Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Crediti: 25
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 3

Crediti: 23
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

IL RUOLO DELL'INFERMIERE NEL PERCORSO DALLA DONAZIONE AL TRAPIANTO D'ORGANO E TESSUTI: ASPETTI CLINICI ED ORGANIZZATIVI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2015/2016
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipologia di insegnamento: 
A scelta dello studente
Tipo di attività: 
Elettivo.Scelte autonome dello studente
Docenti: 
COSSOLINI MARIANGELO
Crediti: 
1
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
8
Prerequisiti: 

Iscrizione al 3° anno del Corso di Laurea in Infermieristica

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Valutazione: 
Giudizio Finale

Obiettivi formativi

Il percorso formativo consentirà agli studenti di approfondire le conoscenze relative:
-al quadro normativo che regola il processo di donazione e di trapianto di organi e tessuti in Italia;
-agli ambiti di competenza e responsabilità professionale durante la donazione;
-al contributo dell’infermiere coordinatore dei trapianti nel processo di allocazione degli organi e nell’assistenza alla persona in attesa di trapianto

Contenuti

La richiesta di trapianto d’organo è aumentata negli anni ma a ciò non corrisponde un adeguato numero delle donazioni. La possibilità di incrementare il numero di organi disponibili per trapianto dipende sia dal perfezionamento di metodiche alternative al trapianto da donatore cadavere sia, e soprattutto, dall’atteggiamento della popolazione e dalla preparazione del personale sanitario nei confronti del trapianto e della donazione di organi. L’infermiere gioca un ruolo sempre più rilevante nell’intero sistema dei trapianti, partecipando attivamente alle procedure di individuazione, selezione e mantenimento dei donatori, al processo di allocazione, prelievo e trapianto di organi, nonché intervenendo in prima persona nell’elaborazione ed esecuzione dei percorsi assistenziali pre e post-trapianto.

Programma esteso

-Attività di donazione in Italia: epidemiologia
-Normativa sanitaria in ambito di donazione e trapianti di organi e tessuti
-Ambiti di competenza e responsabilità infermieristica in ambito di trapianti di organi e tessuti
-Il Coordinamento al prelievo e al trapianto d’organi e tessuti
-Il Coordinamento infermieristico di donazione e trapianto d’organi e tessuti
-Il processo di donazione da cadavere: definizione di donatore cadavere a cuore battente e a cuore non battente
-Fisiopatologia della morte encefalica
-Livelli di idoneità del donatore
-L’assistenza infermieristica al paziente in morte encefalica: monitoraggio, mantenimento e trattamento del donatore in terapia intensiva
-L’accertamento di morte cerebrale

Bibliografia consigliata

Hudak CM., Gallo BM., Gonce Morton P., Organ and Hemopoietic Stem Cell Transplantation. In Hudak CM., Gallo BM., Gonce Morton P. (eds) Critical Care Nursing, Lippincott, Philadelphia, 1998.
Woodrow P. Transplant. In Woodrow P. (ed) Intensive Care Nursing. A framework for practice. Routledge, London, 2000.
Riferimenti normativi reperibili all’indirizzo: http://www.trapianti.salute.gov.it/cnt/cntLeggiItaliane.jsp?id=23&area=cnt-generale&menu=menuPrincipale&sotmenu=normativa&label=norm

Metodi didattici

Lezione interattiva con slide, discussione in plenaria, bibliografia selezionata