BANK MANAGEMENT

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio a scelta
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
61

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova d’esame scritta/orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Lo studente acquisisce una comprensione delle politiche dell’industria e dei modelli di business bancari, con particolare attenzione all’attività retail. Esamina di conseguenza le modalità di definizione di una strategia a medio termine attraverso la costruzione del piano industriale della banca. La seconda parte del corso esamina i principali profili di gestione nella prospettiva della politica di rischio della banca e le condizioni di contesto poste dalla supervisione sui rischi (normativa “Basilea 2” e “Basilea 3”). La parte finale è dedicata ad un inquadramento dei meccanismi di governo della banca e dei processi di controllo (controlli interni e compliance)

Contenuti

Le politiche dell’industria e le strategie delle banche
I modelli di business
La costruzione del piano strategico Rischi e regolamentazione
La governance e il sistema dei controlli

Programma esteso

Le politiche dell’industria e le strategie delle banche; i mercati bancari: linee di sviluppo e profili critici; i modelli di business; le strutture organizzative; la costruzione del piano strategico e i key intems dei bilanci bancari; rischi e regolamentazione; il Risk Appetite Framework e le politiche di rischio della banca; i rischi di Primo e di Secondo Pilastro; il processo ICAAP; la governance e il sistema dei controlli

Bibliografia consigliata

ABI, Rapporto ABI sul mercato bancario europeo, settembre 2014;
European Central Bank, The euro area bank lending survey, October 2015; BIS-Bank for International Settlements, 85ma Relazione annuale, pp.99-147; The Boston Consulting Group, Retail Banking. Winning Strategies and Business Models Revisited, January 2010; Birindelli-Patarnello, Modelli di business, rischio e regolamentazione, Osservatorio Monetario n. 3, 2012; Cavelaars, Passenier, Follow the money: what does the
literature on banking tell prudential
supervisors on bank business models? DNB Working Paper, February 2012; Borsa Italiana, Guida al Piano Industriale, Luglio 2003; Risk Appetite Framework -Nota tecnica AIFIRM- luglio 2013; Risk Appetite Framework - Santander, Annual Report 2011;
Banca d'Italia, "Nuove disposizioni di vigilanza prudenziale per le banche” - Titolo II, “Processo di controllo prudenziale”

Metodi didattici

Lezioni frontali
Analisi di casi aziendali

Contatti/Altre informazioni

Sono organizzate presentazioni in aula da parte di operatori del settore bancario