Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 9
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 9
Crediti: 9
Crediti: 9
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 5
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 6
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 4
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 3

Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: Lingua/Prova Finale

ADR- STRUMENTI DI COMPOSIZIONE DELLE LITI NEL DIRITTO CIVILE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Il corso presuppone la conoscenza istituzionale del diritto civile sostanziale e processuale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze di base che governano i principali strumenti di risoluzione alternativa delle controversie (c.d. A.D.R.) - fra cui si ricordano mediazione, negoziazione e arbitrato - nei settori del diritto civile e commerciale

Contenuti

Il corso si propone di analizzare i principali strumenti di risoluzione alternativa delle controversie presenti nel panorama italiano, noti come A.D.R. (Alternative dispute resolution), offrendone anzitutto un’introduzione di carattere generale. Saranno quindi approfonditi, nell’ordine, il procedimento di mediazione nelle controversie civili e commerciale, introdotto con d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28 [I modulo], il procedimento arbitrale regolato dagli artt. 806 e ss. c.p.c. [II modulo] e la c.d. negoziazione assistita di cui al d.l. 12 settembre 2014, n. 132 (unitamente a cenni ad altri strumenti alternativi presenti nell'ordinamento) [III modulo]. Degli istituti verrà offerto un inquadramento normativo, integrato costantemente da un'attività di carattere pratico che consentirà agli studenti di confrontarsi e sperimentare l'utilizzo degli strumenti oggetto di studio.

Programma esteso

Mediazione e conciliazione: tutela di diritti e di interessi;

Mediatore: requisiti, doveri, deontologia;

Organismi di mediazione;

Il procedimento;

L’accordo di conciliazione: efficacia e regime di stabilità;

La proposta del mediatore e suoi effetti;

Rapporti della mediazione con il processo ordinario;

Arbitrato rituale e irrituale;

Convenzione arbitrale e compromesso;

Arbitri: requisiti, dovere, deontologia;

La domanda di arbitrato;

Il procedimento arbitrale;

l’istruzione;

Il lodo e l’eventuale impugnazione;

La negoziazione assistita da uno o più avvocati;

La pratica collaborativa.

Bibliografia consigliata

-Danovi F., Ferraris F. (a cura di), ADR. Una giustizia complementare, Milano, Giuffrè, 2018.

Metodi didattici

Lezioni frontali; esercitazioni e simulazioni; laboratorio di negoziazione