Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA 2

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
MALATTIE APPARATO LOCOMOTORE (MED/33)
Docenti: 
Crediti: 
1
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
8

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Quiz a risposta singola con 5 risposte di cui una sola esatta Domande a
Risposta Aperta Prova orale su valutazione dei docenti

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

fisiopatologia e clinica delle più
rilevanti patologie a carico dell’apparato locomotore sia di tipo
traumatico che degenerativo. Fisiopatologia e clinica degli esiti di trauma,
alla relativa classificazione, all’esame clinico, al trattamento chirurgico,
incluse indicazioni e controindicazioni all’intervento fisioterapi

Contenuti

Al termine lo studente dovrà essere in grado di valutare correttamente la
persona affetta da disabilità associata ad alterazioni osteoarticolari e
saper pianificare l’intervento nei casi più semplici eseguendo
correttamente le tecniche. L’insegnamento si propone di sviluppare nello
studente la conoscenza della fisiopatologia e della clinica delle più
rilevanti patologie a carico dell’apparato locomotore sia di tipo
traumatico, tali da rappresentare un rischio di disabilità e invalidità
permanente.

Programma esteso

Malformazioni congenite: - DCA,
piede torto, torcicollo congenito, paralisi ostetriche, traumi da parto -
Osteocondrosi, M. di Perthes, Epifisiolisi, Distacchi condro-epifisari -
Patologia del rachide: scoliosi, lombalgia, lombosciatalgia/cruralgia
(spondilolisi e spondilolistesi) - Artrosi: generalità, gonartrosi e coxartrosi
(con particolare attenzione al trattamento chirurgico/protesico) -
Traumatologia dell’arto superiore: (fratture dell’omero prossimale,
fratture articolari del gomito+sovra condiloidea nel bambino, fratture
biossee di avambraccio, fratture del radio/ulna distale, frattura dello
scafoide carpale, frattura MCC) - Cenni di chirurgia della mano: s. tunnel
carpale, M. di Dupuytren, dito a scatto, M. di De Quervain) -
Traumatologia dell’arto inferiore - Le fratture del femore prossimale, le
fratture diafisarie di femore, fratture articolari del ginocchio, frattura
biossea di gamba/pilone tibiale, fratture articolari di caviglia, cenni sulle
fratture del piede - Tumori e sindromi paraneoplastiche: - Infezioni –
Osteomieliti – Pseudoartrosi - Infezioni nella chirurgia protesica - Paralisi
cerebrale infantile - Malattie neuromuscolari e mielomenongocele -
Osteocondrosi e tibia vara - Fratture e lussazioni - Generalità-anestesiaincisioni-
amputazioni e reimpianti -la microchirurgia - Chirurgia plastica
ricostruttiva: i lembi - le ustioni - Semeiotica e chirurgia riparativa delle
lesioni dei nervi - Lesioni tendinee - Artrite reumatoide - Tenosinoviti – m.
di Dupuytren – sindromi compressive canalicolari - Artrosi della mano e
del pols

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni