Anno di corso: 1

Crediti: 10
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 8
Tipo: Altro

CHIMICA ORGANICA II E LABORATORIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
114
Prerequisiti: 

Chimica Generale (I anno). Chimica Organica I (I anno).

LABORATORIO
conoscenze di base di chimica organiuca, chimica inorganica e chimica fisica

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Scritto e Orale Separati
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L'esame può essere svolto a scelta secondo due modalità:

a) Due prove parziali scritte durante lo svolgimento del corso + colloquio orale finale. La prova parziale verte sugli argomenti trattati a lezione fino alla prova (l'elenco dettagliato degli argomenti viene descritto dal docente). Di norma, se svolto sue due prove: Prima prova parziale. Sistemi carbociclici aromatici (fino a effetto sostituenti); Seconda prova parziale: parte rimanente del programma.

Ogni prova parziale assegna una votazione in 30esimi. La media aritmetica delle votazioni fornisce il voto di ammissione alla prova orale, che consiste in un colloquio della durata di circa 15 minuti focalizzato sulle carenze presentate a livello delle prove parziali scritte.

Questa procedura è ammessa solo per gli studenti che superano con almeno 15/30 le prove scritte e sostengono la prova orale al primo appello successivo al termine dell'insegnamento. Le date delle prove parziali scritte vengono comunicate con largo anticipo sia in aula che nella pagina e-learning dell'insegnamento. La prima prova parziale si svolge indicativamente a metà del corso. La seconda prova subito dopo la fine del semestre.

b) Prova unica orale. La prova unica orale può essere svolta in uno qualsiasi degli appelli durante l'anno. Non vi sono limitazioni in caso di non superamento dell'esame (non è richiesto di saltare appelli). La prova unica orale verte in 2-3 domande a copertura di tutti gli argomenti trattati nel corso. La durata è circa 1 ora.

Statistiche

Dati raccolti a partire dall'a.a. 2005-06

Media delle votazioni della I prova parziale scritta: 20.6/30

Media delle votazioni della II prova parziale scritta: 22.4/30

Media delle votazioni della prova parziale scritta (media aritmetica tra l e la II prova parziale) : 22.1/30

Media delle votazioni della prova finale (scritto + orale): 25.0/30

LABORATORIO
valutazione del comportamento in labporatorio e correzione delle relazioni.

In dettaglio: sarà valutata la capacità di lavorare in ottemperanza alle regole di sicurezza vigenti, la capacità di lavorare indipendentemente e la padronanza delle tecniche fondamentali del laboratorio di chimica organica. A livello di relazioni, si valuteranno la capacità di esporre in modo coinciso ma completo le operazioni effettuate, la capacità di gestire correttamente i dati sperimentali, anche a livello di teoria degli errori.

Saranno valutati i risultati ottenuti in termini di purezza, identità e resa.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Insegnamento dei concetti principali della chimica organica aromatica (carbociclica ed eteroaromatica): descrizione, sintesi e reattività.

LABORATORIO
Introdurre gli studenti alle operazioni fondamentali di sintesi, separazione e purificazione del laboratorio di chimica organica.

Contenuti

Orbitali molecolari. Metodo di Huckel. Aromaticità. Composti aromatici mono e policiclici ed eteroaromatici: proprietà, sintesi e reattività

LABORATORIO
Obiettivo del corso di laboratorio del corso è introdurre gli studenti alle operazioni fondamentali di sintesi, separazione e purificazione del laboratorio di chimica organica.

Programma esteso

Approfondimento dei concetti di base esposti nel corso I. Si pone a livello intermedio, contribuendo a fornire la preparazione di base ritenuta necessaria per un laureato di I livello.

Principali argomenti.

a) Sistemi aromatici carbociclici mononucleari (28 ore). Orbitali molecolari e metodo di Huckel (HMO). Benzene: aromaticità, risonanza, energia di risonanza e delocalizzazione. Regola di Hückel. Definizione di aromaticità. Nomenclatura. Reazioni in catena laterale. Riduzioni ed ossidazioni. Reazioni di sostituzione elettrofila aromatica sul benzene e derivati del benzene. Effetto dei sostituenti e teoria dell'orientamento. Nitroderivati. Ammine aromatiche: sintesi e reattività. Sali di diazonio: preparazione, reattività ed utilità sintetica. Acidi arilsolfonici: meccanismo della solfonazione e utilità sintetica.. Alogeno derivati aromatici: sintesi. Sostituzione nucleofila aromatica. Reazioni di cross-coupling catalizzate da metalli di transizione. Fenoli ed eteri fenolici. Sintesi di Kolbe, reazioni con formaldeide, di ReimerTiemann, di copulazione. Chinoni: sintesi e reattività, equilibri di ossidoriduzione.

b) Sistemi aromatici carbociclici polinucleari (2 ore). Biarili. Naftalene: sintesi e reazioni di sostituzione elettrofila Antracene e fenantrene.

c) Sistemi eteroaromatici (5 ore). Nomenclatura e proprietà principali. Equazione di Klopman-Salem. Reazioni di sostituzione elettrofila attraverso la teoria degli orbitali molecolari. Sistemi pentatomici monoetero: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività. Sistemi esatomici mono e polietero: nomenclatura, proprietà, sintesi e reattività. Sistemi pentatomici di e polietero: cenni di nomenclatura. Derivati naturali e di importanza biologica.

LABORATORIO
- sicurezza nel laboratorio organico

- tecniche di separazione

-tecniche di distillazione

- tecniche di cristallizzazione

- cromatografie

Bibliografia consigliata

P. Y. Bruce, Chimica Organica, Edises

A. Abbotto, G. Pagani - Chimica Eterociclica, Piccin

LABORATORIO
Dispense del docente

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezioni ed esercitazioni in aula e in modalità e-learning (materiale didattico complementare, videolezioni, esercitazioni online)

LABORATORIO
Esperimenti in laboratorio