DIRITTO DEI MERCATI FINANZIARI

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

NON SONO PREVISTE PROPEDEUTICITA'

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

ESAME ORALE

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Risultati attesi di apprendimento del modulo e modalità di verifica
Oltre ad apprendere gli argomenti trattati, considero fondamentale che gli studenti ricordino e stabiliscano dei collegamenti con i concetti di base di diritto commerciale (da me) insegnati nel corso precedente.
E’ mia abitudine presentare numerosi casi pratici a lezione, stimolando gli studenti a svilupparne di propri.
Al fine di migliorare l’apprendimento, l’attenzione e per aumentare le possibilità di verifica da parte dello studente durante tutto il corso, ciascuno studente è fortemente sollecitato dal docente attraverso numerose domande (durante le lezioni) nonché attraverso esercitazioni scritte che permettono allo studente di verificare passo dopo passo il proprio apprendimento.

Contenuti

Il corso di diritto dei mercati finanziari tratta le tematiche giuridiche riguardanti gli intermediari finanziari, i mercati, gli emittenti ed il complessivo assetto della vigilanza.
Il corso si prefigge quindi di affrontare – attraverso l’analisi normativa del d. lgs. n. 58 del 24 febbraio 1998 nella sua ultima versione (“Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria”, c.d. TUF) e dei regolamenti attuativi dello stesso - lo studio di quel particolare comparto del mercato finanziario sul quale vengono scambiati o offerti gli strumenti ed i prodotti finanziari e prestati i servizi di investimento (c.d. mercato mobiliare o, rectius, mercato finanziario in senso stretto). La MiFID. In questa prospettiva vengono considerati i soggetti che operano in tale settore e le attività dagli stessi esercitate. Il Corso verte altresì sulla disamina delle tecniche e dei modelli di vigilanza adottati dalle Autorità di settore (e, segnatamente, dalla Consob) - con riferimento sia ai controlli in sede di accesso al mercato finanziario sia a quelli afferenti lo svolgimento delle attività da parte dei soggetti vigilati - e sulla presentazione e valutazione del conseguente apparato sanzionatorio previsto dalla legge.

Metodi didattici

LEZIONE FRONTALE IN AULA