ISTITUZIONI E STORIA DELL'ECONOMIA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
13
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
104
Prerequisiti: 

Conoscenza scolastica degli eventi storico-politici (secoli XVIII-XX)

Calcolo infinitesimale

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso di fondamenti di storia economica ha lo scopo di familiarizzare gli studenti del primo anno di economia con alcune caratteristiche salienti del mondo contemporaneo, a partire dalla prima rivoluzione industriale.

Il modulo Istituzioni di economia è finalizzato alla comprensione degli aspetti essenziali del funzionamento dei mercati nelle economie contemporanee

Contenuti

Il modulo Storia economica (5 cfu)
I) Gli elementi fondamentali dell'analisi storico-economica
II) 1760-1830: dalla Rivoluzione industriale alla nascita del Belgio
III) 1830-1869: dal Belgio all'apertura del Canale di Suez
IV) 1869-1914: da Suez alla Grande guerra
V) 1915-1947: il periodo infrabellico
VI) 1948-1973: dal Piano Marshall alla prima crisi petrolifera
VII) 1973-1992: dalle crisi petrolifere al Trattato di Maastricht

Il modulo Istituzioni di economia (8 cfu)
1. Comportamento razionale di consumatori e imprese
2. Ruolo dei prezzi
3. Forme di mercato

Programma esteso

Lo studio delle dinamiche di crescita/sviluppo delle economie più avanzate, indagandone le componenti (tecnologiche, istituzionali, organizzative, finanziarie), gli elementi dinamici e le principali fasi di transizione da uno stadio all'altro.
Verranno fatti cenni anche alle all'evoluzione delle banche e delle società assicurative in Europa nel corso dei secoli XIX e XX.
Parallelamente allo studio dell'evoluzione economica in Europa e nel mondo occidentale verranno studiate in dettaglio le vicende relative allo sviluppo economico italiano, dall'età napoleonica in poi.

1. Il concetto di mercato e il ruolo delle funzioni di domanda e offerta;
2. Variabili endogene ed esogene, e il ruolo degli esercizi di statica comparata
3. Come si modella il comportamento razionale degli agenti e in particolare
a. Il ruolo della funzione d’utilità
b. la derivazione delle funzioni di domanda individuali
4. Lo scambio e la creazione di valore tramite scambio
5. Come si modella la produzione e il comportamento razionale delle imprese
6. Il ruolo delle forme di mercato

Bibliografia consigliata

C. Cipolla, La storia economica, Bologna, Il Mulino, ultima edizione
V. Zamagni, Dalla rivoluzione industriale all'integrazione europea, Bologna, Il Mulino
V. Zamagni, Dalla periferia al centro: la seconda rinascita economica dell’Italia 1861-1961, Bologna, Il Mulino, ultima edizione.

Edgar K. Browning Mark A. Zupan “Microeconomia: Teoria e Applicazioni”, Pearson, 2017.
Mario Gilli “Esercizi svolti di Microeconomia per Manager”, Egea 2006.

Metodi didattici

Lezioni frontali
Blended Elearning