POLITICHE SOCIALI II

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
2
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Conoscenza teorica di base finalizzata allo studio dei sistemi di welfare.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Per gli studenti frequentanti sono previste esercitazioni e lavori di gruppo.
Per tutti gli studenti (frequentanti e non) è prevista una prova scritta.
La prova si compone di tre domande aperte a cui bisogna rispondere in 2h.
Le prove saranno valutate con riferimento alla correttezza formale (ortografia, grammatica e sintassi); l’appropriatezza lessicale; la conoscenza dei contenuti disciplinari; la coerenza delle risposte rispetto agli specifici quesiti posti; la qualità delle argomentazioni con cui vengono discussi i temi e problemi.
Per ottenere una valutazione positiva è necessario rispondere a tutti i quesiti di cui si compongono le prove d’esame.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Messa a punto di strumenti teorici e interpretativi finalizzati allo studio delle politiche sociali nel quadro delle sfide poste dalla globalizzazione economica.

Più precisamente con questo insegnamento si intendono sviluppare i seguenti apprendimenti in termini di conoscenze e capacità:

- conoscere teorie e approcci interpretativi di riferimento per lo studio dei sistemi di welfare.
- stimolare l’acquisizione di competenze disciplinari finalizzate all'analisi e alla valutazione delle politiche e dell'organizzazione dei servizi e degli interventi sociali.
- promuovere l’acquisizione di capacità analitiche e critiche anche attraverso il confronto su temi, problemi, poste in gioco con cui si confrontano gli odierni sistemi di protezione sociale.

Contenuti

Il corso si pone come obiettivo principale quello di approfondire lo studio delle politiche sociali cercando di mettere sotto osservazione, più in generale, i processi di trasformazione economica e sociale che stanno ridisegnando il quadro d’azione della Politica e delle politiche pubbliche. A questo fine verranno, in particolare, studiati e messi in prospettiva i nessi tra globalizzazione e finanziarizzazione dell'economia, crisi del modello sociale europeo, indebolimento dei diritti sociali e di cittadinanza. Il corso si concentrerà sul welfare italiano analizzando poste in gioco ed elementi di criticità con cui si confrontano le politiche e i servizi nella loro concreta operatività.

Programma esteso

Il programma del corso avrà questa scansione di massima:
- Verranno descritti e analizzati i processi di globalizzazione dell'economia e di trasformazione della sovranità statuale. I mutati rapporti tra Stato e Mercato saranno la chiave d'accesso per discutere dell'ascesi e della parabola del Welfare State come compromesso tra capitale e lavoro.
- Definito il quadro strutturale in cui si muovono gli Stati in epoca di globalizzazione economica si stringerà l'analisi sul contesto italiano, verranno messi a fuoco e discussi caratteristiche, elementi di criticità, sfide con cui si confronta il welfare del nostro Paese.
- Saranno discusse le implicazioni dell'indebolimento dei sistemi di protezione sociale per i cittadini con riferimento ai diversi settori d'intervento delle politiche sociali.

Bibliografia consigliata

SARACENO CHIARA, Il welfare. Modelli e dilemmi della cittadinanza sociale, Bologna, Il Mulino, 2013.

GALLINO LUCIANO, Il colpo di Stato di banche e governi: L'attacco alla democrazia in Europa, Torino, Einaudi, 2013. (capp.: 1,6,8).

CASTEL ROBERT, L'insicurezza sociale. Che significa essere protetti?, Torino, Einaudi, 2004/2011.

DE LEONARDIS OTA, In un diverso welfare. Sogni ed incubi, Milano, Feltrinelli, 1998.

Durante il corso verranno proposte letture di approfondimento che saranno rese disponibili tra i materiali didattici.

Metodi didattici

Durante il percorso formativo si cercherà di predisporre una cassetta degli attrezzi concettuale per analizzare le politiche sociali. A questo scopo verranno valorizzati i saperi pratici degli studenti (tirocini, stages, esperienze) incoraggiando la loro partecipazione in aula (didattica attiva). Quando necessario si utilizzeranno supporti multimediali e verranno suggerite letture di approfondimento oltre alla partecipazione a seminari e convegni per ampliare e sostenere gli interessi degli studenti.