Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 2
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

DIRITTO DEL MERCATO DEL LAVORO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
48
Prerequisiti: 

Buona capacità di apprendimento per problemi e di costruzione dell’argomentazione, orale e scritta, insieme ad una generale conoscenza giuridica. La conoscenza delle basi del diritto del lavoro è utile, ma il corso è aperto anche a chi non abbia mai approfondito tale materia.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per gli studenti frequentanti: le modalità di verifica saranno definite durante il corso, mediante prove scritte su parti della materia, redazione di papers, eventuali colloqui orali integrativi.

Per gli studenti non frequentanti: prova orale.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Fornire gli elementi essenziali di conoscenza delle regole del mercato del lavoro e dei contratti di lavoro.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Sviluppare la capacità di selezionare, interpretare e applicare le normative rilevanti per l’organizzazione e la gestione dei servizi.

Contenuti

La gestione dei rapporti di lavoro, con i limiti derivanti dalle regole del diritto del lavoro (e relativi costi) è uno degli elementi fondamentali della gestione dei servizi. L’insegnamento mira a fornire la conoscenza delle fonti e delle tecniche di regolazione del mercato del lavoro, approfondendo anche con metodo casistico gli istituti più rilevanti per i servizi, pubblici e privati.

Programma esteso

Il programma dell’insegnamento muove dai principi e meccanismi fondamentali di regolazione del mercato e dei rapporti di lavoro, mirando a fornire consapevolezza dei relativi problemi giuridici, delle tecniche di regolazione, del ruolo delle diverse fonti (in particolare: normativa europea, normativa nazionale, contrattazione collettiva).
La materia verrà tuttavia illustrata e approfondita adottando da subito, anche con l’aiuto di casi reali, la prospettiva applicativa del settore dei servizi, pubblici e privati: dunque in una logica funzionalistica e mirante a chiarire i limiti normativi (ed i costi ad essi connessi) per il management degli stessi servizi.
I temi fondamentali affrontati saranno i seguenti.
- L’evoluzione del diritto del lavoro e le esigenze di progressiva flessibilizzazione del mercato del lavoro: profili storici e di politica legislativa. I rapporti tra l’ordinamento nazionale e quello comunitario; le riforme più recenti.
- Regole del mercato del lavoro: flessibilità in entrata e tipologie contrattuali. Lavoro subordinato e lavoro autonomo. Lavoro a tempo indeterminato, lavoro temporaneo, a tempo parziale, somministrato. I contratti di lavoro a finalità formativa (tirocini, apprendistato). Il lavoro mediante “piattaforme” digitali.
- Il ruolo della contrattazione collettiva e la sua rilevanza per la regolazione e i costi dei servizi pubblici e privati.
- La flessibilità in uscita: regole dei licenziamenti, eccedenze di personale; esternalizzazioni e trasferimenti d’azienda.
- Esternalizzazione dei servizi e appalti: le tutele dei trattamenti; la tutela dell’occupazione nella dinamica dei cambi di appalto; le regole specifiche degli appalti pubblici.

Bibliografia consigliata

Per coloro che non avessero già sostenuto un esame di diritto del lavoro, durante gli studi precedenti, è necessario consultare di un manuale aggiornato di diritto del lavoro, corso base. Tra i testi consigliati: R. DEL PUNTA, Diritto del lavoro, Giuffrè, Milano, ed. 2017 (nel quale vedere almeno i seguenti capitoli: Sez. prima, I, II, IV, V, VI; Sez. seconda, I, II, III; Sez. terza; Sez. quarta; Sez. quinta, I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX, XI; Sez. sesta).
Durante il corso saranno indicati parti di testi monografici, dispense, provvedimenti giudiziari relativi agli argomenti trattati e necessari per superare l’esame. Gli studenti non frequentanti dovranno contattare il docente direttamente via posta elettronica (franco.scarpelli@unimib.it) per ottenere specifiche indicazioni.

Metodi didattici

Lezioni in aula, discussione di casi e lavoro di ricerca individuale o di gruppo. Incontri con operatori del settore.