Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

SOCIOLOGIA DELL'EDUCAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

A-L e M-Z
Non sono richiesti particolari prerequisiti.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A-L
La prima parte della verifica si svolge in forma scritta, la seconda in forma orale. L’esame orale è facoltativo. La prova può essere sostenuta anche in lingua inglese e croata.

Per gli studenti e le studentesse frequentanti sono predisposte due verifiche intermedie, alla fine della prima e della seconda parte del corso e prima degli appelli di giugno. Se una delle due verifiche risulta non sufficiente, oppure lo studente/la studentessa per motivi giustificati non è in grado di prenderne parte, sarà proposta una data di recupero. Il voto finale sarà composto dalla media delle due verifiche scritte e di un'eventuale integrazione orale.

Criteri di valutazione:
La prova d’esame scritta
- pertinenza della risposta all’argomento richiesto nella domanda;
- capacità di cogliere gli elementi essenziali dell'argomento proposto;
- capacità di esporre sinteticamente l'argomento proposto, in modo coerente e consequenziale;
- completezza degli elementi che compongono la risposta;
- precisione ortografica e sintattica.
La prova d’esame orale:
- conoscenza degli argomenti presenti nei testi e discussi a lezione;
- capacità di esporre, in modo ordinato e completo, l'argomento richiesto;
- comprensione dei concetti specifici relativi ai fenomeni sociologici;
- capacità di un pensiero critico e della riflessività.

M-Z
La prima parte della verifica si svolge in forma scritta, la seconda in forma orale. L’esame orale è facoltativo. La prova può essere sostenuta anche in lingua inglese.

Per gli studenti e le studentesse frequentanti sono predisposte due verifiche intermedie, alla fine della prima e della seconda parte del corso e prima degli appelli di giugno. Se una delle due verifiche risulta non sufficiente, oppure lo studente/la studentessa per motivi giustificati non è in grado di prenderne parte, sarà proposta una data di recupero. Il voto finale sarà composto dalla media delle due verifiche scritte e di un'eventuale integrazione orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

A-L e M-Z
Per quanto riguarda gli obiettivi di apprendimento, il corso si colloca nell'area delle attività formative di base di tipo sociologico. In tal senso sono ritenuti importanti i seguenti obbiettivi relativi a conoscenza e comprensione:
- Conoscenza delle prospettive e dei modelli teorici relativi ai processi di apprendimento, con attenzione al loro sviluppo storico.
- Conoscenza e comprensione delle principali problematiche connesse alla definizione del ruolo e del profilo professionale dell'insegnante, con particolare attenzione agli aspetti sociali e storici della sua evoluzione.

Per quanto riguarda invece gli obiettivi relativi alla capacità di applicare conoscenza e comprensione, il corso dedica molta attenzione alla formazione delle seguenti competenze:
- Essere in grado di utilizzare saperi teorici e strumenti operativi connessi alle tecniche di osservazione per comprendere le caratteristiche del contesto scolastico, dei soggetti e delle loro relazioni, nonché dell’agire didattico;
- Saper riflettere sulla propria professionalità, individuando e analizzando criticamente i modelli di intervento messi in atto;
- Saper elaborare un’adeguata documentazione allo scopo di monitorare l’intervento educativo e didattico e di sistema;
- Capacità di creare un clima accogliente e inclusivo che promuova lo sviluppo dei bambini, nelle loro diversità relative al capitale specifico sociale, culturale e linguistico, e nei loro diversi stili di apprendimento.

Contenuti

A-L
Il corso propone una riflessione di base su tematiche di sociologia generale, seguita da un approfondimento relativo alle tematiche specifiche della sociologia dell’educazione.
Il corso mira a presentare l’approccio sociologico allo studio della società, con particolare riferimento ai ruoli e alle funzioni dei sistemi scolastici, in un periodo storico di grandi sfide, in cui le trasformazioni dei valori e dei modelli di comportamento avvengono sempre più velocemente. Particolare attenzione sarà dedicata al tema delle disuguaglianze di opportunità dell’istruzione

M-Z
La realtà sociale è sottoposta a continui cambiamenti. L’insegnamento presuppone l’assimilazione di una serie di concetti e strumenti per comprendere e interpretare tali cambiamenti. La sociologia è la scienza che si propone di decostruire la realtà data per scontata della vita sociale e di mostrare i processi attraverso cui la realtà sociale cambia.
Il corso mira a presentare l’approccio sociologico allo studio dei processi di socializzazione, concentrandosi in particolare sui ruoli e sulle funzioni dei sistemi d'istruzione, anche in un'ottica comparata.

Programma esteso

A-L
Verranno affrontate seguenti tematiche specifiche:
- La formazione della società moderna;
- I paradigmi teorici in sociologia;
- Le teorie e i programmi della sociologia contemporanea;
- Valori, norme e istituzioni sociali;
- Stratificazione sociale, diseguaglianze e mobilità;
- Le sfide della seconda modernità;
- Processi e agenzie di socializzazione;
- Problemi di coesione e integrazione sociale;
- Teorie dell’istruzione;
- I modelli e i sistemi di istruzione a confronto.
- Sistemi di istruzione e disuguaglianze sociali;
- La nuova sociologia dell’educazione.
- Le migrazioni, l'integrazione sociale e la socializzazione alla società interculturale.

M-Z
Le lezioni si focalizzeranno sui seguenti temi:
- Processi di socializzazione
- Trasmissione culturale
- Teorie dell'istruzione
- Sistemi d’istruzione a confronto
- Stratificazione sociale, diseguaglianze e mobilità
- Disparità educative in un'ottica di genere
- Problemi di coesione e integrazione sociale nella società interculturale
- Meccanismi generativi di disaffezione e dispersione

Bibliografia consigliata

A-L
1. Ambrosini M., Sciolla L. (2015), Sociologia, Milano: Mondadori.
2. Schizzerotto A. Barone C. (2006), Sociologia dell’istruzione, Bologna: il Mulino.
3. Ghisleni M., Moscati R., Che cos'è la socializzazione, Carocci, Roma 2001.
4. Dispensa di testi a cura del docente, disponibile presso la copisteria Fronteretro in Viale Sarca, Milano.

Testo di approfondimento (facoltativo):
5. Zoletto D. (2010), Il gioco duro dell’integrazione, Milano: Raffaello Cortina Editore.

Gli studenti Erasmus possono richiedere una bibliografia in lingua inglese o croata

M-Z
1) Dubar C., La socializzazione. Come si costruisce l'identità sociale, Bologna, il Mulino 2004.
2) Schizzerotto A., Barone C., Sociologia dell’istruzione, Bologna, il Mulino 2012.
3) Satta C., Bambini e adulti: la nuova sociologia dell’infanzia, Roma, Carocci 2012.
4) Decataldo A., Fiore B., Valutare l’istruzione, Roma, Carocci 2018.

Metodi didattici

A-L
Il corso prevede diversi metodi didattici: lezioni frontali e discorsive; uso dei materiali video e documentari; seminari su argomenti specifici tenuti dagli esperti, e dagli studenti stessi; lavori di gruppo.

M-Z
Il metodo di insegnamento e gli argomenti trattati durante le lezioni puntano allo sviluppo di capacità di sintesi, di fare collegamenti e confronti, usando il linguaggio formale sociologico in modo corretto. In particolare, le lezioni frontali e le discussioni tendono a mostrare come il rigore logico-formale della scienza possa essere applicato nelle più varie situazioni, rafforzando in questo modo le abilità interpretative e logiche dello studente – futuro lavoratore. La conoscenza puntuale, chiara e adeguata che lo studente deve mostrare dei vari argomenti è finalizzata a sottrarlo a un ruolo passivo a favore di uno attivo, consentendogli così autonomia di giudizio e di azione.

Contatti/Altre informazioni

A-L
Altre informazioni e documenti, compresi materiali didattici, saranno pubblicati tempestivamente sulle pagine web del Dipartimento di Scienze della Formazione predisposte per il Corso.

M-Z
Altre informazioni e documenti, compresi materiali didattici, saranno pubblicati tempestivamente sulle pagine web del Dipartimento di Scienze della Formazione predisposte per il Corso.
Saranno predisposti, a richiesta, degli incontri facoltativi con gli studenti/le studentesse non frequentanti in un orario serale.