RADIAZIONI ELETTROMAGNETICHE NON IONIZZANTI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Elettrostatica ed elettrodinamica, teoria del campo elettromagnetico, termodinamica, analisi matematica.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Orale. E’ eventualmente prevista la predisposizione di una tesina su materie omogenee con il corso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Fornire conoscenze sull’interazione della radiazione elettromagnetica non ionizzante con i tessuti biologici, fornire conoscenze e competenze per la gestione di aspetti protezionistici relativi alle tecnologie suscettibili di esporre persone a campi elettromagnetici, fornire conoscenze sulle moderne tecnologie delle telecomunicazioni

Contenuti

Interazione della radiazione elettromagnetica non ionizzante con gli organismi viventi e protezione delle persone contro gli effetti delle tecnologie del settore delle telecomunicazioni

Programma esteso

Parte prima: richiami e fondamenti
Equazioni di Maxwell. Caratterizzazione del campo elettromagnetico: onde sferiche, il vettore S, impedenza d’onda. Velocità del campo elettromagnetico nel vuoto e nei mezzi, riflessione, rifrazione.
Cavità risonante, onde stazionarie,fenomeni di risonanza, ROS.
Parte seconda: trasmissione del segnale radio, aspetti fisici
Il radiatore isotropo ed anisotropo, antenne, finalità dell’impiego delle antenne, caratteristiche principali. Campo vicino e campo distante, antenne corte ed antenne lunghe: esempi. Esempi di calcolo dei principali parametri del campo elettromagnetico in ambiente.
Parte terza: aspetti tecnologici
Tecniche analogiche e digitali di codifica di informazioni sulla portante radio. Approfondimenti sui sistemi di telefonia mobile: 1°, 2°, 3°, 4° G, copertura cellulare, reti, broadcast.
Parte Quarta: interazione campi elettromagnetici - materia
Campi elettromagnetici oscillanti e comportamento della materia: i dielettrici e le perdite.
Parte quinta: esposizione del corpo umano e risposta all’assorbimento di energia
Dosimetria del campo elettromagnetico a radiofrequenza: il SAR. Assorbimento dipendente del corpo umano: curve (NSAR). Risposta fisiologica e patologica alla deposizione di energia: termoregolazione , effetti deterministici.
Parte sesta: radioprotezione operativa
Raccomandazioni ICNIRP, Direttive e Raccomandazioni Comunitarie, normativa nazionale: tutela della popolazione, tutela del lavoratori e limiti previsti dalla normativa internazionale e nazionale.
Parte settima: rischi stocastici
L’approccio di sistema: studi in vivo, in vitro, epidemiologici. Nozioni di epidemiologia: studi ecologici, studi di coorte, studi caso – controllo. I principali studi epidemiologici e le loro risultanze.

Bibliografia consigliata

“PROTEZIONE DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI NON IONIZZANTI”, D. Andreuccetti, IROE – CNR, 2001.
“RADIOFREQUENCY RADIATION DOSIMETRY HANDBOOK”, USAF School of Aerospace Medicine, Aerospace Medical Division (AFSC), Brooks Air Force Base - October 1986.
“LINEE GUIDA PER LA LIMITAZIONE DELL’ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTRICI E MAGNETICI VARIABILI NEL TEMPO ED A CAMPI ELETTROMAGNETICI (FINO A 300 GHz)”, Commissione Internazionale per la Protezione dalle Radiazioni Non Ionizzanti (ICNIRP)1,2; (Traduzione italiana di: Guidelines for Limiting Exposure to Time-varying Electric, Magnetic, and Electromagnetic Fields (up to 300 GHz). Health Physics 74: 494-522 (1998)).
“GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DI UNA STAZIONE RADIO BASE PER RISPETTARE I LIMITI DI ESPOSIZIONE AI CAMPI ELETTROMAGNETICI IN ALTA FREQUENZA (Guida CEI 211-10;V1)”, Comitato Elettrotecnico Italiano 01/01/2004.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezione frontale (6 CFU), Attività seminariali (4 ore), Seminari didattici con partecipazione di esperti

Contatti/Altre informazioni

Sul sito web www.arpalombardia.it è possibile trovare le informazioni sul c.v. del docente, il numero di telefono dello studio, di lavoro, e l’indirizzo e-mail. Il ricevimento studenti può essere fissato su appuntamento