Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: Lingua/Prova Finale

PSICOLOGIA DELLA DISABILITA' E DELL'INTEGRAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Conoscenze di base della psicologia dello sviluppo e dell’educazione.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Tipologia di prova
Prova scritta con domande chiuse e aperte con eventuale integrazione orale

Criteri di valutazione
I criteri utilizzati per valutare la prova d'esame saranno:
a) la pertinenza delle risposte rispetto ai quesiti posti nella prova scritta e nell'eventuale prova orale
b) la capacità di istituire connessioni pertinenti tra i vari argomenti del corso
c) la precisione e la correttezza (anche linguistico-formale) dell'esposizione
d) la capacità di rielaborare criticamente le conoscenze acquisite e di applicarle nei contesti clinico-educativi.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza della cornice storica, dei principali modelli teorici della disabilità e delle principali disabilità. Conoscenza dei processi e degli strumenti di analisi per l’inclusione educativa e sociale. Capacità di utilizzare le informazioni relative alla disabilità per la progettazione di interventi finalizzati all’inclusione.

Contenuti

Il corso affronta il tema della disabilità e dell’inclusione nei suoi aspetti psicologici.

Programma esteso

Il corso verte sulla Psicologia della disabilità e dell’integrazione, discutendone i fondamenti storici e metodologici. Verranno affrontati i seguenti argomenti: storia della disabilità, definizione di disabilità e principali modelli teorici, strumenti di classificazione della disabilità, le competenze dell’educatore per l’intervento, i diversi contesti di vita e l’approccio di rete, i vari tipi di disabilità (disabilità uditiva, disabilità visiva, disabilità motoria, disturbi dell’apprendimento, disturbo di deficit di attenzione e iperattività, autismo).

Bibliografia consigliata

1. Zanobini M., Usai C. (2011). Psicologia della disabilità e dei disturbi dello sviluppo. Elementi di riabilitazione e di intervento. Milano: Franco Angeli.
2. Albanese, O., Delle Fave, A. (2015), Disabilità, diversità e promozione del benessere. Aspetti clinici, formativi ed educativi. Milano: Franco Angeli.
3. Un libro a scelta tra i due seguenti volumi:
a) Sorrentino A.M. (2006). Figli Disabili. Milano: Raffaello Cortina Editore.
b) OMS. Organizzazione mondiale della sanità (2004). ICF. Versione breve. Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute. Trento: Erickson.

Metodi didattici

Lezioni frontali. Supporti esercitativi audio-video. Interventi di esperti.