Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PSICOLOGIA CLINICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Elementi di psicologia generale e/o di psicologia dello sviluppo e di epistemologia.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto (con domande aperte e chiuse)
più esame orale facoltativo.
La prova scritta si intende superata se lo studente consegue un punteggio non inferiore a 18/30. Non è possibile accedere alla prova orale facoltativa se non è stata superata la prova scritta. La prova orale facoltativa può essere sostenuta soltanto nel corso medesimo appello in cui si è sostenuta la prova scritta.

Criteri di valutazione:
a) pertinenza delle risposte rispetto ai quesiti posti nella prova scritta e nell'eventuale prova orale
b) capacità di istituire connessioni pertinenti tra i vari argomenti del corso
c) precisione e la correttezza (anche linguistico-formale) dell'esposizione
d) capacità di rielaborare criticamente le conoscenze acquisite e di applicarle nei contesti clinico-educativi.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso è volto a fornire le conoscenze relative ai principali quadri teorici della psicologia clinica e alle relative modalità di intervento terapeutico.

Contenuti

Metodo clinico vs metodo sperimentale

Psicopatologia, costruzione del significato e cultura

I principali quadri teorici in psicologia clinica: psicoanalisi, approccio cognitivo costruttivista, terapia familiare sistemica

Differenze e analogie nei metodi di intervento

Programma esteso

Il corso tratta della descrizione e spiegazione dei fenomeni psicologici normali e patologici e delle diverse connesse modalità di intervento. I principali modelli teorico-epistemologici presenti nella disciplina (comportamentismo, cognitivismo, costruzionismo sociale, approccio sistemico-relazionale e psicoanalisi) sono trattati nella parte generale, in cui sono altresì trattate le peculiarità distintive del metodo clinico rispetto ad altri metodi utilizzati in psicologia.
L'approfondimento monografico è dedicato ai processi di costruzione dell’identità nel contesto familiare e alla connessione tra psicopatologia, relazioni, comunicazione e cultura, secondo una prospettiva sistemico-costruttivista.
I temi suddetti sono affrontati in un'ottica di confronto problematico con le recenti acquisizioni delle neuroscienze. In particolare, il problema della diagnosi verrà presentato alla luce delle recenti polemiche sul DSM-5, con particolare riguardo alle nuove “epidemie infantili”.

Bibliografia consigliata

1. M. Castiglioni, A. Corradini, Modelli epistemologici in psicologia, Roma, Carocci, (nuova edizione riveduta e ampliata, 2011).

2. P. Legrenzi e C. Umiltà, Neuro-mania, Bologna, Il Mulino, 2009.

3. Frances A. Primo, non curare chi è normale. Torino, Bollati Boringhieri, 2013.

Metodi didattici

Lezioni frontali