Anno di corso: 1

Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 1
Tipo: Altro
Crediti: 2
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Crediti: 15
Crediti: 12
Crediti: 15

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente

Anno di corso: 5

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 32
Tipo: Lingua/Prova Finale

LE TECNOLOGIE 'MORALI' EMERGENTI E LE SFIDE ETICO-GIURIDICHE DELLE NUOVE SOGGETTIVITA'

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2013/2014
Anno di corso: 
5
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Opzionale
Lingua: 
Inglese
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
42
Prerequisiti: 

Nessuno.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale a scelta dello studente in italiano o inglese

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Questo corso avanzato relativo a questioni bioetiche e biogiuridiche sollevate dalle scoperte in campo scientifico e tecnologico ha lo scopo di consolidare le competenze acquisite dagli studenti nel corso di Bioetica in relazione al peculaire approccio dell’Unione europea nei confronti della scienza e dell’innovazione. Ciò al fine di comprendere le ricadute di tale approccio sul sistema giuridico e sui cittadini europei. In particolare, sarà obiettivo del corso l’approfondimento degli strumenti di analisi concettuale e di elaborazione di nuove categorie giuridiche, di nuovi istituti giuridici e di nuove soggettività. Con tali strumenti si arricchirà il bagaglio di competenze spendibili nella carriera professionale a livello europeo e nazionale.

Contenuti

Il corso intitolato "Le tecnologie ‘morali’ emergenti e le sfide etico-giuridiche delle nuove soggettività", co-finanziato dal progetto europeo 'Jean Monnet', si occupa delle implicazioni etico-giuridiche delle nuove scoperte in ambito scientifico e tecnologico. Le continue acquisizioni scientifiche e tecnologiche nell'ambito delle tecnologie convergenti hanno forti ricadute sulla vita individuale e collettiva in quanto consentono interventi sulla sfera psico-fisica dell'uomo, si parla infatti sempre più spesso di tecnologie 'morali'. Queste ultime impongono agli esperti di diritto di riconsiderare le categorie giuridiche, gli istituti giuridici e le soggettività giuridiche. Le implicazioni giuridiche del progresso tecnologico è già da alcuni anni al centro della riflessione delle istituzioni europee. L'obiettivo principale del corso è di promuovere la conoscenza e la competenza degli studenti di Giurisprudenza per mettere a punto strumenti giuridici efficaci nella promozione eticamente sostenibile del progresso scientifico e tecnologico, con particolare attenzione per la protezione dei diritti fondamentali. A tal proposito verranno analizzati i seguenti gruppi tematici: tecnologie 'morali', protezione della dignità umana, dell'identità e del diritto all'integrità; il diritto antidiscriminatorio europeo e il potenziamento umano; il ruolo delle acquisizioni tecnologiche e scientifiche nel ripensamento delle soggettività giuridiche; il ruolo degli esistenti comitati etici nella promozione dell'informazione al grande pubblico; il ruolo del diritto europeo e nazionale nella costruzione di una cornice giuridica che consenta una progettazione delle tecnologie eticamente sostenibile sin dalla fase progettuale.
Il corso vedrà la partecipazione di docenti esperti nazionali e internazionali di varie discipline che contribuiranno a chiarire gli aspetti tecnici utili ai giuristi per la progettazione di adeguate forme di regolamentazione.
Per questo motivo le lingue del corso saranno italiano e inglese.

http://www.motecls-jeanmonet.unimib.it/

Programma esteso

Per studenti frequentanti:
Lezioni:
1. Lo sviluppo tecnologico e scientifico nella cornice giuridica europea

2. La relazione tra moralità e tecnologia

3. Il contributo della Corte Europea dei diritti umani al consolidamento della Convenzione sui diritti dell’uomo e la biomedicina

4. Le tecnologie ‘morali’ e le nuove soggettività giuridiche nella cornice europea dei diritti fondamentali

5. Le tecnologie ‘morali’ e il caso dell’obiezione di coscienza

6. Il potenziamento umano e il policy-making a livello europeo: il caso del biopotenziamento ‘morale’

7. Le tecnologie ‘morali’: il caso etico-giuridico del doping nello sport

8. Il ruolo dei comitati etici europei e nazionali nella promozione della comprensione pubblica delle questioni sollevate dalle tecnologie ‘morali’

9. La ricerca neuroscientifica nella cornice etico-giuridica europea

10. La sperimentazione genetica: stato dell’arte, nuove tendenze e questioni etico-giuridiche nello scenario europeo

11. Il potenziamento umano e l’essenza e l’integrità dell’essere umano

12. Progettare le tecnologie ‘morali’ in modo etico fin dalla fase progettuale: proteggere il diritto alla salute e all’autodeterminazione

13. Particolari forme di biopotenziamento e stato dell’arte scientifico: il caso della stimolazione magnetica transcranica (TMS) e della stimolazione transcranica con correnti dirette (tDCS)

14. Robot e obblighi etico-giuridici

15. Il biopotenziamento morale nel sistema giuridico italiano

16. Progettare l’intelligenza artificiale e la via verso nuove forme di soggetti morali

17. Le tecnologie ‘morali’ e i diritti fondamentali: esiste un diritto giuridico al potenziamento ‘morale’?

18. Le tecnologie ‘morali’ e la dignità umana: il caso degli interventi nel campo delle neuroscienze

19. Costruire la conoscenza etico-giuridica: l’influenza della tecnologia

20. Il diritto alla salute e all’autodeterminazione nelle decisioni delle corti europee

21. Focus sulle questioni etico-giuridiche sollevate dal progetto del biopotenziamento morale: responsabilità e libertà

Bibliografia consigliata

Studenti frequentanti
Saranno concordati a lezione con la docente

Studenti non frequentanti:
1) Stefano Rodotà, Il diritto di avere diritti, Editori Laterza, 2012
2) Articoli di approfondimento da concordare con la docente: scrivere a silvia.salardi@unimib.it

In aggiunta, a scelta uno obbligatorio tra i seguenti volumi:

a) Giuseppe Testa, Helga Nowtny, Geni a nudo. Ripensare l'uomo nel XXI secolo, Editore Codice, 2012
b) Nickolas Rose, La politica della vita, Biomedicina, potere e soggettività nel XXI secolo, Einaudi, 2008

Metodi didattici

-piattaforma e-learning
-approccio interdisciplinare con alcune lezioni tenute da esperti di diverse discipline accademiche rilevanti per le questioni bioetiche trattatte.
-Partecipazione attiva di studenti durante le lezioni e nelle tavole rotonde annuali
-Selezione dei migliori contributi scritti da studenti per presentazione e pubblicazione in riveste nazionali o internazionali.

Contatti/Altre informazioni