MODELLI FILOSOFICI NELLE SCIENZE UMANE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Nessuno

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale, volta ad accertare la conoscenza dei contenuti fondamentali del corso e la capacità di riflettere criticamente su di essi.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L’obiettivo del corso consiste nell’acquisizione di una conoscenza adeguata sul tema dello statuto della nozione di mente e il suo ruolo nell’immagine scientifica del mondo naturale. Il tema sarà trattato in una prospettiva storico-critica, da Cartesio alle scienze cognitive contemporanee.

Contenuti

Mente e natura: problemi filosofici.

Programma esteso

La nozione di mente in età moderna e la rivoluzione scientifica. La posizione cartesiana sullo statuto della mente, con particolare riferimento all’analisi cartesiana condotta nelle prime due Meditazioni metafisiche. Il dibattito contemporaneo sulla natura della mente e le posizioni di Searle. Naturalismo e anti-naturalismo nell’epistemologia contemporanea e le sue conseguenze sul dibattito sulla natura della mente.

Bibliografia consigliata

Cartesio, Meditazioni metafisiche, Laterza 2003.

J. Searle, La mente, Cortina 2005
Bernard Williams, Comprendere l’umanità, capitolo 1 (pp. 19-34), Il Mulino 2006.

Bernard Williams, La filosofia come disciplina umanistica, capitolo 16 (pp. 215-237) Feltrinelli 2013.

Isaiah Berlin, “Il divorzio tra le scienze e gli studi umanistici”, in Controcorrente, Adelphi 2000, pp. 119-164.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Contatti/Altre informazioni

All’interno del corso potranno essere organizzate conferenze a invito con esperti del settore.