NEUROPSICOLOGIA DELL'ADULTO E DELL'ANZIANO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

È fortemente consigliato che il curriculum includa l’avvenuto superamento degli esami seguenti: Biologia e Genetica, Fondamenti Anatomo-Fisiologici dell’Attività Psichica e Psicologia Fisiologica.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta con domande a scelta multipla e domande aperte sugli argomenti del corso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Elementi storici della neuropsicologia.
• Fondamenti metodologici della neuropsicologia.
• Elementi di base di neurologia e di neuroimmagine, utili in neuropsicologia.
• Esame neuropsicologico: esame clinico e test psicometrici.
• Le principali sindromi neuropsicologiche

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Promuovere la capacità di comprendere e utilizzare conoscenze e dati neurologici circa i pazienti, utili nel campo neuropsicologico clinico.
• Promuovere la capacità di impostare e eseguire un esame neuropsicologico.
• Promuovere la capacità di formulare ipotesi diagnostiche circa i deficit neuropsicologici.

Contenuti

Storia e metodi della neuropsicologia; elementi di neurologia e di neuroimmagine; esame neuropsicologico clinico e test neuropsicologici psicometrici; le principali malattie causa di deficit neuropsicologici (cenni); le principali sindromi neuropsicologiche causate da lesioni cerebrali focali e diffuse.

Programma esteso

• Storia della neuropsicologia.
• Fondamenti metodologici della neuropsicologia: dissociazione tra sintomi e segni semplice e doppia; sindromi neuropsicologiche.
• Neurologia e neuroimmagine (cenni)
• Valutazione neuropsicologica: esame clinico; test neuropsicologici psicometrici.
• Disturbi del linguaggio orale: afasie.
• Dislessie e disgrafie acquisite (cenni).
• Disturbi della programmazione del movimento volontario: aprassie.
• Disordini del riconoscimento degli oggetti, dei colori e dei volti: agnosie.
• Disturbi dell’attenzione.
• Disturbi della cognizione spaziale: negligenza spaziale unilaterale e altri deficit spaziali.
• Disturbi della rappresentazione del corpo. Disturbi della coscienza di malattia: anosognosia.
• Disturbi della memoria.
• Deficit esecutivi.
• Demenze.
• Stato confusionale.
• Neuropsicologia del trauma cranico, dei tumori cerebrali e della sclerosi multipla.
• Sindromi da disconnessione interemisferica.

Bibliografia consigliata

Vallar G & Papagno C (a cura di (2011). Manuale di neuropsicologia. Clinica ed elementi di riabilitazione. 2o edizione. Il Mulino, Bologna.
Materiale messo a disposizione sul sito.

Metodi didattici

Lezioni frontali, materiale audiovisivo.