Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

FILOSOFIA POLITICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Basic knowledge of social and political theory.

Interest in e-learning.

Active engagement in discussions, also with guests.

Ability to collaborate in working groups.

The course covers all five skills: reading, writing, listening, speaking, collaborating.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto.

La partecipazione alle esercitazioni in blended learning (studenti frequentanti) sarà tenuta in considerazione per l’esame finale.

Studenti stranieri possono sostenere l’esame in inglese.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di analizzare questioni teoriche dalle importanti valenze pratiche e pragmatiche per la formazione degli assistenti sociali.

La prospettiva critica e normativa della filosofia politica e sociale è infatti basilare per chi intende comprendere i principi deontologici e i diritti umani su cui si fonda la professione di assistente sociale.

Il corso intende presentare diverse concezioni della cittadinanza, in relazione all’idea di diritti umani. In tale prospettiva, sarà affrontato il tema della violenza di genere in ambito sia privato che politico.

Concetti teorici saranno riferiti a reali casi di studio e viceversa.

Il corso avverrà in modalità blended learning.

Contenuti

Il corso mira da una parte a presentare concetti normativi della filosofia politica e sociale (come l’idea di cittadinanza, diritti umani, libertà fondamentali), mentre dall’altra ad analizzare forme di violazione (come l’esclusione sociale, la violenza politica e domestica, la coercizione) che impediscono il libero sviluppo delle capacità umane.

Tali conoscenze sono fondamentali per la formazione di futuri assistenti sociali.

Programma esteso

La professione dell’assistente sociale è spesso concepita come un’attività “pratica”, principalmente legata a saperi esperienziali e connessa all’applicazione di norme.

Viceversa, tale professione non è pienamente concepibile e praticabile senza l’apporto di strumenti teorici, analitici e riflessivi, capaci di orientare comportamenti deontologici, decisioni e scelte, soprattutto quando l’assistente sociale si trova ad affrontare casi difficili in contesti problematici e in un breve arco di tempo.

Il corso sarà suddiviso in due parti principali.

La prima parte sarà centrata sulla presentazione di diverse concezioni di cittadinanza, secondo i significati acquisititi nel corso del tempo.
La seconda parte sarà invece focalizzata sull’analisi di un caso di studio, connesso alla violazione dei diritti di cittadinanza e dei diritti umani, che è attualmente al centro di drammatici eventi e di molti dibattiti nel discorso pubblico. Si tratta della questione della violenza di genere (come violenza sessuale, domestica, bellica, oltre che matrimoni forzati, stalking), che è uno dei casi difficili che gli assistenti sociali si trovano spesso a dover affrontare, a partire dal disagio familiare.

Bibliografia consigliata

Per la parte sulla cittadinanza:

Pietro Costa (2005). Cittadinanza, Roma-Bari: Laterza.
Seyla Banhabib (2006). I diritti degli altri, Milano: Cortina.

Per la parte sulla violenza di genere:

o Patrizia Romito, Natalina Folla, Mauro Melato (a cura di), La violenza sulle donne e sui minori. Una guida per chi lavora sul campo, Roma: Carocci, 2017.

Ulteriore materiale di lavoro (anche in inglese) relativo alle diverse attività del corso sarà fornito dalla docente nel corso delle lezioni.

Metodi didattici

Il corso avverrà in modalità blended learning. Ovvero, sarà impartito in parte col metodo tradizionale in aula e in parte con metodi di e-learning, grazie all’impiego di un tutor.
Il corso prevede lezioni frontali; analisi di casi di studio; lavori di gruppo; seminari con ospiti italiani e stranieri; testimonianze; esercizi svolti on line.