Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 13
Tipo: Per stages e tirocini

LABORATORIO TECNICHE FISICHE PER L’OPTOMETRIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
96
Prerequisiti: 

Conoscenze derivanti dai corsi: Anatomia e istologia umana e oculare, Ottica geometrica e oftalmica con laboratorio, Sistemi ottici e oftalmici con laboratorio, Tecniche fisiche per l’optometria generale

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Durante il corso vengono proposte agli studenti tre prove parziali su tutti gli argomenti studiati fino a quel momento. Il loro superamento sostituisce l’esame totale previsto durante le regolari sessioni d’esame.

L’esame di profitto è costituito da una prova pratica svolta in laboratorio in cui lo studente deve eseguire un esame optometrico completo e l’esecuzione dei test richiesti dal docente scelti tra quelli studiati durante l’anno. Durante la prova verranno presentate alcune domande sulle modalità di esecuzione dei test, sul significato dei risultati ottenuti e su quali eventuali altre indagini potrebbero essere avviate per confermare o smentire l’ipotesi sviluppata relativamente al quadro clinico che si è presentato o che virtualmente potrebbe presentarsi.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso vuole fornire agli studenti le conoscenze pratiche di base per eseguire l’esame optometrico finalizzato alla determinazione delle condizioni refrattive dell’utente e all’inquadramento del caso peri giungere alla prescrizione della miglior correzione ottica.

Contenuti

Esame della vista

Test optometrici preliminari e di performance per l’inquadramento del caso.

Programma esteso

Misura dell'Acutezza Visiva, Rilevazione della Sensibilità al Contrasto e costruzione della Curva, Retinoscopia Statica, Refrazione, Cover Test, Forie Laterali e Verticali, Disparità di Fissazione, Gradi della Fusione, Misura delle Vergenze, Misura delle Duzioni Verticali, Ampiezza Accomodativa, Punto Prossimo di Convergenza, Facilità Accomodativa, Facilità delle Vergenze, Re.Vi.P., Accomodazione Relativa Negativa e Positiva, Cilindri Crociati Fusi, Retinoscopie Dinamiche MEM, NOTT e Bell, Motilità Oculare, Oftalmoscopia, Visione dei colori (Tavole di Ishihara, Test di Farnsworth, Test di Lanthony), Test di Amsler, Tentativo di addizione, Introduzione all'Analisi con il Metodo Grafico, Introduzione all'Analisi Integrata.

Bibliografia consigliata

Il corso utilizza la strumentazione professionale presente nei laboratori: Ottotipi cartacei e Elettronici, Forottero, Occhiale di Prova, Set di lenti di prova, Prismi, Retinoscopio, Oftalmoscopio, Test con filtri Polarizzati, Test con filtri Anaglifici.

Sussidi didattici:

· Nancy B. Carlson & Daniel Kurtz, “Clinical Procedures for Ocular Examination”, McGraw-Hill Education, Fourth Edition 2015

· David B. Elliott, “Clinical Procedures in Primary Eye Care”, Elsevier Saunders, Fourth Edition 2013

Altri sussidi per l’approfondimento:

· W. J. Benjamin, “Borish’s Clinical Refraction”, Butterworth Heinemann Elsevier, Second Edition 2006

· M. Scheiman & B. Wick, “Clinical Management of Binocular Vision. Heterophoric, Accommodative, and Eye Movement Disorders”, Lippincott Williams & Wilkins, Fourth Edition 2013

Altro materiale didattico:

dispense e slides fornite dai docenti sulla piattaforma e-learning (che in ogni caso non sono sufficienti per la preparazione dell’esame)

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Il corso si svolge in laboratorio (ad eccezione di alcune lezioni introduttive dei nuovi test che si preferisce tenere in aula). Durante le lezioni gli studenti sono suddivisi in otto gruppi e, durante l'anno, sono invitati a cambiare frequentemente compagni di gruppo per consentire l’esame e lo studio di casi differenti.