PSICOLOGIA DELLA SALUTE E INTERVENTI CLINICI IN AMBITO SANITARIO

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
58
Prerequisiti: 

Nessuno in particolare anche se una buona conoscenza dei fondamenti di psicologia clinica permette una migliore comprensione e assimilazione dei contenuti del corso.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta con domande a scelta multipla e una domanda aperta. Le domande vertono su tutto il programma e su eventuale materiale pubblicato su e-learning. La domanda aperta verte sull’approfondimento di una tematica specifica e intende valutare le capacità analitiche e critiche dello studente oltre che la sua competenza espositiva
La prova orale è opzionale e può essere sostenuta solo se è stata superata la prova scritta.
E’ previsto un esame in itinere per gli studenti frequentanti il corso.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
• Le principali tematiche della psicologia della salute analizzate secondo la prospettiva dinamico/clinica
• Fondamenti teorici e applicazioni pratiche della relazione/comunicazione medico paziente
• Analisi e comprensione degli aspetti emotivi, comportamentali e relazionali che riguardano le varie fasi della diagnosi, della cura della malattia e dell’accompagnamento alla morte nel ciclo di vita
• Analisi e comprensione degli aspetti emotivi, comportamentali e relazionali che riguardano l’operatore sanitario
• Analisi dei fattori eziopatogenesi dei disturbi alimentari in età evolutiva e strategie di intervento secondo una prospettiva psicodinamica relazionale

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
• Possesso delle tecniche di comunicazione nell’ambito della psicologia della salute
• Capacità di individuare le aree di intervento con particolare attenzione ai fattori di rischio e protezione
• Capacità di applicare diversi modelli d’intervento in funzione delle fasi di sviluppo del paziente e dei bisogni degli operatori sanitari

Contenuti

Saranno analizzate da un punto di vista teorico e pratico le principali tematiche della psicologia clinica della salute dando particolare rilievo all’impatto che le varie fasi di gestione della malattia e della morte ha sul paziente, sui suoi familiari e sugli operatori sanitari.

Programma esteso

• La medicina nella storia: dal modello biologico al modello bio-psico-sociale
• Etica medica e bioetica
• Lo stress e le strategie di coping: la prospettiva dell’operatore sanitario, del paziente e del caregiver
• La malattia nell’arco della vita
• L’impatto che la malattia e le varie fasi del processo terapeutico hanno sul paziente e sui suoi familiari
• L’impatto che la malattia e le varie fasi del processo terapeutico hanno sul medico
• La relazione e la comunicazione tra medico e paziente
• Morte, spiritualità e religione
• Eziopatogenesi dei disturbi alimentari (DCA) nell’infanzia e nell’adolescenza e modelli d’intervento
• Origine storica e culturale dei DCA
• Aspetti e forme cliniche dei DCA
• Alterazioni organiche e diagnosi medica dei DCA
• La terapia dei DCA

Bibliografia consigliata

Ripamonti C.A. (2015) Manuale di psicologia della salute, prospettive cliniche dinamiche e relazionali, Bologna: Il Mulino
Montecchi F. (2016) I disturbi alimentari nell’infanzia e nell’adolescenza, comprendere valutare e curare. Milano: Franco Angeli (nuova edizione)
Venturino M. (2011) Cosa sognano i pesci rossi. Milano: Oscar Mondadori

Metodi didattici

Lezioni frontali, discussione di casi clinici, visione e discussione di documentari e film finalizzati ad approfondire tematiche specifiche, con l’obiettivo di approfondire tematiche specifiche e stimolare l’interesse degli studenti per la materia.
E’ richiesta la partecipazione attiva degli studenti, con l’obiettivo di stimolare le loro capacità analitiche ed espositive; per questo, chi lo desidera può preparare da solo o in coppia con un compagno degli approfondimenti scritti, che saranno valutati in sede di esame, da esporre ai colleghi durante le lezioni con l’ausilio di slide.