Anno di corso: 1

Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 10
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 8
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale

LINGUA GIAPPONESE III

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
3
Anno accademico di erogazione: 
2019/2020
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Annualita' Singola
Ore di attivita' didattica: 
136
Prerequisiti: 

Lingua giapponese 2

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova scritta e orale
- La prova scritta, propedeutica all'orale, prevede: a) esercizi strutturali; b) test di scrittura e riconoscimento di ideogrammi; c) comprensione di un brano; d) traduzione con dizionari di un breve testo dal giapponese all'italiano e viceversa.
- La prova orale, cui si accede solo se lo scritto è superato, prevede: a) lettura di uno o più brani affrontati durante l’anno (senza furigana) e brani composti appositamente per la prova orale; b) domande in lingua sui brani letti; c) domande di grammatica.

N.B.
- Lo studente può rifiutare il voto finale dell’esame, non solo il voto dello scritto o quello dell’orale. Nel caso in cui lo studente rifiuti il voto finale, dovrà sostenere di nuovo tutte le prove.

-Gli studenti che hanno frequentato almeno il 70% delle esercitazioni avranno la possibilità di sostenere a fine maggio una prova orale con il docente madrelingua. In base all’esito della prova, lo studente potrà maturare fino a un massimo di 3 punti. Questi punti saranno poi sommati alla media della prova scritta con l’orale con il docente italiano.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Conoscenza e comprensione
Gli studenti acquisiranno conoscenze solide e sistematiche dei fondamenti della lingua giapponese a livello intermedio.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione
Gli studenti impareranno a rielaborare in autonomia le strutture grammaticali e i vocaboli appresi nel corso delle lezioni previste dal programma, nonché a riconoscere e leggere un numero sufficiente di kanji per la comprensione di testi redatti in lingua giapponese a un livello intermedio.

Per quanto riguarda l’autonomia di giudizio e il rafforzamento delle abilità comunicative, l’insegnamento sollecita gli studenti a formulare in modo indipendente la propria opinione e ad argomentarla in modo efficace. La capacità di apprendimento è stimolata attraverso la partecipazione attiva alle lezioni e la discussione dei materiali forniti dal docente.

Contenuti

Il corso di Lingua giapponese 3 si rivolge agli studenti del Corso di laurea in Comunicazione interculturale che hanno superato il corso di Lingua giapponese 2. Il corso prevede l’approfondimento delle strutture grammaticali avanzate della lingua giapponese. È previsto l’apprendimento di 317 caratteri ideografici (kanji) in scrittura. È inoltre richiesta la conoscenza della lettura di tutti i vocaboli e di tutti i kanji che compaiono nelle lezioni in programma del libro di testo, nel libro degli esercizi e nelle dispense. Il corso è affiancato da esercitazioni tenute da un docente madrelingua.

Programma esteso

Il corso di Lingua giapponese 3 è inteso come potenziamento dell’analisi di elementi grammaticali e sintattici della lingua giapponese di livello intermedio. Il programma prevede una parte di insegnamento teorico basato su un’analisi comparativa e contrastiva. Durante il corso, lo studente affronterà la lettura di testi di varia natura che gli permetteranno di approfondire l’apprendimento di elementi di scrittura nonché forme e strutture espressive tipiche della lingua scritta. Le lezioni saranno integrate da esercitazioni con un docente madrelingua per potenziare le capacità di comprensione ed espressione orale.

Bibliografia consigliata

Genki. An Integrated Course in Elementary Japanese, vol. 2 (dalla lezione 17 alla 23), a cura di Eri Banno et al., Tokyo, The Japan Times, 2013

Dispense a cura del docente (c/o fotocopisteria “Fronteretro”, viale Sarca, 191)

Metodi didattici

Lezione frontale ed esercitazioni

Contatti/Altre informazioni

Orario di ricevimento: su appuntamento contattando il docente all’indirizzo: andrea.maurizi@unimib.it