Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Altro
Crediti: 3
Tipo: Per stages e tirocini

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 1
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 10
Tipo: Per stages e tirocini

ECONOMIA POLITICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2017/2018
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2017/2018
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Sufficienti abilità di logica e cultura generale e ragionevoli capacità di apprendimento, di scrittura e di comunicazione orale.

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Esame scritto in laboratorio informatico; durata totale: 75 minuti.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Gli obiettivi del corso consistono nell’introdurre agli studenti gli strumenti di base dell’analisi economica, che è un punto di vista particolare di guardare la realtà che ci circonda e cercare di comprenderne il funzionamento. Durante il corso saranno presentate le teorie standard dell’economia, con l’obiettivo di coglierne l’intuizione, ma verranno forniti anche alcuni strumenti analitici per supportare questa intuizione. Questi strumenti sono poi utilizzati per comprendere come individui, imprese, mercati e governi allocano risorse scarse, quali fattori influenzano i prezzi e le quantità scambiate nei mercati e come lo stato può influenzare il funzionamento dei mercati e disegnare le politiche pubbliche nell’ambito della spesa per il welfare.

Contenuti

Durante il corso verranno trattati i seguenti argomenti:
- domanda e offerta in un mercato perfettamente concorrenziale.
- Il surplus e l’economia del benessere
- fallimenti del mercato e loro conseguenze
-Analisi della spesa pubblica, del debito pubblico e della tassazione.
- Approfondimento di alcune voci di spesa pubblica per il welfare (assistenza, istruzione, ammortizzatori sociali).

Programma esteso

Nella prima parte del corso, partendo da esempi concreti presi dalla vita quotidiana, verrà studiato il funzionamento del mercato. Gli studenti impareranno le leggi della domanda e dell’offerta, come i prezzi sono determinati dall’offerta e dalla domanda, il concetto di equilibrio di mercato e infine eseguiranno esercizi di statica comparata per comprendere cause e conseguenze di variazioni di domanda e offerta. Si comprenderà quindi il funzionamento del mercato in concorrenza perfetta e il concetto di surplus del consumatore e del produttore.
Verranno poi affrontate alcune imperfezioni del mercato, tra cui il monopolio, le asimmetrie informative, le esternalità e i beni pubblici, confrontandoli con il mercato in concorrenza perfetta. Sarà approfondito anche l’intervento pubblico nell’economia, come prezzi minimi, massimi e tassazione e ridistribuzione.
Si studierà la diseguaglianza economica e le sue cause. Verrà approfondita la tecnologia di accumulazione delle competenze come causa di diseguaglianza.
Infine, si analizzeranno alcune delle politiche redistributive attuate in Italia e la spesa pubblica per il welfare state (assistenza, istruzione, previdenza e ammortizzatori sociali) alla luce dell’esistenza di un debito pubblico molto elevato che pone dei vincoli stringenti alla spesa pubblica.

Bibliografia consigliata

Studenti frequentanti:
I testi e i materiali utili alla preparazione dell’esame saranno comunicati sulla pagina elearning del corso.

Per i non frequentanti è invece richiesto anche lo studio del seguente testo: Del Boca D. e Rosina “Famiglie sole. Sopravvivere con un welfare inefficiente.”, (Introduzione, capitolo I e capitolo II), Il mulino (2009).

Metodi didattici

Lezioni in aula e lavoro di approfondimento a casa.