Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 16
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 8
Tipo: Altro

PSICOLINGUISTICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Si assume che gli studenti abbiano già superato l’esame di Linguistica e di Filosofia del Linguaggio (esami obbligatori del 1° anno) e quindi alcune nozioni relative alla struttura del linguaggio (fonologia, morfologia, sintassi, semantica e pragmatica) vengono date per scontate. Si invitano gli studenti che non avessero (ancora) sostenuto tali esami a segnalare al docente (via email o in presenza) eventuali carenze, al fine di concordare attività di sostegno.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è scritto e prevede:
- domande aperte volte ad accertare l’effettiva acquisizione sia delle conoscenze teoriche, sia della capacità di analizzare un caso reale di comunicazione;
- domande a scelta multipla per misurare la competenza teorica di base;
- analisi di uno dei grafici discussi a lezione, relativo ai risultati di uno degli studi sperimentali, volta a valutare la capacità di leggere criticamente i dati e analizzarne le implicazioni teoriche rispetto alle ipotesi formulate e ai modelli di parsing;
- una serie di esercizi in cui è richiesta l’applicazione pratica di quanto discusso in classe relativamente all’analisi linguistica di testi e alla risoluzione di ambiguità linguistiche mediante l’analisi di esempi reali.
Sono previsti esami in itinere riservati agli studenti frequentanti (due prove scritte, una a metà e una a fine corso). Solo per la modalità di esame in itinere, in una delle domande aperte si potrà discutere uno dei lavori sperimentali condotti sull’italiano (si veda la parte relativa ai metodi didattici).
Per gli studenti che lo richiedano, è previsto anche un colloquio orale, su tutti gli argomenti del corso, che può portare fino a un aumento o decremento di 2 punti rispetto al punteggio dell’esame scritto.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• analisi e comprensione di ambiguità linguistiche (lessicali, sintattiche, semantiche) spiegate dal punto di vista dei processi deputati all’elaborazione linguistica (parsing)
• meccanismi di elaborazione di parole e frasi e principi di funzionamento del parser (analizzatore linguistico)
• elaborazione di contenuti impliciti (anche con riferimento all’uso di figure retoriche in diversi ambiti comunicativi)
• analisi delle diverse metodologie sperimentali impiegate nell’indagine sui meccanismi di elaborazione del linguaggio

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• analisi di ambiguità linguistiche nel testo ed evitamento o sfruttamento di ambiguità a fini comunicativi
• analisi critica di testi scientifici
• analisi dettagliata di risultati descrittivi (grafici)
• formulazione di ipotesi di ricerca e analisi di dati comportamentali (tempi di lettura, tempi di reazione, misure implicite di processing, ad esempio dati di registrazione di movimenti oculari)
• sfruttamento di ambiguità linguistiche a fini comunicativi (es. in pubblicità, brand naming, comicità)

Contenuti

Si analizzeranno i processi cognitivi coinvolti nell’elaborazione linguistica anche con riferimento a contesti comunicativi specifici (quali, ad esempio, pubblicità, giornalismo, comicità). A partire dall’analisi di studi sperimentali specifici, verranno presentate le diverse tecniche sperimentali utilizzate nell’indagine del linguaggio e verranno confrontati i modelli di elaborazione dei diversi aspetti del linguaggio.

Programma esteso

• Teorie di accesso lessicale
• Modelli di elaborazione sintattica
• Strumenti e metodi di indagine sperimentale per indagare l’elaborazione linguistica
• Discussione di domande di ricerca legate all’uso ed elaborazione del linguaggio
• Strategie di parsing nell’elaborazione dell’ambiguità linguistica e sfruttamento di tali processi ai fini comunicativi
• Modelli di elaborazione delle figure retoriche e il loro uso in pubblicità

Bibliografia consigliata

Cherubini P. (a cura di) (2012). Psicologia Generale. Milano: Raffaello Cortina Editore (capitolo: 10 “Il Linguaggio”).
Informazioni dettagliate circa il materiale didattico saranno pubblicate sulla pagina e-learning associata al corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali; esercitazioni pratiche di gruppo o individuali; discussione di lavori sperimentali mediante l’analisi di articoli scientifici; analisi di alcuni esperimenti condotti sull’italiano, con la possibilità di parteciparvi e discuterne ipotesi e risultati in una domanda integrativa all’esame scritto