Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

SOCIOLOGIA DELL'IMMIGRAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Inglese
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Sufficienti abilità formative di logica e cultura sociale e ragionevoli capacità di apprendimento, di scrittura e di comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Frequentanti
Tesina di gruppo di almeno 10 pagine. 2000 battute per pagina (esclusi grafici, tabelle, prospetti, ecc.). La tesina contribuirà al 40% del voto finale. La tesina dovrà essere inviata all’indirizzo mail del docente marco.terraneo@unimib.it entro la data che verrà indicata a lezione.
La tesina dovrà trattare uno dei seguenti argomenti:
a. Migranti e salute/servizi sanitari
b. Migranti e discriminazione
c. Seconde generazioni di migranti
d. Migranti e lavoro (indipendente/dipendente)
e. Migranti e reti etniche

La tesina deve essere strutturata nel seguente modo:
a. Un paragrafo di inquadramento teorico del fenomeno che state analizzando (cosa la letteratura ci dice sull’argomento, quali sono i riferimenti teorici essenziali, ecc.)
b. Un paragrafo in cui sono riportati (citando la fonte) i dati, quantitativi e/o qualitativi, relativi al fenomeno di vostro interesse.
c. Un paragrafo in cui è presentata almeno un’intervista con un migrante da voi condotta, da cui emerge la sua prospettiva del tema che state affrontando.
d. Un paragrafo finale in cui discutete i risultati emersi nei paragrafi precedenti.
e. La bibliografia dei testi utilizzati per la stesura della tesina

Prova scritta in presenza (durata 1h) -> Due domande aperte sui testi previsti dal programma Frequentanti e sul contenuto delle lezioni. La prova in presenza contribuirà al 60% del voto finale.

L’esame si supera solo se si ottiene una valutazione positiva (da 18 in su) in entrambe le prove (tesina e prova in presenza). Il voto finale che sarà verbalizzato è la somma dei voti (ponderati) ottenuti nelle due prove.
Nel caso in cui la tesina non raggiunga la sufficienza, gli studenti del gruppo dovranno sostenere l’esame come Non frequentanti. Nel caso invece di esito positivo nella tesina ma negativo nella prova scritta, gli studenti potranno ripresentarsi alla prova in presenza come Frequentanti per i successivi due appelli, dopodiché dovranno sostenere l’esame come Non frequentanti.

Non frequentanti
Prova scritta in presenza (durata 1 ora e 30 minuti) -> Tre domande aperte sui testi previsti dal programma per Non frequentanti. La prova in presenza contribuirà al 100% del voto finale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso ha come obiettivi quelli di fornire conoscenze relative alle principali dinamiche sottese ai processi migratori contemporanei; di sviluppare capacità di comprensione delle cause delle migrazioni, dei nessi tra reti migratorie, processi di inclusione dei migranti, ruolo del welfare. Intende inoltre fornire elementi di conoscenza delle disuguaglianze pervasive e sistematiche nelle condizioni di vita della popolazione straniera rispetto a quella non migrante.

Contenuti

La storia delle migrazioni
Le cause delle migrazioni
Le politiche migratorie
Disuguaglianze nelle condizioni di vita dei migranti
Migranti di seconda generazione
Politiche e progetti d’inclusione dei migranti

Programma esteso

Una breve storia dei processi migratori
Le cause delle migrazioni: analisi critica delle spiegazioni teoriche.
Le politiche migratorie: modelli.
Le politiche a favore dei migranti.
Reti migratorie: potenzialità e limiti del processo di inclusione.
Politiche e progetti di inclusione dei migranti.
Donne e uomini della migrazione.
Le famiglie della migrazione.
Seconda e terza generazione di migranti.
Le disuguaglianze in differenti contesti della via sociale.

Bibliografia consigliata

Frequentanti
1) Ambrosini M. “Sociologia delle migrazioni”, Bologna, il Mulino, 2011.
2) Tognetti Bordogna M. “Donne e percorsi migratori. Per una sociologia delle migrazioni”, FrancoAngeli, Milano, 2012.
3) Livi Bacci M. “In cammino. Breve storia delle migrazioni”, il Mulino, 2014.

Non frequentanti
1) Ambrosini M. “Sociologia delle migrazioni”, Bologna, il Mulino, 2011.
2) Dalla Zuanna G., Farina P., Strozza S. “I Nuovi Italiani. I giovani immigrati cambieranno il nostro paese?”, Bologna, il Mulano, 2009
3) Saraceno C., Sartor N., Sciortino G. (a cura di), “Stranieri e diseguali. Le disuguaglianze nei diritti e nelle condizioni di vita degli immigrati”, Bologna, il Mulino, 2013.
4) Tognetti Bordogna M. “Donne e percorsi migratori. Per una sociologia delle migrazioni”, FrancoAngeli, Milano, 2012
5) Livi Bacci M. “In cammino. Breve storia delle migrazioni”, il Mulino, 2014.

Metodi didattici

Lezioni frontali, seminari, lavori di gruppo ed esercitazioni.

Lo studente è considerato frequentate se partecipa almeno al 75% delle lezioni previste dal corso (dunque 13 lezioni su 18). Per stabilire la frequenza, durante la lezione saranno raccolte le firme dei presenti.

Gli studenti frequentanti devono formare gruppi di 5/6 persone. I gruppi svolgeranno insieme le attività previste in aula (esercitazioni, letture, ecc.) e redigeranno, come gruppo, la tesina valida per superare l’esame.
Uno studente per ogni gruppo deve comunicare al docente all’indirizzo mail marco.terraneo@unimib.it i nominativi e il numero di matricola dei membri del gruppo entro la data indicata a lezione.