazione che apprende
Leadership transazionale e trasformazionale
La gestione del cambiamento organizzativo
Le sfide di sviluppo e cambiamento organizzativo nelle cooperative sociali

M-Z
Il corso intende fornire gli elementi base per capire: il funzionamento delle organizzazioni complesse e per “vivere” in esse in modo efficace. Questo avendo riferimento non solo all’industria ma pure al mondo dei servizi come: la scuola, la sanità ed i servizi alla persona, il turismo, ecc. Ciò con riguardo sia all’organizzazione delle imprese private, a quella delle istituzioni pubbliche ed alle imprese sociali (il “terzo settore”). Sono analizzate questioni quali: - che cos’è una organizzazione e perché esistono? – in che modo le organizzazioni influenzano le motivazioni ed il comportamento degli individui? Quale funzione riveste il lavoro in team nelle organizzazioni? – Quali sono le ragioni dei conflitti nelle organizzazioni e come gestirli in maniera efficace? Che cosa significa “buona” e “cattiva” organizzazione?

Bibliografia consigliata

A-L
Corso da otto crediti
• Daft R. L., Organizzazione Aziendale, Apogeo Education /Maggioli Editore, Milano, 2014 (quinta edizione);
• Kreitner R., Kinicki A., Comportamento Organizzativo, Apogeo, 2013 (seconda edizione).

Corso da quattro crediti
• Daft R. L., Organizzazione Aziendale, Apogeo Education /Maggioli Editore, Milano, 2014 (quinta edizione);
• Cortese C.G., Motivare, Cortina, Milano, 2005.

M-Z
Organizzazione aziendale, Daft, Apogeo
Comportamento organizzativo, Kreitner e Kinicki, Apogeo

Metodi didattici

A-L
Lezioni, analisi e discussione di casi, testimonianze, video, esercizi.

M-Z
Lezioni frontali, analisi di casi studio