Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

EDUCAZIONE ALL'IMMAGINE CON LABORATORIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2016/2017
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
9
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
68
Prerequisiti: 

Conoscenze dei metodo osservativi;
Conoscenze delle teorie dell’apprendimento;
Conoscenze delle istituzione scolastiche e della loro organizzazione.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame finale per gli studenti frequentanti consiste in uno scritto in gruppo, da svolgere a casa e in un colloquio orale.
Durante la prova finale, agli studenti verrà chiesto di analizzare gli argomenti sviluppati durante le lezioni e i workshop e nella bibliografia.

L’esame finale per gli studenti non frequentanti consiste in un colloquio orale. Durante l'esame orale agli studenti non frequentanti verrà chiesto di analizzare gli argomenti sviluppati durante i workshop e nella bibliografia.

Agli studenti frequentanti e non frequentanti verrà chiesto di iniziare dalle proprie riflessioni sulle esperienze scolastiche, per poi approfondire gli argomenti del programma.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscere il quadro epistemologico dei diversi modelli e approcci teorici relativi all'educazione all'immagine.

Saper problematizzare l’idea di laboratorialità nell’ambito dell’educazione artistica.

Elaborare una conoscenza teorica e pratica sulle diverse possibilità di progettazione e sulla valutazione di quanto realizzato.

Contenuti

Il corso si propone di esplorare il mondo dell’immagine, con una particolare attenzione verso le proposte educative.
Gli argomenti affrontati saranno:
la didattica artistica; alcuni movimenti dell'arte contemporanea, il laboratorio e la sua progettazione, la collezione, il museo e il rapporto con la scuola.

Programma esteso

Molti sono gli argomenti previsti nel corso di educazione all'immagine:
l'analisi dello sviluppo del disegno infantile, dallo scarabocchio alla rappresentazione della realtà;
la storia dell'arte, in particolare dei movimenti legati all'arte contemporanea;
la didattica dell'arte;
la didattica museale;
la didattica laboratoriale artistica.
I contenuti del corso includono alcune note sulla produzione di immagini nell'infanzia e sulle tecniche artistiche;
molti sono i legami con i problemi fondamentali della storia dell'arte;
molto importanti i percorsi di avvicinamento alla varietà del patrimonio culturale: musei, patrimoni, paesaggi, con particolare riferimento a quelli presenti nell'area, nella funzione didattica.
Verranno presentati nel contesto delle esperienze reali in corso di educazione all'immagine nel ricco patrimonio culturale dell'area, con particolare riferimento alla realtà museale o legata a mostre temporanee.
Punto cardine di analisi e di riflessione sarà quello relativo al rapporto tra esperienza e apprendimento.
La modalità di conduzione del corso prevede un'articolazione tra momenti esperienziali e laboratoriali, insieme a momenti di inquadramento teorico e di sintesi, in cui la partecipazione diretta degli studenti diviene elemento fondamentale per problematizzare, affrontare, sviluppare le tematiche proposte. Basilari per sviluppare una reale conoscenza dell'agire didattico saranno le testimonianze portate in aula da docenti della scuola dell'infanzia e scuola primaria.
L'acquisizione dei risultati di apprendimento attesi è sostenuta attraverso la sperimentazione di diverse metodologie attive quali il lavoro di gruppo, la discussione, il role-playing e il brainstorming, l'analisi di casi e di documentazioni prodotta da studenti e insegnanti quali diari, protocolli osservativi, l'analisi delle testimonianze di percorsi didattici di alcuni insegnanti sia di scuola primaria, sia di scuola dell’infanzia.

Bibliografia consigliata

-Bruno Munari, Fantasia, Bari, Laterza, 1977, (qualsiasi edizione)
-Angela Vettese, Gillo Dorfles, Arti Visive, Protagonisti e movimenti, Il Novecento, Bergamo, Ed. Atlas, (qualsiasi edizione).
È possibile sostituire questo testo con un altro equivalente, contattando la professoressa.

-Franca Zuccoli, Didattica tra scuola e museo. Antiche e nuove forme del sapere, Parma, Edizioni Spaggiari-Junior, (qualsiasi edizione)
-Cristina Francucci, L’esperienza dell’arte. Laboratori e attività creative per l’infanzia, Ferrara, Lapis (qualsiasi edizione)
-Eleonora Cannoni, Il disegno dei bambini, Roma, Cannoni (qualsiasi edizione)

In più per gli studenti non frequentanti:
Stefano Zuffi, Le parole dell'arte. Per capire e amare i pittori e le loro opere, Milano, Feltrinelli (qualsiasi edizione)

Metodi didattici

Lezioni dialogata.
Lavori di gruppo.
Didattica laboratoriale.
Presentazione di esperienze da parte di esperti, visite nei musei.
Gli studenti troveranno sulla piattaforma del corso i materiali necessari allo studio: protocolli osservativi, videoregistrazioni, filmati, articoli scientifici e/o brani antologici, documenti di lavoro, slides.

Contatti/Altre informazioni

Ci sarà la possibilità di utilizzare la piattaforma.
Durante il laboratorio collegato all’insegnamento verranno attuate diverse proposte artistiche con l’obiettivo di promuovere una riflessione sulle loro potenzialità e limiti.
Durante il laboratorio sarà consegnata una scheda di monitoraggio e riflessione che lo studente discuterà in sede d’esame.