Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PEDAGOGIA INTERCULTURALE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

T1, in presenza e T2, modalità blended
Gi studenti devono aver già sostenuto l'esame di Pedagogia generale

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

T1, in presenza
Studenti frequentanti
Il corso prevede una verifica in progress degli apprendimenti al fine di attivare (se necessario) attività di supporto per gli studenti in difficoltà.
L’accertamento della comprensione dei concetti (teorici, normativi, didattici) avviene attraverso tre prove intermedie scritte obbligatorie strutturate con domande aperte e un colloquio finale.. Due si svolgeranno in date concordate all’inizio del corso; la terza sarà caricata dagli studenti sulla piattaforma on line non oltre il giorno successivo alla conclusione del corso.
Gli studenti dovranno dimostrare di saper rispondere ai quesiti delle prove scritte in modo pertinente, chiaro, corretto, argomentato; dovrà essere usata con proprietà la terminologia specifica della disciplina. Un quesito nelle prove prevede di fare collegamenti fra parti specifiche dei testi in bibliografia. Sarà data importanza alla capacità di collegare la normativa scolastica sull’educazione interculturale con elementi epistemologici e didattici. Nel colloquio orale saranno riprese alcune tematiche affrontate nel corso.
Criteri di valutazione per le prove scritte:
a) Proprietà di linguaggio; uso appropriato dei termini pedagogici e normativi;
b) Precisione nell’esposizione degli argomenti;
c) Capacità di costruire collegamenti fra i vari argomenti teorici, normativi, didattici;
d) Completezza dell’esposizione, considerati i limiti di tempo e di spazio/pagina a disposizione
Studenti NON frequentanti
La valutazione degli apprendimenti avviene attraverso un colloquio ampio e approfondito sugli argomenti dei libri in bibliografia (valutazione in trentesimi). L'esame orale deve essere obbligatoriamente preceduto dalla realizzazione e consegna di due testi scritti dallo studente:
a) un testo riflessivo che, partendo dalla lettura dei libri, riflette un’ esperienza personale o professionale inerente le tematiche dell’intercultura. Lo studente decide la lunghezza del testo (valutazione in trentesimi);
b) una prova pratica nella quale lo studente entra nel canale didattico "You Tube Muoversi verso" https://www.youtube.com/channel/UCHoqyXansAi_SfRZyl3esVg
visiona i video didattici del Convegno "Quarta Giornata Interculturale Bicocca- 26 maggio 2016"; sceglie due video e li mette in relazione con due saggi a sua scelta presenti nel libro AA.VV., Intercultura Interdisciplinare (Cortina, 2014, in bibliografia); spiega i motivi di tale collegamento in un breve testo scritto (valutazione in trentesimi)
I due lavori scritti, inseriti in una busta o in una cartelletta di plastica, devono essere lasciati almeno 10 giorni prima dell’appello scelto dallo studente nella cassetta di posta cartacea (della docente e dei Tutor didattici) denominata "SCUOLA TERRITORIO INTERCULTURA", situata in Edificio U6, Campus Bicocca, quarto piano, stanza cassette della posta, di fronte allo studio 4134. I due lavori scritti saranno valutati in trentesimi secondo i medesimi criteri indicati per le prove scritte degli studenti frequentanti.
Il colloquio orale consiste nella verifica della conoscenza degli argomenti teorici, normativi e didattici presenti nei libri in bibliografia. Gli studenti dovranno dimostrare di saper rispondere ai quesiti in modo pertinente, chiaro, corretto e argomentato. Criteri di valutazione validi per il colloquio : a)Proprietà di linguaggio; uso appropriato dei termini pedagogici e normativi; b)Precisione nell’esposizione degli argomenti ; c) Capacità di costruire connessioni e collegamenti fra i vari argomenti teorici, normativi, didattici;

T2, modalità blended
Il corso prevede una verifica progressiva degli apprendimenti . La verifica e la valutazione in progress avvengono attraverso una serie di esercitazioni individuali proposte sulla piattaforma . Pertanto il corso, utilizza una valutazione di tipo sommativo che deriva dalle diverse valutazioni intermedie. Tale valutazione si conclude con un colloquio orale in presenza.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

T1, in presenza e T2, modalità blended
Conoscere i principi fondamentali della Pedagogia interculturale come disciplina che riflette sui miglioramenti possibili delle relazioni tra le comunità di diversa origine, con particolare riferimento ai contesti educativi, scolastici, della formazione extrascolastica, dei luoghi della vita.

Contenuti

T1, in presenza
Il corso affronta varie tematiche delle attuali società multiculturali, con riferimento specifico ai contesti educativi e scolastici. I tanti temi della Pedagogia interculturale sono collocati nella cornice più ampia dell’educazione inclusiva.
Il corso propone: a) lezioni frontali; b) un Seminario nel quale si approfondiscono alcuni temi presenti nei testi in bibliografia; c) una parte conclusiva ove si privilegia la metodologia laboratoriale. Il corso è proposto con contenuti e tematiche simili attraverso due modalità: a)Corso in presenza (studenti frequentanti)
b)Studio autonomo (studenti non frequentanti)

T2, modalità blended
Il corso tratta alcune tematiche delle società multiculturali, con esplicito riferimento ai contesti dell’educazione e della scuola. Le tematiche della Pedagogia interculturale sono collocate nella cornice più ampia dell’educazione inclusiva.
Il corso si sviluppa in vari Moduli didattici secondo una progressione temporale programmata fra i concetti e le tematiche di base della disciplina, i contenuti di approfondimento, le esercitazioni proposte on line
Il corso è proposto in modalità e-learning sulla piattaforma Moodle dell’ Ateneo Bicocca

Programma esteso

T1, in presenza
Il Corso in presenza tratta alcune tematiche delle società multiculturali, con particolare riferimento ai contesti dell’educazione e della scuola. Alcuni argomenti del Corso: migrazioni storiche e recenti; elementi di didattica interculturale; metodologie e strumenti per una didattica inclusiva; colloqui e dialoghi con allievi e genitori immigrati presenti nei contesti educativi; sviluppo della riflessione individuale sulle tematiche dell' intercultura. Il Corso si sviluppa secondo una progressione temporale programmata fra le tematiche dei testi, i contenuti di approfondimento, le attività d’aula.

T2, modalità blended
Il corso tratta alcune tematiche delle società multiculturali, con particolare riferimento ai contesti dell’educazione e della scuola.
Con l'insegnamento di Pedagogia interculturale in e-learning s'intendono sviluppare i seguenti apprendimenti in termini di conoscenze e abilità:
- conoscenza delle migrazioni storiche e recenti;
- conoscenza di elementi di didattica interculturale;
-conoscenza di metodologie e strumenti idonei a proporre percorsi laboratoriali di intercultura;
- conoscenza di musei, biblioteche, siti web come percorsi possibili per l'interazione fra gruppi diversi che convivono in uno stesso territorio;
- saper intavolare e condurre colloqui, dialoghi, comunicazione formativa con persone immigrate;
-saper progettare e condurre un'intervista narrativa guidata
Il corso si sviluppa secondo una progressione temporale programmata fra le tematiche dei testi, i contenuti di approfondimento, le attività d’aula

Bibliografia consigliata

T1, in presenza
a) studenti frequentanti
M. Giusti, Teorie e metodi di pedagogia interculturale, Laterza, Roma-Bari, 2017
M. Giusti, L’educazione interculturale nella scuola, Rizzoli Etas, Milano, 2015
AA.VV. Intercultura interdisciplinare. Costruire inclusione anche con le discipline, Cortina Milano, 2014;
AA.VV. Formazione e spazi pubblici. Franco Angeli, Milano, 2015;

b) studenti non frequentanti
Gli stessi libri che usano gli studenti frequentanti, più i seguenti libri:
AA.VV., Forme Azioni Suoni per il diritto all’educazione, Guerini, Milano, 2015
M. Giusti, Immigrazione e consumi culturali. Un’interpretazione pedagogica, Laterza, Roma-Bari, 2011

T2, modalità blended
M. Giusti, Teorie e metodi di pedagogia interculturale, Laterza, Roma-Bari, 2017
M. Giusti, L’educazione interculturale nella scuola, Rizzoli Etas, Milano, 2015
AA.VV. Intercultura interdisciplinare. Costruire inclusione anche con le discipline, Cortina Milano, 2014;
AA.VV. Formazione e spazi pubblici. Franco Angeli, Milano, 2015;
AA.VV., Forme Azioni Suoni per il diritto all’educazione, Guerini, Milano, 2015
M.Giusti, Pedagogia interculturale, Laterza, Roma-Bari, 2009;
M. Giusti, Immigrazione e consumi culturali. Un’interpretazione pedagogica, Laterza, Roma-Bari, 2011

Metodi didattici

T1, in presenza
Studenti frequentanti
Lezioni in presenza a classe intera; visione di film e scrittura riflessiva; Seminario interattivo e dialogato; laboratorio; tutoraggio sulla piattaforma on line; prove scritte in aula; lettura di libri; colloquio finale.
Studenti non frequentanti
Studio autonomo di libri; tutoraggio sulla piattaforma on line (avvisi di iniziative di educazione interculturale, ecc); esercitazione di scrittura riflessiva; compilazione di una prova pratica (da consegnare in formato a stampa prima del colloquio); colloquio finale.

T2, modalità blended
Lezioni in presenza; tutoraggio sulla piattaforma on line; apprendimento autonomo

Contatti/Altre informazioni

Il corso erogato in modalità e-learning richiede autonomia nella gestione del tempo e nello studio da parte degli studenti.