CITTA' E QUALITA' DELLA VITA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Competenze generali di sociologia urbana.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per i frequentanti verranno valutati i risultati degli esercizi, della presentazione di letture e della relazione finale. Per i non frequentanti è prevista una prova scritta.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Raggiungere le competenze necessarie per definire, misurare e valutare la qualità della vita urbana e le politiche più opportune per incrementarla sia a livello individuale che collettivo che per gruppi specifici di popolazione. Sviluppare una capacità di collaborazione con altre figure professionali nella progettazione del territorio.

Contenuti

Il corso intende articolarsi in più momenti riguardanti la storia degli studi sulla qualità della vita, la definizione del concetto di qualità della vita e le metodologie di studio, con approfondimenti specifici sulla qualità della vita delle popolazioni metropolitane residenti e non residenti. Una parte specifica e introduttiva del corso riguarderà il ruolo della sociologia nella progettazione del territorio per una migliore qualità della vita urbana.

Programma esteso

Parte introduttiva
Sociologia e pianificazione urbana
Sociologia e partecipazione sociale

Parte prima
Definizione di sistemi territoriali
Città e popolazioni urbane

Parte seconda
Definizione di qualità della vita urbana
Fonti e indicatori sociali
Metodi di ricerca sulla qualità della vita
Risultati delle ricerche italiane e internazionali

Parte terza
Impostazione e sviluppo di una ricerca sulla qualità della vita

Bibliografia consigliata

Mela A. et al. (2000) Sociologia e progettazione del territorio. Roma: Carocci.

Nuvolati G., La qualità della vita delle città (on-line);

Nuvolati G. (2007) Mobilità quotidiana e complessità urbana. Firenze: FUP.

Metodi didattici

Il corso per i frequentanti prevede lezioni frontali, letture di approfondimento, esercitazioni e una relazione finale.