Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

SCIENZE UMANE E STORIA DELLA MEDICINA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
4
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
32

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame finale unico ha con l’obiettivo di valutare il controllo estensivo della preparazione del programma d’esame e il controllo intensivo sulle capacità di riflessione autonoma su punti critici del programma.
Il raggiungimento del livello di idoneità è obbligatorio per tutti e tre i moduli di insegnamento per il superamento dell’esame.
Il voto finale è frutto della somma dei valori pesati, in riferimento ai CFU, dei tre moduli facenti parte dell’insegnamento.
La prova è formato da quiz a risposta singole e/o multipla e domande aperte a risposta sintetica.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

STORIA DELLA MEDICINA – Lo studente deve conoscere e sapere descrivere la storia e l’evoluzione della medicina, con particolare riferimento all’evoluzione del concetto di assistenza infermieristica in Italia e nei paesi occidentali. INFERMIERISTICA E SCIENZE UMANE - Introdurre lo studente ad un approccio critico nell’assunzione della responsabilità e dell’autonomia nell’ambito dell’esercizio professionale affrontando: la responsabilità e autonomia dell’infermiere, antefatti normativi e professionali; le figure di supporto e il risk management. La formazione infermieristica in Italia. Norme nazionali e regionali per la formazione continua in Medicina. DEONTOLOGIA PROFESSIONALE - Principi e valori professionali del Codice deontologico Italiano (2009) e aggiornamenti. Un metodo per l’analisi etico-deontologica di situazioni cliniche. L’equità delle cure e la razionalità dei servizi. Questioni etiche di fine vita (Morte e morire - Cure palliative - Dolore). Ricerca e sperimentazione clinica ed assistenziale: aspetti etici.

Contenuti

Il corso si prefigge l’obiettivo di far conoscere allo studente il percorso storico e epistemologico che ha portato alla nascita e allo sviluppo dell’assistenza infermieristica in Italia e nel mondo. Lo studente sarà inoltre in grado di analizzare criticamente gli aspetti etici e deontologici presenti nel contesto professionale; affrontare i temi di etica professionale più rilevanti attraverso l’utilizzo del modello decisionale di Fry e Johnstone (es. i problemi assistenziali incontrati nell’esercizio della pratica professionale; l’equità delle cure e alla razionalità dei servizi; le questioni etiche di fine vita; la ricerca e alla sperimentazione clinica ed assistenziale). Conoscere le metodologie per la soluzione di dilemmi etico-deontologici incontrati nella pratica professionale. L’insieme di questi contributi di conoscenza costituiranno la base per la lettura della realtà sanitaria attuale e favoriranno, attraverso i presupposti normativi e le problematiche professionali, lo sviluppo della riflessione critica per la ricerca e per la pratica professionale.

Programma esteso

STORIA DELLA MEDICINA – La nascita della medicina razionale nel mondo classico. La medicina medioevale e il rischio della carità: la nascita del concetto di assistenza, il monachesimo (regola benedettina), gli xenodochi e gli hospitales. L’assistenza nell’età moderna: i riformatori e gli ospedali rinascimentali. Le persecuzioni delle donne guaritrici nell’epoca della caccia alle streghe. Medicina e società nel Settecento: il concetto di assistenza secondo San Vincenzo de Paoli. La nascita dell’infermieristica moderna nell’Ottocento: Florence Nightingale. Sviluppo positivistico della medicina: il ruolo dell’infermiere. L’infermiere nei conflitti bellici mondiali. La medicina del Novecento: il cambiamento epidemiologico delle malattie e la rivoluzione demografica. L’assistenza infermieristica tra XX e XXI secolo. L’evoluzione del concetto di salute. INFERMIERISTICA E SCIENZE UMANE - Conoscere antefatti normativi e professionali. Conoscere la responsabilità penale, civile, disciplinare. Conoscere ed identificare la responsabilità dell’infermiere nella gestione ed utilizzo dei social media. Analizzare la responsabilità professionale dell’infermiere e le figure di support. Conoscere ed identificare la responsabilità dell’infermiere nel processo di gestione del rischio clinic. Conoscere ed identificare la responsabilità dell’infermiere nella formazione professionale continua (sistema ECM/CPD Educazione Continua in Medicina e Sviluppo Professionale Continuo). DEONTOLOGIA PROFESSIONALE - Richiami sulle principali teorie etiche. Richiami sul Codice deontologico dell’Infermiere (Federazione IPASVI, aggiornamento del 2009). Proposta di un metodo per l’analisi etico-deontologica di situazioni cliniche. Questioni etiche di fine vita (Morte e morire - Cure palliative - Dolore). Equità delle cure e razionalità dei servizi. Ricerca e sperimentazione clinica ed assistenziale: aspetti etici.

Bibliografia consigliata

Cesana G, Riva M.A. (2017) Medicina e Società. Firenze: Società Editrice Fiorentina; Fry S.T., Johnston M.J. (2004) Etica per la pratica infermieristica, CEA, Milano; Filippini A., Baccin G. (2014). L’etica e la deontologia. In: IPASVI. Guida all’Esercizio della Professione di Infermiere. Torino: C. G. Edizioni Medico Scientifiche s.r.l. p. 191-205Federazione Nazionale Collegi IPASVI (2009) Commentario al Codice Deontologico dell'Infermiere, McGraw-Hill, Milano; Consiglio Internazionale degli Infermieri. Codice deontologico degli infermieri. ICN, Ginevra, 2012; Benci L, Aspetti giuridici della professione infermieristica, Capitoli da 6 a 12, Mc Graw-Hill, Milano, (2015); Bortolotti S., Fumagalli E., Tettamanti P. (a cura di), Le figure di supporto all’assistenza infermieristica. Elementi conoscitivi e linee guida per l’integrazione nel processo assistenziale, Coordinamento Regionale dei Collegi IPASVI della Lombardia; Casati M. (2005) La documentazione infermieristica, cap. V, McGraw-Hill, Milano; Lusignani M., Mangiacavalli B., Casati M. (2000) Infermieristica generale e organizzazione della professione - Deontologia infermieristica, legislazione professionale, competenze specialistiche, cap. III, Masson, Milano; Ministero della Salute, Dipartimento della Qualità, Commissione tecnica sul Rischio Clinico (a cura di), Risk management in sanità. Il problema degli errori, Roma 2004, Vanzetta M., Vallicella F. (2009) L'infermiere e l'OSS. Criteri guida per avvalersi del personale di supporto, McGraw-Hill, Milano; Vanzetta M., Vellone E., Dal Molin A., Martellotti E., Alvaro R., Raccomandazioni sul corretto utilizzo dei social media da parte degli infermieri, L’infermiere, 2013; 50:5:e79-e88. FONTI NORMATIVE

Metodi didattici

Lezione, discussione, brainstorming, esercitazioni, incontri con esperti, approfondimento individuale, analisi di casi clinici.