Anno di corso: 1

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Anno di corso: 4

Anno di corso: 5

SOCIOLOGIA DELL'EDUCAZIONE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

A-L e M-Z
Non sono richiesti particolari prerequisiti.

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

A-L
La prima parte della verifica si svolge in forma scritta, la seconda in forma orale. L’esame orale è facoltativo. La prova può essere sostenuta anche in lingua inglese e croata.

Per gli studenti e le studentesse frequentanti sono predisposte due verifiche intermedie, alla fine della prima e della seconda parte del corso e prima degli appelli di giugno. Se una delle due verifiche risulta non sufficiente, oppure lo studente/la studentessa per motivi giustificati non è in grado di prenderne parte, sarà proposta una data di recupero. Il voto finale sarà composto dalla media delle due verifiche scritte e di un’eventuale integrazione orale.

Criteri di valutazione:
La prova d’esame scritta
- pertinenza della risposta all’argomento richiesto nella domanda;
- capacità di cogliere gli elementi essenziali dell'argomento proposto;
- capacità di esporre sinteticamente l'argomento proposto, in modo coerente e consequenziale;
- completezza degli elementi che compongono la risposta;
- precisione ortografica e sintattica.
La prova d’esame orale:
- conoscenza degli argomenti presenti nei testi e discussi a lezione;
- capacità di esporre, in modo ordinato e completo, l'argomento richiesto;
- comprensione dei concetti specifici relativi ai fenomeni sociologici;
- capacità di un pensiero critico e della riflessività.

M-Z
Per gli studenti frequentanti (che hanno partecipato ameno all’80% delle attività di lezione in aula) la verifica degli apprendimenti verterà su: a) presentazioni di gruppo svolte in aula su argomenti specifici; b) elaborato di max. 4 pagine su attività di ricerca applicata; c) prova scritta parziale su argomenti specifici trattati a lezione (questa aperta anche ai non frequentanti); d) colloquio orale di discussione su elaborato finale e su argomenti non trattati nella prova parziale. Il punteggio finale sarà determinato da una media dei punteggi conseguiti nei diversi metodi di verifica.
Per gli studenti non frequentanti la verifica delle conoscenze acquisite si svolgerà attraverso un esame orale su tutti i testi d’esame. Gli studenti dovranno dimostrare di aver compreso gli aspetti teorici e metodologici su cui questi poggiano, la loro articolazione/struttura logico-argomentativa e gli obiettivi culturali e scientifici sottesi, anche ricollocandoli sul piano teorico e metodologico all’interno di specifici orientamenti sociologici.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

A-L e M-Z
Per quanto riguarda gli obiettivi di apprendimento, il corso si colloca nell’area delle attività formative di base di tipo sociologico. In tal senso sono ritenuti importanti i seguenti obbiettivi relativi a conoscenza e comprensione:
- Conoscenza delle prospettive e dei modelli teorici relativi ai sistemi e ai processi di educazione, con l’attenzione al loro sviluppo storico.
- Conoscenza e comprensione delle principali problematiche connesse alla definizione del ruolo e del profilo professionale dell'insegnante, con particolare attenzione agli aspetti sociali e storici della sua evoluzione.

Per quanto riguarda invece gli obiettivi relativi alla capacità di applicare conoscenza e comprensione, il corso dedica molta attenzione alla formazione delle seguenti competenze:
- Essere in grado di utilizzare saperi teorici e strumenti operativi connessi alle tecniche di osservazione per comprendere le caratteristiche del contesto scolastico, dei soggetti e delle loro relazioni, nonché dell’agire didattico;
- Saper riflettere sulla propria professionalità, individuando e analizzando criticamente i modelli di intervento messi in atto;
- Saper elaborare un’adeguata documentazione allo scopo di monitorare l’intervento educativo e didattico e di sistema;
- Capacità di creare un clima accogliente e inclusivo che promuova lo sviluppo dei bambini e delle bambine, nelle loro diversità relative al capitale specifico sociale, culturale e linguistico, e nei loro diversi stili di apprendimento.

Contenuti

A-L
Il corso propone una riflessione di base su tematiche di Sociologia generale, seguita da un approfondimento relativo alle tematiche specifiche della Sociologia dell’educazione.
Il corso mira a presentare l’approccio sociologico allo studio della società, con particolare riferimento ai ruoli e alle funzioni dei sistemi scolastici e delle loro agenzie, in un periodo storico di grandi sfide, in cui le trasformazioni dei valori e dei modelli di comportamento avvengono sempre più velocemente. Particolare attenzione sarà dedicata al tema delle disuguaglianze di opportunità dell’istruzione, nonché alla complessità del ruolo di insegnante nella scuola di oggi.

M-Z
Il corso si propone come un’introduzione all’interpretazione e all’analisi dei processi educativi e dei mondi scolastici a partire da un approccio di tipo sociologico.
Durante il corso si forniranno gli attrezzi teorici e metodologici per la comprensione delle dinamiche sociali e organizzative che strutturano la vita della classe scolastica e della scuola.
Si porrà altresì un’attenzione particolare al rapporto tra la scuola e il contesto sociale in cui opera, alle relazioni scuola-famiglie, e alle sfide specifiche connesse alla professione insegnante.

Programma esteso

A-L
Verranno affrontate seguenti tematiche specifiche:
- La formazione della società moderna;
- I paradigmi teorici in sociologia;
- Le teorie e i programmi della sociologia contemporanea;
- Valori, norme e istituzioni sociali;
- Le sfide della seconda modernità;
- Processi e agenzie di socializzazione;
- Problemi di coesione e integrazione sociale;
- Teorie dell’istruzione;
- I modelli e i sistemi di istruzione a confronto.
- Stratificazione sociale, diseguaglianze e mobilità;
- Sistemi di istruzione e la riproduzione delle disuguaglianze sociali;
- La nuova sociologia dell’educazione;
- Gli insegnanti nella scuola italiana – ricerche e prospettive di intervento;
- Le migrazioni, l'integrazione sociale e la socializzazione alla società interculturale.

M-Z
Le principali tematiche affrontate saranno le seguenti:
• Introduzione alla sociologia: teorie e metodi di ricerca.
• Le principali trasformazioni della scuola e dei sistemi educativi in Italia e nel mondo.
• La socializzazione
• La formazione dell’identità sociale e scolastica nel bambino
• La sociologia dell’infanzia
• La scuola e le disuguaglianze
• Il conflitto sociale nella scuola
• Teorie dell’etichettamento e interazione in classe.
• Le relazioni scuola-famiglia
• L’orientamento scolastico
• Il nesso tra insegnamento e ricerca
• Le sfide della scuola oggi tra equità e paradigma efficientista.

Bibliografia consigliata

A-L
1. Ambrosini M., Sciolla L. (2015), Sociologia, Milano: Mondadori.
2. Schizzerotto A. Barone C. (2006), Sociologia dell’istruzione, Bologna: il Mulino.
3. Argentin, G. (2018), Gli insegnanti nella scuola italiana. Ricerche e prospettive di intervento, il Mulino, Bologna.

Studenti non frequentanti:
4. Ghisleni M., Moscati R. (2001), Che cos'è la socializzazione, Roma: Carocci.

M-Z
• Fele G. e Paoletti I. (2003) L’interazione in classe. Bologna: Il Mulino. (Capitoli: I and II)
• Dubar C. (2004) La socializzazione. Come si costruisce l’identità sociale. Bologna: Il Mulino. (Capitoli: III and V)
• Romito M. (2016) Una scuola di classe. Orientamento scolastico e disuguaglianza. Milano: Guerini e Associati (Capitoli: II and III).
• Bertaux D. (2008) Racconti di vita. La prospettiva etnosociologica, Milano: Franco Angeli (Capitoli: II and III)
• Schizzerotto A. e Barone C. (2006) Sociologia dell’istruzione. Bologna: Il Mulino. (Capitoli: I, II, III, IV, V)
• Satta C. (2012) Bambini e adulti. La nuova sociologia dell’infanzia. Roma: Carocci
• Un saggio tra quelli proposti durante il corso

Metodi didattici

A-L
Il corso prevede diversi metodi didattici: lezioni frontali e discorsive; uso dei materiali video e documentari; seminari su argomenti specifici tenuti dagli esperti, e dagli studenti stessi; lavori di gruppo.

M-Z
Lezioni frontali in aula; lezioni supportate da uso di materiali video e documentari; seminari su argomenti specifici tenuti da ricercatori esperti o dagli stessi studenti.
Gli studenti frequentanti realizzeranno inoltre delle attività di ricerca su un argomento del corso attraverso l'uso di specifiche metodologie (intervista o osservazione). In questo modo potranno acquisire specifiche competenze di natura applicativa e nello stesso tempo riflettere in termini pratici sugli aspetti teorici del corso.

Contatti/Altre informazioni

A-L
Altre informazioni e documenti, compresi materiali didattici, saranno pubblicati tempestivamente sulla piattaforma e-learning del Corso di Sociologia dell’Educazione A-L.
Saranno predisposti, a richiesta, degli incontri facoltativi con gli studenti/le studentesse non frequentanti in un orario serale.

M-Z
Altre informazioni e documenti, compresi materiali didattici, saranno pubblicati tempestivamente sulla piattaforma e-learning