Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

VALUTAZIONE DISFUNZIONI SISTEMA MOVIMENTO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipologia di insegnamento: 
Caratterizzante
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Settore disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEURO-PSICHIATRICHE E RIABILITATIVE (MED/48)
Crediti: 
2
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
24

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Quiz a risposta singola con 5 risposte di cui una sola esatta Domande a
Risposta Aperta Prova orale su valutazione dei docenti

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

meccanismi di modificazioni delle componenti del sistema motorio, fattori
relativi all’aumento della forza,valutazione del percorso di minor
resistenza e della rigidità relativa, valutazione dei movimenti
disfunzionali, sintomi ad essi associati e fattori contribuenti Principi
generali per la valutazione funzionale e per l’esame clinico

Contenuti

Al termine lo studente dovrà essere in grado di valutare correttamente la
persona affetta da disabilità associata ad alterazioni osteoarticolari e
saper pianificare l’intervento nei casi più semplici eseguendo
correttamente le tecniche. L’insegnamento si propone di sviluppare nello
studente la conoscenza della fisiopatologia e della clinica delle più
rilevanti patologie a carico dell’apparato locomotore sia di tipo
traumatico, tali da rappresentare un rischio di disabilità e invalidità
permanente.

Programma esteso

Revisione della biologia muscolare
pertinente Ipertrofia muscolare Fattori neurali e muscolari
nell’allenamento della forza Muscolo normale Muscolo atrofizzato
Meccanismi di modificazione delle componenti Stiramento muscolare
Cambiamenti associati alla lunghezza Impegno dei sarcomeri Aggiunta di
sarcomeri in serie – movimento attivo Correzione dell’allineamento
Valutazione della performance muscolare Stretching muscolare:
aumentare la lunghezza contro l’elasticità a breve range Adattamenti
muscolari cambiamenti dissociati nei sinergisti Allineamento degli arti
inferiori in posizione seduta Cambiamenti di lunghezza dissociati Rigidità
muscolare: resistenza passiva all’allungamento Flessibilità/rigidità
relative Percorso di minor resistenza

Metodi didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni