Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

LINGUISTICA ITALIANA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

A-L e M-Z
Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A-L e M-Z
Esame scritto e orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

A-L e M-Z
Descrizione dell’architettura dell’italiano contemporaneo finalizzata soprattutto all’elaborazione di un modello di didattica della lingua.

Contenuti

A-L e M-Z
Italiano neostandard, sociolinguistica dell'italiano contemporaneo, grammatica storica, storia della lingua italiana, grammatica valenziale

Programma esteso

A-L e M-Z
La parte istituzionale verterà sull’illustrazione dell’italiano contemporaneo nelle sue varietà geografiche (profilo geolinguistico), sociali, situazionali e diamesiche (parlato e scritto). In particolare l’italiano dell’uso medio (o neo-standard) verrà analizzato nelle sue componenti fonomorfologiche, morfosintattiche, sintattiche, lessicali e testuali. Verranno anche presi in esame gli elementi principali della grammatica storica (passaggio dal latino all’italiano) e alcuni momenti significativi della storia della lingua italiana.

Bibliografia consigliata

A-L e M-Z
C. De Santis, Che cos’è la grammatica valenziale, Roma, Carocci, 2016;
G. Patota, Nuovi lineamenti di grammatica storica dell'italiano, Bologna, il Mulino, 2007, capp. 1, 2, 3 e le pp. 115-151 del cap. 4;
M.G. Lo Duca, Lingua italiana ed educazione linguistica, Roma, Carocci, 2003;
C. Marazzini, Breve storia della lingua italiana, Bologna, il Mulino, 2004

Metodi didattici

A-L e M-Z
lezione frontale, esercitazione