Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 2
Crediti: 16
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 19
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

NEUROPSICHIATRIA NEUROFISIOLOGIA E SVILUPPO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
68

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta per il controllo estensivo della preparazione sul programma d’esame;
- TEST A RISPOSTE CHIUSE (Vero/Falso, Corrispondenze, Scelta a risposta multipla, ecc.)
- DOMANDE APERTE (equivalenti a brevissimi saggi)

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 1-approfondire le conoscenze relativealla morfologia funzionale del SN centrale e periferico; - illustrare l'organizzazione Generale dell'apparato cardio-vascolare el'organizzazione specifica del circolo cerebro vascolare; - presentare le principali patologie di origine vascolare a carico del SN centrale. NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 2-presentare la distribuzione topografica dei principali nervi cranici e spinali-fornire conoscenze e competenze relative all’esame neurologico dei nervi cranici NEUROFISIOLOGIA-fornire gli elementi necessari alla comprensione dei fenomeni percettivi RIABILITAZIONE E NEUROCHIRURGIA-presentare gli elementi caratteristici delle principali patologie di interesse neurochirurgico e dei processi di rigenerazione e riparazione del sistema nervoso.-stimolare e favorire l’acquisizione di competenze per la gestione del progetto riabilitativo nella fase acuta e sub-acuta del post operatorio in neuro-oncologia chirurgica, neurochirurgia vascolare, neurotraumatologia cranica e vertebro-midollare. NEUROSVILUPPO–Illustrare lo sviluppo neuro motorio del bambino e gli aspetti della paralisi cerebrale infantile. fornire gli elementi necessari allo studio di altre encefalopatie, amiotrofie muscolari, malattie motoneuronali e miopatie. NEUROPSICHIATRIA INFANTILE-Esporre i fondamenti di base degli esami neurofisiologici: elettroencefalografia potenziali evocati-Le epilessie infantili: principali quadri clinici e indicazioni terapeutiche PSICHIATRIA-esporre gli aspetti legislativi nell’ambito della psichiatria - illustrare i principi dell’inquadramento della malattia mentale secondo la classificazione DSM-IV-TR:-fornire conoscenze sufficienti alla comprensione dei tratti principali di Schizofrenia e altri Disturbi Psicotici, i Disturbi dell’Umore (Depressivi, Bipolari) con approfondimento della tematica relativa al suicidio Disturbi d’Ansia e i Disturbi di Personalità. PSICOLOGIA CLINICA Saper descrivere il concetto di “paziente difficile” in termini di narrativa del curante; Saper riconoscere e descrivere le caratteristiche dei differenti stili di attaccamento e le implicazioni per il rapporto di cura con il paziente; Saper riconoscere e descrivere i sistemi motivazionali interpersonali in relazione ai segnali di attivazione, disattivazione, agli obiettivi e alle emozioni che li segnalano; Saper descrivere il fenomeno placebo in termini relazionali e i meccanismi attraverso cui agisce

Contenuti

Nell’ambito del corso vengono presentati la morfologia del SistemaNervoso (SN) centrale e periferico con particolare riferimento alle vie sensitive e motrici ed al funzionamento dei principali centri integratori. In riferimento all’organizzazione strutturale del SN saranno trattate le modalità attraverso cui l'uomo esplora l'ambiente. Le più importanti patologie a carico del SN saranno trattate considerando eziologia, fisiopatologia, clinica e tecniche di intervento chirurgico. Le tappe dello sviluppo del SN e le possibili alterazioni di questo processo saranno affrontate nelle rispettive modalità di espressione clinica. Con riferimento ai quadri clinici tipici delle patologie a carico del SN saranno esposti i meccanismi relazionali normali e non sviluppati dal paziente. Verrà promosso l’utilizzo di strumenti adeguati per l’interazione con le persone con disabilità o disagio sociale. Saranno inoltre trattate le tappe dello sviluppo della personalità e la nosografia utilizzata in ambito psichiatrico. Durante il corso saranno affrontati argomenti come: il paziente difficile e la narrativa personale, I sistemi motivazionali interpersonali, L’attaccamento nella relazione con i pazienti, L’effetto placebo

Programma esteso

NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 1 - cuore, descrizione morfologica - vasi sanguigni - arterie circolazione polmonare e sistemica - arterie della circolazione cranio cefalica - vene circolazione polmonare circolare e sistemica - vene dei distretto cardio encefalico - sistema linfatico Esame neurologico NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 2 - distribuzione topografica dei principali nervi cranici e spinali - esame neurologico dei nervi cranici - Nervi cranici - I° olfattivo e suoi disturbi - II° ottico e vie ottiche e lesioni; pupille - III°, IV° e VI° e disturbi dell’oculomozione (periferici e centrali) - V° trigemino, nevralgie e dolori del capo e della faccia (cefalee) - VII° facciale e patologia della mimica - VIII°acustico, ipoacusie e sindromi vertiginose - XI°glossofaringeo vago e disturbi della deglutizione e disartrie - XI° accessorio spinale - XII° ipoglosso - Il tono muscolare e sue alterazioni - Il trofismo muscolare e le sue alterazioni - La forza contrattile e la sua valutazione - I riflessi osteotendinei e le loro alterazioni - I riflessi superficiali e le loro modificazioni - Modalità sensitive e valutazione differenziale - La coordinazione - Stazione eretta - Deambulazione NEUROFISIOLOGIA - principi generali dei sistemi percettivi - il sistema somestesico - il sistema visivo - il sistema uditivo RIABILITAZIONE E NEUROCHIRURGIA Principali patologie affrontate: - tumori cerebrali, - emorragia cerebrale, - trauma cranio-cerebrale severo, - trauma vertebro-midollare. Valutazioni prognostiche e outcome. Processi di rigenerazione e riparazione del SNC. Impostazione del piano riabilitativo in fase acuta e sub-acuta. NEUROSVILUPPO - Fondamenti di base degli esami neurofisiologici: elettroencefalografia potenziali evocati - Le epilessie infantili: principali quadri clinici e indicazioni terapeutiche - HANDICAP, DISABILITA’, CLASSIFICAZIONE ICDH - IMPORTANZA DALL’ANAMNESI IN RIABILITAZIONE - LO SVILUPPO NEURO MOTORIO DEL BAMBINO - LA PARALISI CEREBRALE INFANTILE - ALTRE ENCEFALOPATIE - AMIOTROFIE MUSCOLARI E MALATTIE MOTONEURONALI - MIOPATIE NEUROPSICHIATRIA INFANTILE - fondamenti di base degli esami neurofisiologici: elettroencefalografia potenziali evocati - Le epilessie infantili: principali quadri clinici e indicazioni terapeutiche PSICHIATRIA - Quadro introduttivo sull’incidenza presente e futura della sofferenza psichica e della trasformazione delle patologie psichiche; - Organizzazione dei servizi prima e dopo la legge 180 (legge Basaglia,1978) fino allo stato attuale; - Aspetti legislativi nell’ambito della psichiatria (Trattamento Sanitario Obbligatorio ecc.) - La malattia mentale secondo la classificazione DSM-IV-TR: 1. Schizofrenia e altri Disturbi Psicotici; 2. Disturbi dell’Umore (Depressivi, Bipolari) con approfondimento della tematica relativa al suicidio; 3. Disturbi d’Ansia; 4. Disturbi di Personalità, con attenzione specifica per il Disturbo di Personalità Borderline. PSICOLOGIA CLINICAIl paziente difficile e la narrativa personale. I sistemi motivazionali interpersonali (attaccamento, accudimento, predatorio, competitivo, sessuale, gioco e affiliazione, cooperativo) L’attaccamento nella relazione con i pazienti (attaccamento sicuro, evitante, ambivalente, disorganizzato); attachment-based care approach. L’effetto placebo e le implicazioni per la relazione con il paziente; i meccanismi attraverso cui agisce l’effetto placebo

Bibliografia consigliata

NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 1: - A. Vercelli, Anatomia Umana
Funzionale, Minerva Medica Martini, Anatomia Umana, Edises
NEUROANATOMIA E NEUROLOGIA 2: - L. Pinessi, Neurology Book –
Neuroanatomiafisiologica e semeiotica nerologica, edi-ermes
NEUROFISIOLOGIA: - Cerri, C.G. (2007). Percezione e movimento:
fondamenti anatomo-fisiologici. Milano : Mondadori Università.
NEUROPSICHIATRIA INFANTILE: - Ottaviano S., Ottavano C., Prima e dopo
la nascita, Verduci Ed., 2000 - Musolino, Galletto, L'elettroencefalografia
nella pratica clinica, Bios Ed, 2005 NEUROSVILUPPO: - dispense del
docente
PSICOLOGIA CLINICA:
Liotti G., Fassone G., Monticelli F. (2017). L’evoluzione delle emozioni e dei sistemi motivazionali. Raffaello Cortina Editore. Capitoli 1,2,3
Wilhelm K., Tietze T. (2016). Difficult doctor-patient interactions. Applying principles of attachment-based care. Medicine Today, 17(1-2), 36-44
Benedetti F. (2018). L’effetto placebo. Breve viaggio tra mente e corpo, Roma, Carocci editore

RIABILITAZIONE E NEUROCHIRURGIA: - dispense
del docente PSICHIATRIA: - dispense del docente

Metodi didattici

Lezioni Frontali e Esercitazioni