BIOSTATISTICA

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
6
Ciclo: 
Secondo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
44
Prerequisiti: 

Conoscenze base di matematica
Modalità didattica

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

La modalità di valutazione consiste in un esame scritto comprensivo di 7/8 esercizi con domande chiuse e aperte. Ogni esercizio prevede il commento di un grafico/risultato di un test/output del software JMP o la verifica delle conoscenze teoriche.
La prova orale viene effettuata solo su richiesta dello studente.
Il voto finale sarà dato dalla media tra i voti della prova scritta e quella orale

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire allo studente le basi per pianificare un esperimento in ambito biologico, per scegliere adeguatamente i metodi di raccolta dei dati e di analisi statistica, per condurre l’analisi, e per interpretare correttamente i risultati ottenuti.

Contenuti

I principali argomenti del corso riguardano la statistica descrittiva (frequenza, indici di posizione e variabilità) utile per descrivere i dati campionari raccolti e la statistica inferenziale (intervalli di confidenza, test d'ipotesi, correlazione e regressione) utile per generalizzare le osservazioni ottenute dai dati campionari all'intera popolazione da cui è stato estratto il campione in studio.

Programma esteso

Statistica descrittiva
Classificazione delle variabili
Frequenze assolute, relative, percentuali, cumulate, densità di frequenza
Rappresentazione tabulare e grafica dei dati
Indici statistici di posizione (media, moda, mediana, quantili)
Indici statistici di dispersione (range, range interquartile, varianza, deviazione standard, coefficiente di variazione)
Introduzione all'inferenza statistica
Concetto di inferenza statistica
Errori casuali e sistematici
Concetto di distribuzione campionaria ed errore standard
Intervalli di confidenza
Test d'ipotesi (definizione dell'ipotesi nulla e alternativa, p-value, test a una e due code)
Analisi delle proporzioni, bontà di adattamento e associazione tra variabili categoriche
Distribuzione binomiale
Test per una proporzione
Test χ2 di indipendenza tra variabili categoriche
Test χ2 di bontà di adattamento ad un modello probabilistico
Test χ2 di bontà di adattamento alla variabile casuale di Poisson
Test sulla media
Test T e test Z per un campione
Assunti del test
Metodi di verifica degli assunti grafici (valutazione della distribuzione della variabile, Quantile-quantile plot) e tramite test d'ipotesi (Shapiro-Wilks)
Metodi alternativi all'approccio non parametrico in caso di violazione degli assunti del test (trasformazione della variabile, test non parametrici)
Test T per due campioni indipendenti
Assunti del test
Verifica dell'assunto di omoschedasticità (test di Levene)
Test non parametrico di Mann-Whitney
Test T per due campioni appaiati
Assunti del test
Test non parametrici dei segni e rango con segno
Analisi della varianza
Problema dei test multipli
Verifica degli assunti
Correlazione e regressione
Coefficiente di correlazione di Pearson
Assunti dell'indice
Modalità di verifica degli assunti
Coefficiente di correlazione di Spearman
Test d'ipotesi per l'indice di correlazione
Regressione semplice utilizzando il metodo dei minimi quadrati
Bontà di adattamento del modello
Test d'ipotesi sui parametri di regressione
Assunti e metodi di verifica degli assunti
Intervalli di confidenza e previsione
Disegni dello studio osservazionali e sperimentali
Differenza tra disegni di studio ossevazionali e sperimentali
La randomizzazione (Casuale semplice e a blocchi)
Disegno cross-over
Disegno casuale semplice
Disegno a blocchi randomizzati
Disegno fattoriale

Bibliografia consigliata

Le slide utilizzate durante le lezioni saranno rese disponibili sulla piattaforma e-leaning di ateneo
Libro consigliato:
Whitlock MC, Schluter D.
Analisi statistica dei dati biologici.
Zanichelli, 2010.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Il corso è somministrato tramite lezioni frontali in aula ed esercitazioni in laboratorio informatico per l'uso del software JMP

Contatti/Altre informazioni

Orario di ricevimento
Lorenza Scotti: Martedì 16.30-17.30
Matteo Franchi: Mercoledì 16.30-17.30