NEUROSCIENZE COGNITIVE IN AMBITO CLINICO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenza di base dei fondamenti anatomofisiologici del sistema nervoso centrale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

L’esame è scritto con domande a scelta multipla, volte all’accertamento dell’acquisizione di nozioni basilari e completato da una domanda aperta, volta all’accertamento delle competenze di esposizione di argomenti più complessi.
La valutazione terrà anche conto del lavoro svolto, volontariamente, per la preparazione e presentazione dei progetti di gruppo.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Danno, riparazione e plasticità cerebrale
• Basi psicobiologiche della rappresentazione del corpo e del dolore
• Alterazioni dell’omeostasi e dell’ interazione mente-corpo indotte da stati patologici (stress, dolore cronico, patologie cerebrali)

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Conoscenza della relazione tra modificazioni delle funzioni cerebrali e omeostasi per l’interpretazione del comportamento normale e patologico.
• Sviluppo di conoscenze utili in un’ottica conoscitiva e clinico/riabilitativa
• Capacità di sviluppare progetti e interventi sfruttando le conoscenze acquisite

Contenuti

Modificazioni plastiche funzionali o disfunzionali del cervello
Rappresentazione cerebrale del dolore acuto e cronico, aspetti biopsicosociali del dolore cronico.
Rappresentazione del sé corporeo nella normalità e nella patologia.
Meccanismi neurobiologici dell’omeostasi, dello stress e del trauma psicologico. Neuroscienze dell’interazione mente-corpo: effetti gli stati mentali su: sistema immunitario, apparato digerente, sistema cardiocircolatorio.
Effetti neurobiologici di terapie complementari

Programma esteso

• Processi degenerativi e riparativi delle cellule cerebrali e modificazioni plastiche funzionali o disfunzionali indotte dal comportamento.
• Rappresentazione del sé corporeo nella normalità e nella patologia.
• Meccanismi di risposta cerebrale al dolore acuto e cronico, aspetti biopsicosociali del dolore cronico.
• Neurobiologia dell’effetto placebo, come modello di interazione terapeutica.
• Rapporto tra squilibri del funzionamento mentale e salute del corpo (il trauma psicologico, lo stress, le funzioni immunitaria, digerente, cardiorespiratoria), il modello psiconeuroendocrinoimmunologico
• Fondamenti neuroscientifici di approcci terapeutici integrati di tipo neuropsicologico (mirror box), neurofisiologico (stimolazione cerebrale, biofeedback e neurofeedback) e comportamentali (yoga, meditazione, ipnosi clinica)

Bibliografia consigliata

Informazioni dettagliate circa il materiale didattico saranno pubblicate sulla pagina e-learning associata al corso.

Metodi didattici

Le lezioni frontali saranno affiancate da seminari applicativi nei quali docente e studenti interagiranno in presenza di esperti di varie discipline legate al corso. E’ prevista per gli studenti la possibilità di preparare progetti di ricerca/intervento sugli argomenti del corso, sotto la guida del docente. Tali progetti verranno successivamente presentati e discussi criticamente in aula, Questa componente del corso mira a favorire l’acquisizione di capacità critiche per la preparazione ed esposizione di un progetto pratico di diagnosi o intervento.