Anno di corso: 1

Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6

Anno di corso: 2

Crediti: 8
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 4
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 40
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro

CHIMICA ORGANICA APPLICATA ALLE BIOTECNOLOGIE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
8
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
56
Prerequisiti: 

Buona conoscenza della chimica organica

Moduli

Metodi di valutazione

Tipo di esame: 
Orale
Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Prova orale.
Durante la prova orale verranno valutate le conoscenze di chimica organica applicata alle biotecnologie.
Criteri per la valutazione: conoscenza e padronanza dei contenut dell'insegnamento; capacità di rielaborare in modo critico le conoscenze acquisite.; capacità di utilizzo della terminologia scientifica specifica dell'ambito dell'insegnamento.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

L'insegnamento si propone di fornire conoscenza approfondita sulla natura di prodotti organici di interesse per l’industria chimica-biotecnologica e sulle metodologie di sintesi chimica e chemo-enzimatiche, evidenziando vantaggi e svantaggi dell’utilizzo dei biocatalizzatori.

Contenuti

Approfondimenti sulle reazioni selettive e specifiche, sia per via chimica che per via enzimatica.
La biocatalisi nell'industria chimica-biotecnologica: vantaggi e svantaggi
Classi di biocatalizzatori di interesse applicativo in ambito industriale.

Programma esteso

• Ripasso sull'isomeria e stereoisomeria in chimica orgnica.
• Stereoisomeria e topismo; prorpietà degli stereoisomeri e dei gruppi stereotopici. Implicazioni nella sintesi di composti di interesse industriale.
• Reazioni (stereo)selettive e (stereo)specifiche
• Metodi di analisi e purificazione di stereoisomeri: implicazioni industriali
• La biocatalisi nell'industria chimica-biotecnologica: vantaggi e svantaggi
• Biocatalizzatori di interesse industriale:
o le alcol deidrogenasi: meccanismo di reazione, cofattori, specificità di substrato e stereoselezione, applicazioni industriali; confronto con la sintesi organica classica
o le lipasi e le esterasi: ruolo biologico, substrati naturali e loro biosintesi, meccanismo di reazione, specificità di substrato e stereoselezione, applicazioni industriali; confronto con la sintesi organica classica
o le fosfolipasi: ruolo biologico, substrati naturali e loro biosintesi, meccanismo di reazione, specificità di substrato e stereoselezione, applicazioni industriali; confronto con la sintesi organica classica
o le aldolasi: ruolo biologico, substrati naturali e loro biosintesi, meccanismo di reazione, specificità di substrato e stereoselezione, applicazioni industriali; confronto con la sintesi organica classica
o le glicosidasi e le glicosiltransferasi: ruolo biologico, substrati naturali e loro biosintesi, meccanismo di reazione, specificità di substrato e stereoselezione, applicazioni industriali; confronto con la sintesi organica classica

Bibliografia consigliata

Slides
reperibili sulla pagina Moodle dell'insegnamento
Libri di testo
David Van Vranken, Gregory Weiss Introduction to Bioorganic Chemistry and Chemical Biology Ed. Garland Science

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Lezioni in aula

Contatti/Altre informazioni

Orario di ricevimento
Su appuntamento per mail a laura.cipolla@unimib.it