MULTILINGUISMO NEI CONTESTI CLINICI ED EDUCATIVI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

E’ utile aver seguito corsi di linguistica o psicolinguistica, ma non indispensabile.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per frequentanti: compiti durante il corso basati su lezioni e testi, progetto e presentazione orale, discussione
Per non-frequentanti (o chi non segue la modalità precedente): Prova scritta con domande aperte basate sui testi e slides di lezione, elaborato critico su un tema indicato dalla docente e discussione.
La valutazione degli apprendimenti tiene conto del livello delle conoscenze, della capacità di modulare il testo in funzione della situazione, del senso critico e della capacità di collocare una argomento in un contesto, della capacità di formulare una argomentazione, della capacità di usare il linguaggio tecnico in contesti appropriati.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• I miti e i dati scientifici sul multilinguismo
• Lo sviluppo linguistico multilingue
• Multilinguismo e alfabetizzazione
• Multilinguismo e disordini linguistici nei bambini
• Bilinguismo bimodale nei bambini sordi
• Multilinguismo e cognizione

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Competenze per affrontare situazioni di multilinguismo e problemi di integrazione in situazioni educative
• Competenze per distinguere disturbi linguistici/di lettura da ritardi di esposizione
• Competenze per valutare materiale diagnostico e riabilitativo in relazione alle situazioni multilingue
• Competenze per valutare le diverse opzioni di educazione linguistica nel bambino sordo
• Sensibilità alla multilinguismo in situazioni cliniche
• Capacità di scrivere testi scientifici e divulgativi
• Capacità di lavorare in gruppo
• Capacità di fare una presentazione

Contenuti

Esamineremo l’acquisizione di più lingue in diversi momenti dello sviluppo (full immersion, migrazioni), la relazione tra acquisizione di lingua orale e scritta, gli effetti del multilinguismo sui disturbi specifici del linguaggio e sulla dislessia, l’acquisizione di lingue segnate e orali nei bambini sordi, l’effetto dell’uso di più lingue su altri ambiti cognitivi (giudizio morale, funzioni cognitive).

Programma esteso

• Definizione delle circostanze che promuovono il multilinguismo
• Siamo nati per essere multilingue?
• Lo sviluppo multilingue
• Lingua orale e lettura
• Doppia o singola alfabetizzazione?
• Disturbi specifici del linguaggio nei bambini multilingui
• Dislessia nei bambini multilingui
• La lingua dei segni e la lingua orale nei bambini sordi
• Lettura nei bambini sordi
• Effetti cognitivi del multilinguismo

Bibliografia consigliata

Per frequentanti e non frequentanti

Guasti, M. T. 2017. Language Acquisition. The Growth of Grammar. Cambridge, Mass: MIT Press. II Edizione. Capitolo 11
Vender, M., M., Garaffa, A. Sorace, & M. T., Guasti (2106) Child L2 learning and Specific Language Impairment: superficially similar but linguistically different. Clinical linguistics & phonetics 30, 150-169. (19 pagine)
Pesco, d., & Kay-Raining Bird, e. (2016). Perspectives on bilingual children's narratives elicited with the Multilingual Assessment Instrument for Narratives. Applied Psycholinguistics, 37(1), 1-9. doi:10.1017/S0142716415000387
Tsimpli, i., Peristeri, e., & Andreou, M. (2016). Narrative production in monolingual and bilingual children with specific language impairment. Applied Psycholinguistics, 37(1), 195-216. doi:10.1017/S0142716415000478
Everatt, J., Smythe, I., Adams, E. and Ocampo, D. (2000), Dyslexia screening measures and bilingualism. Dyslexia, 6: 42–56. doi:10.1002/(SICI)1099-0909(200001/03)6:1<42::AID-DYS157>3.0.CO;2-0
Kovelmann, I, SA. Baker, LA Petitto 2008. Age of first bilingual language exposure as a new window into bilingual development. Bilingualism: Language and Cognition 11, 203-223
Petitto, LA , I Kovelman 2003. The bilingual paradox. Learning Languages. 5-18
MS Berens, I Kovelman, LA Petitto 2013. Should bilingual learn reading in two languages at the same time or in sequence? Bilingual research journal. 35-50.
Haager, D., & Aceves, T. C. (2017). Supporting Language and Literacy Development for Additional Language Learners with Disabilities. The Wiley Handbook of Diversity in Special Education, 183-205.
Bonifacci, P. (a cura di, 2018) I Bambini bilingui. Roma, Carrocci (cap. 1, 2, 3,4).
Trovato, S. 2014. Insegno in Segni. Milano: Cortina (cap. 2 e 3)
Informazioni dettagliate circa altro materiale didattico saranno pubblicate sulla pagina e-learning associata al corso.

Per non frequentanti: oltre ai testi precedenti, quelli riportati sotto
Bonifacci, P. (a cura di, 2018) I Bambini bilingui. Roma, Carrocci. Tutto il volume.
Trovato, S. 2014. Insegno in Segni. Milano:Cortina. Tutto il volume.
Sebastian-Galles et al. (2012) A bilingual advantage in Visual language discrimination. Psychological science, 53, 994-996.
Lillo-Martin et al. (2014) Language choice in bimodal bilingual development. Frontiers in Psychology. https://doi.org/10.3389/fpsyg.2014.01163
Roch, M., Florit, e., & Levorato, C. (2016). Narrative competence of Italian–English bilingual children between 5 and 7 years. Applied Psycholinguistics, 37(1), 49-67. doi:10.1017/S0142716415000417
Informazioni dettagliate circa altro materiale didattico saranno pubblicate sulla pagina e-learning associata al corso.

Metodi didattici

Lezioni in aula, discussioni, filmati, preparazione di brevi testi scritti rivolti a stakeholders diversi.