Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

VALUTAZIONE E RECUPERO DELLA NEUROLESIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE (MED/48)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Primo Semestre
Modulo/partizione di: 
Ore di attivita' didattica: 
24

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta: quiz a risposta singola/multipla ,domande a risposta aperta
breve, prova pratica/orale Colloquio finale a discrezione del docente.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

conoscere la
patologia della sensomotricità del pz. Emiplegico nelle sue varie
evoluzioni - conoscere approcci per la stimolazione del recupero
intrinseco

Contenuti

L’insegnamento si propone di sviluppare nello studente la comprensione
dell’approccio al trattamento alla neurolesione e l’utilizzo di ausili e
protesi per lesioni del sistema nervoso oltre che la conoscenza delle
nuove tecnologie disponibili. Si propone quindi di preparare lo studente in
maniera approfondita ad affrontare il trattamento neuromotorio
fisioterapico delle suddette sindromi sia in termini di abilità tecnico
professionali che di capacità relazionali, utilizzando tutti strumenti di
valutazione oggettivi, nell’ottica dell’ integrazione dei vari approcci
terapeutici in ambito della Fisioterapia nelle neuro lesioni congenite o
acquisite, con particolare riferimento all’EBP e ai contesti clinici,
assistenziali e ai bisogni della persona ( ICF).

Programma esteso

La patologia della sensomotricità del
pz. Emiplegico nelle sue varie evoluzioni - Visione schemi di movimento
anormali . Evoluzione possibile del” tono “dalla fase acuta agli “esiti” -
Scale di valutazione funzionali , del grado di autonomia , della “core
stability “, della deambulazione e manipolazione . - Stimolazione del
recupero intrinseco : Approcci manuali per , stimolazione diretta ,
reazione riflessa , facilitazione , inibizione Modelli di trattamento “Task
Oriented” .di “Occlusione funzionale” esemplificazione pratica : - guida e
scelta delle posture (a letto , seduto ) e dei primi spostamenti del pz.
nella fase acuta, guida alle attività dell’autonomia quotidiana (vestirsi –
svestirsi , igiene personale..) - Presa in carico e valutazione - Trattamento
in fase acuta - Prevenzione delle patologie terziarie. - Trattamento in fase
post-acuta - Trasferimenti e cambi di postura - Rieducazione respiratoria.
- Rieducazione ortostatica - Acquisizione della coordinazione e
dell’equilibrio

Metodi didattici

Lezioni frontali, esercitazioni

Contatti/Altre informazioni

Frequenza obbligatoria al 70% di ogni attività