Anno di corso: 1

Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 8
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale

Anno di corso: 2

Anno di corso: 3

Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 8
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 12
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 6
Tipo: A scelta dello studente
Crediti: 3
Tipo: Lingua/Prova Finale
Crediti: 4
Tipo: Altro

BIOLOGIA ANIMALE E CELLULARE

Scheda dell'insegnamento

Anno accademico di regolamento: 
2018/2019
Anno di corso: 
1
Anno accademico di erogazione: 
2018/2019
Tipo di attività: 
Obbligatorio
Lingua: 
Italiano
Crediti: 
12
Ciclo: 
Primo Semestre
Ore di attivita' didattica: 
101

Moduli

Metodi di valutazione

Modalita' di verifica dell'apprendimento: 

Modulo I

Scritto e orale. Sono previsti 8 appelli ordinari durante le pause della didattica e un eventuale appello straordinario.

Le prove di verifica sono articolate in:

- una prova scritta (30 domande a risposta multipla e una domanda aperta);

- una prova orale.

La prova scritta riguarderà: 1) i concetti base della Biologia Cellulare affrontati a lezione; 2) i concetti teorici relativi ai tessuti/organi e il riconoscimento di campioni istologici osservati durante l’attività di laboratorio.

La prova scritta si svolgerà in aula di calcolo (piattaforma Perception).

Alla prova scritta di sbarramento (i voti non fanno media con quello finale) farà seguito la prova orale. Lo scopo è quello di valutare la proprietà di linguaggio relativa a questa disciplina e le capacità di collegamento tra i diversi argomenti trattati.

Il test a risposta multipla prevede trenta brevi domande con quattro opzioni di risposta, tra le quali una risposta corretta, che assegna un punto, e due risposte non corrette, la cui eventuale scelta penalizza di mezzo punto; l'assenza di risposta non comporterà una variazione del punteggio fino a quel momento acquisito. Il test deve essere svolto nel'arco di 30 minuti.

Il test si intende superato, con conseguente accesso all'esame orale, con 14 punti. Il test rappresenta la base su cui sarà approfondita la conoscenza della materia da parte dello studente. Nello specifico sarà saggiata la conoscenza laddove sono stati commessi errori di risposta nel test oppure la risposta non sarà stata data. In ogni caso sarà la prova orale a determinare l'esito dell'esame, sulla base dell'accertamento del livello di conoscenza dei temi richiesti dal docente, chiarezza di esposizione e proprietà di linguaggio.

Modulo II

Esame orale previo, superamento test a risposta multipla.

Voto in trentesimi ed esame superato con 18/30.

Valutazione: 
Voto Finale

Obiettivi formativi

Modulo I

I contenuti dell’insegnamento forniranno allo studente le conoscenze morfo-funzionali di base della cellula eucariotica animale, dei suoi componenti subcellulari e le conoscenze relative ad organizzazioni sempre più complesse: dalla cellula all’organismo.

Le lezioni frontali saranno supportate dall’attività di laboratorio obbligatoria in cui verranno fornite le informazioni teorico-tecniche per l’allestimento di preparati istologici. Inoltre la descrizione teorica, affiancata all’osservazione di preparati istologici, permetterà di comprendere l’organizzazione di epiteli/organi che costituiscono l’interfaccia organismo ambiente. Queste conoscenze permetteranno di comprendere alcune delle interazioni che avvengono tra organismo ed inquinanti ambientali e saranno propedeutiche ad alcuni insegnamenti che lo studente incontrerà nel suo percorso di formazione.

Modulo II

il corso di zoologia si propone di fornire una panoramica della diversità animale attraverso la filogenesi.

Contenuti

Modulo I

L’insegnamento di Biologia Cellulare affronta lo studio della cellula eucariote animale e degli organelli che la caratterizzano in termini morfo-funzionali e fornisce nozioni relative alla capacità delle cellule di organizzarsi in tessuti/organi.

Modulo II

Nel corso s’intendono affrontare i temi dell’evoluzione e della speciazione, filogenesi animale.

Programma esteso

Modulo I

1. Il mondo della cellula. Comparazione della morfologia tra la cellula procariote ed eucariote. Gerarchia e complessità dell’organizzazione biologica: dalla cellula all’organismo.

2. Struttura e funzione delle macromolecole. Carboidrati, proteine, lipidi e acidi nucleici.

3. Organizzazione e funzione delle membrane biologiche. Permeabilità selettiva. Trasporto passivo. Trasporto attivo.

4. Sistemi di membrane intracellulari. Struttura e funzione del reticolo endoplasmatico e dell’apparato del Golgi; vescicole di trasporto, lisosomi, perossisomi. Controllo del destino delle proteine sintetizzate.

5. I mitocondri: centrali energetiche della cellula. Morfologia e loro funzione.

6. Il citoscheletro: microtubuli, microfilamenti e filamenti intermedi. Rapporto tra citoscheletro e altre specializzazioni cellulari. Citoscheletro e giunzioni cellulari.

7. Il nucleo: morfologia dell’involucro nucleare e traffico nucleo-citoplasma.

Dal DNA al cromosoma: organizzazione. Cenni sulla duplicazione del DNA. Struttura del nucleolo e sua funzione.

8. Trascrizione e traduzione dell’informazione genica. Cenni sulla struttura degli RNA e sui meccanismi che regolano la traduzione. Codice genetico: definizione.

9. La riproduzione cellulare. Le fasi del ciclo cellulare: cenni. La fase M: tappe della mitosi e citocinesi. La meiosi: le tappe che la regolano e suo significato biologico.

Laboratorio: Tessuti e organi che si interfacciano con l’ambiente.

- Il microscopio. Allestimento di preparati istologici.

- Definizione di tessuto, organo, organismo.

- Organizzazione di tessuti/organi che rappresentano l’interfaccia organismo ambiente.

Gli argomenti saranno approfonditi con l’osservazione al microscopio ottico di preparati istologici.

Modulo II

Nel corso di Zoologia saranno affrontati i temi dell’evoluzione e della speciazione.

L'accento sarà posto sulla riproduzione e la sessualità, sui cicli e le strategie riproduttive, nonché le cure parentali. Saranno trattati la filogenesi e i principali criteri per la classificazione dei gruppi animali. Sarà presentato anche l'organizzazione, la riproduzione e la sessualità in Protisti. Saranno descritti i caratteri principali dei Metazoi: le prime fasi dello sviluppo embrionale, la comparsa di cavità del corpo, e l'origine di Protostomi e Deuterostomi. Descrizione di phyla animali avverrà con particolare riguardo all'organizzazione, adattamento e relazioni filogenetiche

Bibliografia consigliata

Modulo I

Libri di testo consigliati per gli argomenti relativi alla Biologia Cellualre:

Lo studente può scegliere uno dei seguenti testi:

- Biologia cellulare e molecolare. Concetti ed esperimenti. G. Karp edito EdiSes

- L’essenziale di biologia molecolare della cellula. Alberts B., et al. edito da Zanichelli (versione cartacea-versione elettronica

- Cellule. G. Lewin, edito Zanichelli

Libri di testo consigliati l’attività di laboratorio:

Istologia ed elementi di anatomia microscopica - Dalle Donne et al., edito EdiSES. II edizione

Articoli scientifici e materiale didattico segnalati dal docente.

Modulo II

Zoologia - Edizione: McGraw-Hill, 2012; Autori: HICKMAN et al.

Modalità di erogazione

Convenzionale

Metodi didattici

Modulo I: Biologia Cellulare

L’attività didattica sarà organizzata in lezioni frontali e attività di laboratorio.

Per questo insegnamento è prevista attività di tutoraggio.

Modulo II

Modalità didattica
- Lezioni frontali, 4 cfu

- Laboratorio, 2 cfu