Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

Anno di corso: 6

Crediti: 10
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 14
Tipo: Altro

ANATOMIA, ISTOLOGIA ED EMBRIOLOGIA GENERALI E DELL'APPARATO STOMATOGNATICO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
16
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
166

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto (quiz a scelta multipla e domande aperte) e orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente deve avere una conoscenza generale della struttura cellulare e dei tessuti ed una conoscenza precisa dei sistemi ed apparati che costituiscono l'organismo umano approfondendo l’anatomia microscopica degli organi.
Lo studente deve conoscere le fisiologiche relazioni anatomo-funzionali del complesso cranio-cervico-mandibolare per imparare a identificare i quadri dismorfici e/o disfunzionali che determinano l’insorgenza della malocclusione o delle patologie algico-disfunzionali dell’apparato stomatognatico e del sistema posturale grazie all’analisi delle correlazioni gnato-posturali.

Contenuti

Il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze teoriche per apprendere l’organizzazione macroscopica e microscopica del corpo umano, nonché i meccanismi e le modificazioni attraverso le quali questa organizzazione si realizza nel corso dello sviluppo embrionale. Inoltre il corso si propone di fornire allo studente le conoscenze relative alla anatomia descrittiva e funzionale del complesso cranio-cervico-mandibolare, al fine di poter valutare gli aspetti disfunzionali e le relative conseguenze cliniche che riconoscono nell’alterata funzionalità di questo sistema il proprio momento etiopatogenetico.

Programma esteso

Citologia: Cenni sui principali componenti chimici delle cellule e dei tessuti. Metodi di studio della cellula. Membrana cellulare. Citosol, compartimenti intracellulari e organelli citoplasmatici: reticolo endoplasmico liscio e rugoso, apparato del Golgi, ribosomi, lisosomi, perossisomi, mitocondri. Nucleo e nucleolo. Citoscheletro.
Istologia: Metodiche di studio dei tessuti. Tessuto epiteliale: di rivestimento e ghiandolare. Tessuto connettivo embrionale. Tessuto connettivo propriamente detto. Tessuto adiposo. Tessuto cartilagineo. Tessuto osseo. Sangue. Tessuto muscolare liscio, striato scheletrico, striato cardiaco. Tessuto nervoso. Anatomia microscopica della cavità orale:caratteristiche morfo-funzionali dei tessuti dentali; organizzazione istologica della gengiva, della cavità orale, del dente e delle ghiandole annesse.
Embriologia: fecondazione, formazione dello zigote, segmentazione, impianto, sviluppo dell’embrione. Ectoderma, endoderma,mesoderma e loro derivati. Cenni dello sviluppo facciale. Sviluppo del dente e dei tessuti di sostegno.
Apparato locomotore e scheletro: componente assile ed appendicolare. Articolazioni. Muscoli. Apparato circolatorio: Cuore, Arterie e Vene. Apparato digerente: Cavità orale, Faringe, Esofago, Stomaco, Intestino tenue e crasso, Fegato, Vie biliari extraepatiche, Pancreas, Peritoneo. Apparato respiratorio: Cavità nasali, Laringe, Trachea, Bronchi, Polmoni, Pleure. Apparato urinario: Reni, Vie urinarie. Apparato endocrino: Ipofisi, Tiroide, Paratiroidi, Ghiandole surrenali. Apparato linfatico: Timo, Linfonodi, Milza. Apparato genitale femminile: Ovaio, Tube uterine, Utero. Apparato genitale maschile: Testicolo, Tubuli seminiferi, Prostata. Sistema nervoso: Neuroni, Differenze tra SNC e SNP, Midollo spinale, Tronco encefalico, Cervelletto, Diencefalo, Telencefalo, Sistema limbico. La circolazione liquorale. Vie afferenti ed efferenti. SNP: nervi spinali, nervi encefalici. Sistema nervoso autonomo: generalità.
Generalità sull’anatomia cranica. Osteologia: conoscenza dettagliata di tutte le ossa componenti il cranio, l’osso ioide e le sette vertebre cervicali (in particolare atlante ed epistrofeo). Le cavità del cranio: fosse craniche anteriore, media e posteriore, fossa temporale e infratemporale, fossa pterigo-palatina, cavità nasali e paranasali, cavità orale. Lo sviluppo cranico. Artrologia: le suture craniche, l’articolazione temporo-mandibolare (funzione e disfunzione), le relazioni cranio-mandibolari. Le articolazioni atlo-occipitale, atlo-assiale e intervertebrali cervicali. Miologia: muscoli dell’apparato masticatorio (sovramandibolari, sovraioidei, sottoioidei) e i muscoli della faccia ed epicranici. Muscolatura cervicale anteriore, laterale e posteriore (grande e piccolo complesso). Splancnologia: cavità orale, lingua, mucosa orale, denti. Il sistema oro-faringeo e la sua muscolatura (faringe, laringe). Le funzioni dell’apparato orale. Angiologia: in dettaglio il sistema arterioso e venoso cranio-facciale (intra ed extra cranico). Il sistema linfatico. I nervi: conoscenza dettagliata del decorso e delle funzioni dei dodici nervi cranici, con particolare attenzione per i nervi trigemino, faciale, glosso-faringeo e ipoglosso. I plessi cervicale e brachiale. L’innervazione orto e parasimpatica della testa.
Palpazione delle strutture cranio-cervicali. Struttura e rapporti dei processi alveolari superiore e inferiore. Basi anatomiche dell’anestesia locale. Propagazione delle infezioni dentali. Anatomia topografica: generalità, testa: regioni superficiali del cranio, meningi encefaliche, loggia ipofisaria e loggia di Meckel; regioni della faccia; collo: fasce cervicali, regioni sopraioidea, sottoioidea, spazio viscerale impari mediano, regione sternocleidomastoidea, loggia carotidea, regione sopraclaveare e loggia sopraclaveare.

Bibliografia consigliata

TRATTATO DI ANATOMIA UMANA, Anatsasi G. et al. Edi-Ermes
ISTOLOGIA, Gartner L.P., Hiatt J.L., EdiSES
ISTOLOGIA DI V. MONESI, Adamo S. et al., Piccin
LO SVILUPPO PRENATALE DELL’UOMO Moore K.L., Persaud T.V.N., EdiSES
ISTOLOGIA ORALE, Ten Cate A.R., Piccin
EMBRIOLOGIA E ISTOLOGIA DEL CAVO ORALE, Mjör I.A., Fejerskov O., Edi-Ermes
ANATOMIA ORALE DI SICHER, DuBrul L.E., Edi-Ermes
ANATOMIA TOPOGRAFICA. GENERALITA’ – TESTA - COLLO, Brizzi E. et al., Edi-Ermes

Per approfondimenti:
TRATTATO DI ANATOMIA UMANA, Testut L., Latarjet A., UTET

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula anatomia (modelli) e aula microscopi (osservazione vetrini). Lezioni frontali mediante presentazioni in formato elettronico di disegni e immagini anatomiche e mediante filmati (per l’anatomia descrittiva e per l’anatomia funzionale del complesso cranio-cervico-mandibolare).